Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA LOCANDA DELLA MALADOLESCENZA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/9/16 DAL BENEMERITO RONAX

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Herrkinski
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Deepred89
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Ronax


ORDINA COMMENTI PER:

Deepred89 9/8/17 20:22 - 3034 commenti

Decadente e ultrapoveristica telenovela a luci (pi¨ o meno, a seconda dell'edizione) rosse, il cui stringatissimo soggetto qualcosina avrebbe pure potuto offrire, ma per arrivare al tutt'altro che inaspettato finale chiarificatore occorre scendere a compromessi con la spietata catatonia di montaggio e recitazione (a parte la Montenero, brava attrice anche in tali infimi contesti) e a parentesi erotiche sovente terrificanti (il cliente nazi). Improponibile per la maggioranza dei palati, ma le belle ambientazioni autunnali spingono alla clemenza.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 24/9/18 21:51 - 3907 commenti

Squallidissimo softcore con brevi inserti hard (in alcune copie) che non si discosta troppo da certi lavori similari di Andrea Bianchi; convince perlomeno la prova dell'algida Montenero di cavalloniana memoria e stupisce (relativamente) la presenza di De Mejo, comunque in tono minore. Aureli Ŕ un laido paralitico e il resto Ŕ fondamentalmente un porno con qualche accento morboso, tra cui siparietti da eros-swastika e blasfemi. Resta comunque misteriosamente guardabile, in virt¨ di un ritmo discreto e di una certa atmosfera d'altri tempi, decadente e lasciva.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Ronax 28/9/16 23:57 - 741 commenti

Grottesco melodramma crepuscolare travestito da film erotico (o viceversa) girato con due lire da Gaburro sotto pseudonimo e circolante anche in versione con inserti hard, com'era d'uso ai tempi. Basata su mezza paginetta di sceneggiatura, risibile negli snodi narrativi e psicologici, la storiella si dipana con una lentezza e ripetitivitÓ esasperante. Ad aggravare la situazione, la presenza di due protagonisti, la Petrelli e Di Mejo, di desolante insignificanza. L'androgina maitresse Paola Montenero sfoggia invece un suo inquietante appeal.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ridicolo festino erotico conclusivo.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)