Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SEABISCUIT - UN MITO SENZA TEMPO

All'interno del forum, per questo film:
Seabiscuit - Un mito senza tempo
Titolo originale:Seabiscuit
Dati:Anno: 2003Genere: drammatico (colore)
Regia:Gary Ross
Cast:Jeff Bridges, Tobey Maguire, Paul Vincent O'Connor, Chris Cooper, Michael Ensign, Valerie Mahaffey, William H. Macy, David McCullough, James Keane, David Doty, Carl M. Craig, Michael O'Neill, Annie Corley, Michael Angarano, Cameron Bowen, Noah Luke, Mariah Bess
Note:Tratto dal libro "Seabiscuit - An American legend" di Laura Hillenbrand.
Visite:221
Il film ricorda:Cinderella man - Una ragione per lottare (a Tarabas)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/4/09 DAL BENEMERITO TARABAS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 4/4/09 6:56 - 10551 commenti

Appartenente al filone dei film che hanno per oggetto il rapporto tra uomini e animali (cavalli in questo caso), è un buon esempio di cinema dall'impostazione estremamente "classica". Una storia che mette in risalto solidi ed edificanti valori morali, una buona realizzazione tecnica con un bel cast e una regia assai funzionale alla storia. Il limite è l'impressione di un prodotto troppo costruito "a tavolino" in cui manchi la necessaria spontaneità per diventare davvero un ottimo film.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Tarabas 2/4/09 18:28 - 1516 commenti

Durante la Grande Depressione, l'America si appassiona alla storia di Seabiscuit, cavallo da corsa colpito da un infortunio insieme al suo fantino dopo aver vinto alcune prestigiose corse ippiche. Ma il pubblico si appassionerà ancor di più alla storia del ritorno alle corse dei due. Classico tema, quello dell'underdog, che il cinema USA ha sfruttato molte volte, utilizzando storie vere come questa. Il film è spettacolare e appassionante e garantisce due ore di divertimento. Quasi un Cinderella Horse.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Redeyes 4/1/13 9:00 - 1943 commenti

Biscottino è il cavallo, ma pure la pellicola. Un chicco da periodo natalizio senza grandi slanci, se non quelli del cuore. Il cast piace, specie con il buon Bridges (effetto papà comprensivo) e il viso pulito Maguire, che cerca di fare il birbante salvo poi dimostrarsi uomo di grande cuore. Non so se Biscottino abbia realmente aiutato l'America, o cosa, ma di certo il film si lascia guardare, anche se sai già dall'inizio come finirà. Sette candidature all'Oscar mi sembrano eccessive!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Piero68 4/5/15 14:44 - 2375 commenti

Quando la competizione era fondata su sani principi sportivi e su di una sorta di appartenenza. Potrebbe tranquillamente essere la didascalia di questo prodotto che, a larghi tratti, assomiglia più a un megaspot televisivo. La qualità è discreta, ma l'eccessivo buonismo unito alla strabordante retorica rischiano più di una volta di far saltare i binari di un treno che corre liscio e felice verso il traguardo. Alla fine non ci si può non innamorare di questo cavallo che ripercorre le gesta di Davide contro Golia. Macy grandioso.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 23/2/11 14:35 - 1936 commenti

Il tema del film, ovvero la rinascita dopo un periodo di sofferenza, è stato usato moltissime volte soprattutto negli Stati Uniti. Certo Seabiscuit non brilla per originalità, ma è un film che appassiona e commuove. Le corse ippiche sono rese abbastanza bene. La ricostruzione dell'epoca è ben curata. La sceneggiatura scorre piacevolmente e il cast d'attori è all'altezza. 7 candidature all'oscar, ma zero riconoscimenti. Buon film, da vedere.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Minitina80 18/7/18 9:28 - 1686 commenti

Dietro Seabiscuit si nasconde più di un semplice cavallo. È la metafora del sogno a cui ognuno può credere di fare parte, la speranza di una nazione afflitta da mille vicissitudini e in cui il divario tra ricchi e meno abbienti era più di una semplice preoccupazione. Il film si lascia attendere i primi minuti, poi come un cavallo all’ultima curva inizia a prendere velocità, permettendo anche a chi non è avvezzo alle corse ippiche di apprezzarlo perché in fondo esse non rappresentano che una parte di una storia ricca di emozioni e significato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La gara conclusiva.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Jandileida 6/9/15 10:50 - 1039 commenti

Il gran libro della Hillenbrand ha tutt'altra carica emozionale e trasuda l'odore della polvere dei tracciati e l'eroicità delle carriere dei fantini. Il film invece tende decisamente verso la cartolina hollywoodiana: è quindi girato in modo molto professionale, recitato bene e si lascia seguire con facilità perché tutti i sentimenti sono stimolati al punto giusto. Ma ogni punto controverso delle vicende del Biscotto è eluso o smussato, il che lascia una decisa sensazione di plastica in bocca; anche Pollard è disegnato abbastanza superficialmente.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Ziovania 14/1/13 13:02 - 337 commenti

Da appassionato di corse non potevo perdermi questo racconto di uno dei purosangue più devastanti della storia ippica. Di taglia medio piccola (150 cm al garrese), Seabiscuit si è imposto contro rivali imponenti grazie al cuore che non manca nemmeno in questa storia di uomini e cavalli, binomio inscindibile sin dai tempi dalla conquista del West. Certo, l’autocelebrazione è sempre dietro l’angolo, ma Seabiscuit è pure una poetica metafora dell’America e qui dentro ci sono tutti gli elementi per comprenderla.
I gusti di Ziovania (Commedia - Documentario - Musicale)