Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I RAGAZZI DELLA 56^ STRADA

All'interno del forum, per questo film:
I ragazzi della 56^ strada
Titolo originale:The outsiders
Dati:Anno: 1983Genere: drammatico (colore)
Regia:Francis Ford Coppola
Cast:C. Thomas Howell, Matt Dillon, Ralph Macchio, Rob Lowe, Patrick Swayze, Diane Lane, Emilio Estevez, Tom Cruise, Leif Garrett, Tom Waits, Sofia Coppola
Note:Aka "I ragazzi della 56 strada" o "I ragazzi della cinquantaseiesima strada"
Visite:1916
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Quello che più rimane impresso del film è lo straordinario affollamento di volti nuovi, destinati al successo, nel cast. Immaginate una famiglia composta da Patrick Swayze, Rob Lowe & C. Thomas Howell che va al lavoro con Tom Cruise, esce con Emilio Estevez e il cui fratello più piccolo è il migliore amico di Matt Dillon e Ralph Macchio e ci vorrebbe provare con Diane Lane. Sono i “greasers”, la banda giovanile di poveri contrapposta ai ricchi “social”, incravattati con la Mustang. Coppola non cerca storie particolari, si limita a mettere in scena con estrema eleganza (e con una fotografia epocale, dai colori saturi e i toni che virano all’ocra e rossiccio impastandosi nel nero) la vita dei"greasers" vista attraverso gli occhi del giovane Ponyboy Curtis (C. Thomas Howell). Con l'inseparabile Johnny (Macchio) si ritrova in una rissa col morto e scapperà, consigliato da Dallas (Dillon, il vero protagonista assieme agli altri due) in una chiesetta di campagna. Swayze, Lowe, Estevez e soprattutto Cruise restano sullo sfondo ad arricchire il parterre entrando veramente in azione solo prima della mega-rissa definitiva con gli odiati “social”. I genitori non esistono, la vita di strada si consuma tra ragazzi, in un cinema all'aperto o in un parco vicino a casa. Coppola cerca e trova il melodramma con un finale strappalacrime, mentre con tocco leggero e indubbia padronanza tecnica disegna scenari maestosi, tramonti poetici, piccoli e grandi colpi di scena. Emerge la realtà di un quartiere abbandonato a se stesso, di ragazzi che pensano di risolvere tutto con la forza. E in contrasto la disillusa poesia delle nuove generazioni, costrette loro malgrado a vivere seguendo le regole del gioco. Niente di nuovo, ma una bella prova corale.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 29/6/08 20:31 - 10645 commenti

Un maestro come Coppola riesce a nobilitare con il suo straordinario talento anche un film dichiaratamente commerciale e destinato ad un pubblico di teen agers ed evidentemente realizzato per motivi "alimentari". La storia della guerra tra bande è stata realizzata con una regia alquanto personale (lo testimonia la classe e lo stile di alcune scene) e scegliendo un cast di giovani attori di grande talento (specie Dillon) e dal futuro radioso.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 19/5/13 9:47 - 7081 commenti

Una Gioventù bruciata, con scontro di bande giovanili, temperata dall’elegia e da uno sguardo mitico-nostalgico: nostalgico più per il tempo radioso dell’adolescenza e per un certo – altrettanto radioso – cinema d’antan che non per gli anni ’50 (insomma, non è un amarcord/graffiti). Film scalpitante di romanticismo, con belle idee cinematografiche quasi calligrafiche (notevole la sottrazione visiva dell’accoltellamento, che è solo intuìto) e una scuderia di giovani attori rampanti che sfoderano talento e irruenza adolescenziale.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 31/7/08 21:05 - 6753 commenti

Film decisamente commerciale che strizza non poco l'occhio a Gioventù bruciata, che Coppola fu "costretto" a girare dopo l'eclatante ed immeritato insuccesso di Un sogno lungo un giorno e che tuttavia si distacca dall’essere una semplice film “di cassetta” segnalandosi per un ottimo uso del colore, per un cast di attori giovani che otterranno, chi più chi meno, un grande successo e per una storia che si lascia seguire piacevolmente e che Coppola, meritoriamente, evita di infarcire di sociologie ed intellettualismi d’accatto.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 28/2/09 11:53 - 4675 commenti

Insomma. Coppola ha davvero fatto di meglio. Come già detto il film è prettamente commerciale e il cast composto prevalentemente da giovani attori che non offrono interpretazioni eccelse (tra i protagonisti c'è Patrick Swayze e i giovani Cruise e Lowe). Si ricorda soltanto la "battaglia" tra i due gruppi prima della fine.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 9/1/14 23:43 - 3909 commenti

Un gran bel film dove Coppola, oltre a raccontare una bella storia, ha il merito di mettere insieme un cast di giovani e talentuosi attori, che di lì a breve esploderanno diventando tra i principali protagonisti degli anni '80. Un film sulle gang di strada dove l'interpretazione corale è il fulcro di tutto; a parte Cruise e Lowe, un po' più defilati, bravissimi tutti gli altri. Affascinante e credibile anche la ricostruzione storica, valorizzata da una fotografia avvolgente e d'alto livello; un po' troppi piagnistei, ma nel complesso notevole.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

G.Godardi 29/3/07 22:46 - 950 commenti

Film commerciale di Coppola che doveva assolutamente rialzarsi e fare cassa per la sua Zoetrope. E' un soggetto accattivante per i teenager, per giunta svolto in un periodo storico sempre molto appetibile. E infatti fece buoni incassi. La trama è facile facile, ma la sua vera forza è nel cast e nella sua lungimiranza: vi sono quasi tutti i nomi della nuova generazione attoriale (vedi il cast) che esploderà da lì a poco, capitanati dal già famoso Dillon. Confezione accurata con alcuni dettagli stranianti che preannunciano il suo film gemello Rumble Fish.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Trivex 22/7/13 10:25 - 1360 commenti

La classe non è acqua e anche qui si percepiscono alcuni tocchi da maestro. Complessivamente però non andiamo oltre i due pallini e mezzo, nonostante l'ulteriore bonus delle presenze di alcuni che poi saranno famosissimi, impegnati a recitare (e bene) ruoli su misura (soprattutto in fatto di "fisicità"). Manca invece la forza bruta che nel tema si poteva sprigionare, limitata anche comprensibilmente, ma che alla fine modella un ibrido immolato al botteghino (fine assolutamente giusto, ma con implicazioni che a volte si proiettano sul risultato finale).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rissa "bagnata" finale.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Giùan 28/5/12 13:02 - 2471 commenti

Diretto da Coppola in versione tycoon della traballante Zoetrope piuttosto che nella più congeniale veste di autore "bigger than life", è il gemello "rilassato" del tonante Rusty. Esercizio di stile nel quale la nota dominante è ancora e sempre il mito (qui la giovinezza come altrove la Guerra o la Mafia), il cui ancoraggio però è troppo banale, come didascalico risulta il retaggio cinematografico (James Dean ma pure il più recente Guerrieri della notte). Restano il formato panoramico, la fotografia di Burum e un casting che definir lungimirante è poco.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Piero68 26/7/18 9:52 - 2438 commenti

Parterre di giovani e sfolgoranti future promesse che Coppola riesce a sfruttare al meglio in questa pellicola che sembra un mix tra Gioventù bruciata e "I ragazzi della via Pal". Sceneggiatura non sempre all'altezza con la regia che a tratti giganteggia e a tratti sembra perdersi. Resta comunque un cult degli anni 80 per chi, come me, all'epoca aveva l'età dei protagonisti del film. Da vedere almeno una volta nella vita.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Paulaster 18/9/18 9:55 - 1920 commenti

Nella lotta tra due bande di estrazione sociale diversa ci scappa il morto. Storia anni 50 tra ragazzini ingellati e figli di papà: il machismo territoriale per far parte di qualcosa di importante. Coppola seleziona la meglio gioventù del periodo e racconta in chiave abbastanza realistica (la fotografia cupa aiuta) risse e drive-in evitando l’effetto nostalgia o il clima spensierato di quegli anni. L’ultima parte è un po’ scollegata e precipitosa nel finale. Nel cast brilla Ralph Macchio, specie all’inizio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le risposte al processo; La lettura di “Via col vento”.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Mickes2 14/4/14 23:00 - 1550 commenti

The outsiders paga inevitabilmente dazio col diretto corrispettivo Rumble fish, ma è tuttavia un altro film elegiaco, malinconico e nostalgico sulla gioventù e l’adolescenza in generale fra eccessi e abbandono, perdizione e dignità da mantenere. Se da un lato è ammirevole la capacità nel raccontare una tragedia rimanendo in silenzio, ammantando di melò e mettendo alla luce il lato splendido e solare della vita, dall’altro l’avvicendarsi degli snodi è un po’ superficiale e tirato via. Ma che impianto estetico, che fotografia, che squadra di attori!
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Samdalmas 3/8/18 16:59 - 256 commenti

Coppola realizza un film nostalgico e rétro partendo da un libro per ragazzi, con echi di West side story e Gioventù bruciata. Non mancano le gang giovanili e l'amicizia virile al centro della storia. Il cast vede future star come Patrick Swayze, Rob Lowe e Tom Cruise recitare affiatati. Viste le premesse il risultato lascia un po' l'amaro in bocca, anche se resta un buon lavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La canzone di Stevie Wonder "Stay Gold".
I gusti di Samdalmas (Musicale - Poliziesco - Thriller)