Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL GIOCO INFERNALE

All'interno del forum, per questo film:
Il gioco infernale
Titolo originale:Encuentro con la muerte
Dati:Anno: 1984Genere: thriller (colore)
Regia:Raul De Anda Hijo
Cast:Mario Almada, Fernando Almada, Jorge Russek, Rosenda Bernal, Josè Chavez, Alejandro Camacho, Carlos East, Alejandro Parodi
Note:Aka "Night Riders".
Visite:447
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/5/09 DAL BENEMERITO MCO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Mco
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daidae, Furetto60
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Ryo


ORDINA COMMENTI PER:

Daidae 18/10/18 5:14 - 2447 commenti

Film a basso costo banale e piuttosto confuso. La prima parte è così "leggera" e noiosa che sembra di assistere alla puntata di una qualsiasi telenovela da tv regionale, l'ultima parte invece ha già più ritmo. Buona la prova del cast, confezione abbastanza squallida, musiche mediocri e trama ultra-scontata. Alla fine si può dire che un'occhiatina la merita.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Mco 16/5/09 2:16 - 1989 commenti

Dramma a tinte forti con protagonista una donna che investe in auto uno dei malviventi che, tempo prima, avevano assalito e rapinato lei e il suo fidanzato. Se ne innamorerà... Finale agghiacciante e davvero crudele. Chi cerca tette al vento o lidi patinati resterà deluso perché qui si assiste ad una parata di debosciaggini e violenze assortite che portano lo spettatore a riflettere sui veri valori della nostra esistenza.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Ryo 8/12/15 14:12 - 1708 commenti

Trashissimo low budget che condensa una telenovela sudamericana tipica in un'ora e 20 minuti, dotandola di violenza esasperata. La protagonista soffre di una sorta di sindrome di Stoccolma e si innamora del suo rapinatore, facendo stridere il rapporto con il padre borghese e mafioso. Nella sua bruttezza intrinseca questo film regala perle memorabili e inaspettate, ma all'occhio salta perlopiù la terribile fotografia e recitazione, con dialoghi che spesso hanno dell'imbarazzante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inseguimento per un furto non commesso; "Non ho voluto che si asfaltasse la strada: poi arriverebbero i ricchi, con le loro truffe e imbrogli!".
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Furetto60 7/2/13 10:41 - 1129 commenti

Più che un poliziottesco sudamericano, una love story delinquenziale: un esponente senza futuro delle favelas che incontra la belloccia dell’altra sponda, quella ricca, facendo scoccare la reciproca scintilla. Praticamente assente il tosto poliziotto di turno. Scontato ma sufficiente rapporto qualità-mezzi profusi.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)