Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL RIFUGIO DEI DANNATI

All'interno del forum, per questo film:
Il rifugio dei dannati
Titolo originale:Paranoiac
Dati:Anno: 1963Genere: thriller (bianco e nero)
Regia:Freddie Francis
Cast:Janette Scott, Alexander Davion, Oliver Reed, Sheila Burrell, Liliane Brousse, Harold Lang, Arnold Diamond, John Bonney, John Stuart
Note:Dal romanzo "Brat Farrar" di Josephine Tey (non accreditata).
Visite:937
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/2/09 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 18/2/09 18:50 - 5737 commenti

Minore produzione Hammer che avvolge in un’atmosfera goticheggiante la solita famiglia malata che cova odio e pazzia e termina distrutta dall’immancabile fuoco purificatore. Il racconto procede lineare e senza sorprese, aderendo più ai canoni del dramma a tinte fosche – si allude anche all’incesto - che a quelli del thriller. Interpretazioni ordinarie, tranne qualche colpo di reni ben assestato qua e là da Reed.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 11/9/14 0:24 - 7108 commenti

E' la solita storia, più o meno, a base di intrighi familiari (c'è anche la solita eredità da spartire), segreti, pazzia, complotti ed ammennicoli vari. Eppure questo thrillerino targato Hammer, non riesce a regalare un ragguardevole carico di tensione né particolari sorprese allo spettatore, ma si lascia comunque guardare senza particolari intoppi fino alla fine. Del cast si segnala Reed.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 8/9/09 12:02 - 4730 commenti

Buon psyco-thriller della Hammer, piuttosto morbosetto per l'epoca. Ottimo senza mai essere eccessivo Oliver Reed. Da citare anche la Burrell. Gli intrighi si sprecano e, l'uno dopo l'altro, vengono ben assestati allo spettatore: da suspence la scena con l'auto sul precipizio. Da vedere.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Rambo90 21/4/19 3:31 - 5971 commenti

Dramma a tinte thriller, molto interessante sebbene non tra i migliori della Hammer. La cosa migliore sono le atmosfere che, unite a una prima parte piena di sorprese, tengono lo spettatore ben coinvolto nella vicenda. La seconda parte si fa più prevedibile e sfocia verso un finale che sa di incompiuto, ma la buona regia e la prova di un Reed fenomenale tengono in piedi tutto. Buono.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Rufus68 20/1/17 22:40 - 2706 commenti

Discreto giallo sul consueto nido di vipere familiari. Francis dirige con buon mestiere sfruttando, almeno nella prima parte, la selvaggia malìa del paesaggio marino, buono per infondere un tono cupo a tutta la vicenda. Vicenda che, nel rimbalzare lo spettatore da un presunto colpevole all'altro, alla lunga riesce sin troppo lambiccata. Gli ultimi dieci minuti però, con una decisa impennata macabra, alzano il livello. Bravo Reed.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 26/4/15 16:16 - 2351 commenti

Una famiglia "dannata" è alle prese con l'ingordigia di una eredità lasciata prematuramente, con tutti i colpi di scena che una produzione Hammer riesce a trasfondere. Inequivocabili e inimitabili le tipiche atmosfere inquietanti, a cui il bianco e nero qui aggiunge ulteriore profondità. Ottimo cast con un Oliver Reed fuoriclasse. Da annoverare tra i piccoli grandi classici.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Fauno 4/11/10 9:48 - 1838 commenti

Meriterebbe molto come storia, bravura degli attori (un Reed sbarbatello e alcolizzato stile Paul Gascoigne), tipizzazione dei personaggi (azzeccata la figura dell'amministratore, unica persona incorruttibile in un branco di cerebrolesi e simulatori) e curiosità del film (ad esempio l'immagine distorta per descrivere un annegamento, un killer con maschera di gomma...) La conclusione è però pressocchè scontata e perviene al termine di un vistoso calo del film.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 20/3/17 15:43 - 1733 commenti

Lo specialista Francis gira in un bel bianco e nero un thriller gotico con tutti i classici ingredienti del genere: la famiglia con i suoi scheletri nell'armadio, l'ambientazione in una villa isolata, l'eredità contesa, le turbe psichiche. Molto breve e altrettanto scorrevole, per l'epoca risulta discretamente morboso e contiene almeno due belle sequenze di suspense, ma la prevedibilità della trama gli impedisce di coltivare ambizioni superiori alla media. Non male il cast, in cui spicca un giovane e schizzato Oliver Reed.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'auto sul precipizio; L'aggressione in maschera.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Stefania 2/9/12 21:35 - 1600 commenti

Norman Bates non era figlio unico: ebbe molti fratelli! Dalla costola dell'anti-eroe di Psyco, ecco un altro schizoide di buon livello, un Olivier Reed convincente e competente. Il film, però, mi è sembrato un pallido riflesso dell'assai più sofisticato Dementia 13, contaminazione tra dramma (famiglia come malsano brodo di coltura di perversioni) ed elementi thriller ed horror (il pupazzo assassino), combinazione felicemente spiazzante. Banaluccio, però, il finale, comunque un film che vale la visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pupazzo assassino!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Corinne 25/4/13 19:06 - 390 commenti

Uno psycho (nella risoluzione)-thriller convenzionale, che oscilla tra melodramma e suggestioni horror, con villa e famigliola malsana d'ordinanza. Non ha veri e propri difetti, ma manca di verve e personalità. Reed manda avanti la baracca con la sua buona caratterizzazione dell'inquieto e psicotico Simon senza però salvare la pellicola dalla schiera dei dimenticabili senza infamia e senza lode. Qualche scena da ricordare comunque c'è.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'auto sul precipizio; La maschera; La rivelazione finale.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Fedeerra 23/8/19 6:07 - 322 commenti

Dvvero un grande thriller! Sulla scia di Psyco è però un viaggio morbosissimo incastonato in un microcosmo borghese e malato. Ogni personaggio è senza redenzione; dal fratello necrofilo e alcolizzato al cadavere nascosto, la sorella incestuosa, le maschere orrorifiche fino ad arrivare al cinismo della matrona di casa. Finale tra il romantico e il macabro. Davvero una piacevole sorpresa, questo gioiellino!
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)