Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• MAD MEN (7 STAGIONI)

All'interno del forum, per questo film:
• Mad men (7 stagioni)
Titolo originale:Mad men
Dati:Anno: 2007Genere: fiction (colore)
Regia:Vari
Cast:Jon Hamm, Elisabeth Moss, Vincent Kartheiser, January Jones, Christina Hendricks, Joan Holloway, Bryan Batt, John Slattery, Robert Morse, Maggie Siff
Note:E non "Madman" o "Madmen" o "Mad man". La prima stagione (13 episodi) ha vinto vari premi, fra cui i Golden Globe 2008 per la miglior serie drammatica e per il miglior protagonista maschile in una serie drammatica (Jon Hamm nella parte di Don Draper). Il suo creatore Matthew Weiner ha ideato anche "I soprano".
Visite:864
Filmati:
Approfondimenti:1) MAD MEN SERIE PER SERIE
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/1/09 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 4/4/19 7:24 - 11254 commenti

Un “tuffo” in una metropoli americana negli anni 60, tra fumo di sigarette, alcol e una società ancora maschilista nella quale comincia ad innestarsi il cambiamento, “filtrato” dalla prospettiva di un’agenzia pubblicitaria e descritto da una sceneggiatura incisiva, una ricostruzione ambientale da applausi (con una fotografia che rimanda ad esempi figurativi “alti”) e la prova di un gruppo di interpreti carismatici che “calzano” al meglio i panni dei propri personaggi. Da vedere se è possibile in lingua originale.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Tarabas 15/5/17 10:30 - 1671 commenti

Una sagoma da scena del crimine precipita tra grattacieli e slogan pubblicitari per finire in una comoda poltrona con una sigaretta in mano. Fin dai titoli, è tutto chiaro. Cinica e commossa rievocazione della nascita della moderna società Usa destinata a influenzare il mondo. Capolavoro di scrittura: un saggio filmato di storia sociale e del costume. Capolavoro di messa in scena (dichiaratamente hopperiana): design, abiti, musica. Tutto perfettamente funzionale al racconto, che scava i personaggi con una profondità impietosa. Pietra miliare.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 26/1/09 11:29 - 8933 commenti

Gli anni sessanta attraverso le vicende - avvolte nel fumo delle sigarette - di una agenzia pubblicitaria newyorkese. Imperano maschilismo, razzismo, omofobia, ma qualcosa sta cambiando, sia pure a fatica. Ci sono serie che ti inchiodano dalla prima puntata (Dexter), altre che hanno bisogno di maggior respiro, come questa, eccellente per la cura nella ricostruzione ambientale e per il disegno dei personaggi, ben reso dagli interpreti (il sensuale Hamm, Moss vogliosa di emancipazione, la burrosa Hendricks, Jones casalinga disperata e Kartheiser, bastardello ambizioso). Molto bella la sigla.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La visita di Peggy dal ginecologo; Betty che spara ai piccioni del vicino.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

MAOraNza 5/12/10 5:18 - 188 commenti

In assoluto la serie meglio realizzata degli ultimi anni. Attori sopraffini, scrittura eccezionale, fotografia da Oscar, scenografie e costumi maniacalmente minuziosi. Nulla è lasciato al caso e il ritratto dell'America a cavallo tra gli anni '50 e '60 è impietoso: il cinismo, l'infedeltà, l'etica, i tradimenti, gli amori agli albori della nascita di una società consumista e "ignorante. I pubblicitari di Madison Avenue, in fondo, non sono tanto diversi da quelli odierni. O forse sì? Eccezionale.
I gusti di MAOraNza (Animali assassini - Azione - Horror)

Il Dandi 23/1/17 13:37 - 1719 commenti

Le vicende dell'agenzia pubblicitaria "Sterling & Cooper" sono un punto di vista privilegiato per la realizzazione di un grande affresco sull'epopea americana 1960-'70: la devozione al consumismo (di cui alcolismo e tabagismo sono le spie più immediate), l'istituzionalizzazione del maschilismo e dell'adulterio, sullo sfondo di epocali cambiamenti culturali e politici. Piccoli cali narrativi qua e là (perdonabili data la necessaria ampiezza di respiro) prima di rialzare la testa con un finale grandioso. Di Don Draper non ci si dimentica più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La campagna pubblicitaria della Lucky Strike; Quella degli hotel Hilton; L'invenzione del vibratore; La visione finale sulla Coca-Cola.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Mickes2 9/5/13 20:01 - 1651 commenti

Ricognizione sobria e romanzata di uno spaccato d’America, quella degli anni ’60, tutto filtrato tramite un’agenzia pubblicitaria con a capo i cosiddetti “Mad men”, talmente pieni di sé da essersi coniati il termine da soli. Non folgorante come altre serie capolavoro, la vita lavorativa e quella privata si mescolano in un crescendo piccolo ma inesorabile; e spuntano i personaggi in un amorale e maschilista, cinico e sottilmente spietato affresco corale cesellando con fulgida attenzione un solido e composto presente/passato. Guardando al futuro.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Il ferrini 6/4/20 19:06 - 1619 commenti

L'affascinante storia dell'agenzia pubblicitaria "Sterling & Cooper", ambientata nei primi anni '60, con una maniacale ricostruzione di ambienti, costumi, musiche e acconciature. Molto elegante la regia e ottime le caratterizzazioni dei personaggi, che si trovano ad affrontare un periodo di grandi cambiamenti politici e sociali: il divorzio, l'aborto, la carriera delle donne in ambito lavorativo, la prima fotocopiatrice. Una vera macchina del tempo che inizia un po' in sordina ma poi avvince e conquista. Ottimo prodotto televisivo.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Jandileida 14/6/12 21:54 - 1216 commenti

L'ottocento russo è stato raccontato da Dostoevskij, con i suoi personaggi dilaniati dal confronto con la realtà. Esagero nel dire che ci troviamo di fronte a un grandissimo romanzo trasportato su pellicola, a un eccezionale esempio di realismo? Forse, ma nulla toglie che questa serie è un bellissimo affresco, minuziosamente cesellato in tutti i suoi dettagli, di un mondo in cambiamento costellato di personaggi non banali e capace di guardare dietro la cortina del sogno americano. Attori perfetti, fotografia magnificente e scrittura d'alta scuola.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Coyote 20/9/11 20:00 - 185 commenti

Serie giustamente celebrata dai critici e da un pubblico affezionato, Mad Men si distingue per la confezione raffinata e per il rigore stilistico. Diversi temi sono paralleli ai Soprano, con i quali condivide alcuni tra scrittori e registi: il protagonista maschile tormentato, l'infelicità della moglie, il ruolo femminile subalterno, la pressochè totale assenza di personaggi sereni. Sullo sfondo il mondo della pubblicità, terribile e affascinante come gli States in generale: Mad Men è un'altra grande epopea americana.
I gusti di Coyote (Drammatico - Giallo - Poliziesco)