Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SI MUORE SOLO UNA VOLTA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/5/09 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Il Gobbo
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daidae
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Homesick, Ronax
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Galbo, Mco, Manfrin


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/11/12 19:29 - 11008 commenti

L'ispirazione "bondiana" Ŕ evidente giÓ dal titolo per questa spy story di produzione italiana. Purtroppo di Bond ne esiste uno solo e gli altri non sono che imitazioni e, come in questo caso, venute male. Sceneggiatura ingarbugliata che dipana una storia a tratti francamente incomprensibile (e non per limiti dello spettatore). Gli attori poi, forniscono una prova decisamente scadente.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 20/5/09 22:43 - 3011 commenti

Un'organizzazione criminale organizza (appunto) un traffico d'armi con epicentro a Beirut. Dove arriva l'agente Mike Gold... Spaghetti-Bond di classica ambientazione libanese e di impianto elementare nonostante il folto gruppo di sceneggiatori accreditati e non. Tutto modestissimo ma il buon ritmo (complice la brevitÓ), l'atmosfera scanzonata e fumettistica e le discrete musiche di Savina lo rendono tutto sommato gustoso. Un genere minore da rivalutare.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 20/11/09 17:39 - 5737 commenti

Sotto-prodotto del filone spionistico allĺitaliana sulle orme di James Bond ľ il titolo Ŕ giÓ tutto un programma -, concentrato in un plot indefinito, tardigrado e cigolante. Si ritrova certo feeling na´f tardi anni Sessanta, conferito da colori, musiche, acconciature e volti ricorrenti nei b-movies italici del tempo (Tudor, Gallotti, Solar, Guglielmi, Pe˝a); Galimberti esibisce la sua abilitÓ di karateka.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daidae 1/12/11 20:25 - 2612 commenti

Nel genere spionistico all'italiana questo titolo roboante (solo il titolo...) Ŕ sicuramente uno dei peggiori. Personaggi slegati dal contesto scompaiono e appaiono in modo casuale; sembra di assistere a tre film in uno, dei quali uno vale poco e l'altro ancor meno. A favore del film i bei paesaggi tipicamente anni 60, decisamente migliori dei caotici e inquinati paesaggi che vedremo purtroppo nei decenni seguenti. Azione smorta, cast discutibile. Mediocre.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Mco 24/7/09 3:05 - 2099 commenti

Traffici criminali per il mondo portano il nostro eroe Jack Gold nella terra dei cedri, a Beirut ("dopo due giorni ci si annoia", dice un tipo al Nostro in un bar). Ritmi molto lenti, da spionaggio di quart'ordine, inseguimenti e sparatorie risibili e plot praticamente inesistente. Romitelli dirige con un nom de plume esterofilo. Salve solo le inquadrature insistite ai petti delle attrici. Davvero poco, non vi sembra?
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Ronax 20/4/11 1:52 - 845 commenti

L'incipit, con un ridicolo inseguimento per le vie di Roma, Ŕ in puro stile Cascino. Subito dopo l'azione si trasferisce nella solita Beirut e il film assume le consuete movenze della spy-story di serie z, con una trama squinternata e un ritmo singhiozzante, colossali buchi narrativi, personaggi che scompaiono e ricompaiono senza logica, dialoghi penosi e un James Bond fra i pi¨ assurdi e inattendibili che si sia mai dato vedere. All'attivo del film c'Ŕ solo la lodevole brevitÓ e le pregevoli grazie (molto coperte) di qualche bellona d'epoca.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Manfrin   16/11/19 16:51 - 308 commenti

Pallidissimo tentativo di entrare nel mondo degli 007 con un confuso prodotto di serie B ricco di grosse incongruenze tra plot e montaggio, attori modesti, musiche soporifere e chi pi¨ ne ha... L'ambientazione libanese Ŕ se non altro particolare, per il resto una poco comprensibile accozzaglia di avvenimenti. Classico esempio di cinema trash che sconfina nel ridicolo.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)