Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MARATONETA

All'interno del forum, per questo film:
Il maratoneta
Titolo originale:Marathon man
Dati:Anno: 1976Genere: spionaggio (colore)
Regia:John Schlesinger
Cast:Dustin Hoffman, Laurence Olivier, Marthe Keller, Roy Scheider, William Devane, Fritz Weaver, Lou Jacobi
Visite:1953
Il film ricorda:I ragazzi venuti dal Brasile (a Buiomega71)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 30
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 30/8/08 5:48 - 10688 commenti

Nata dall’incontro tra uno studente ebreo appassionato di corsa ed un sadico criminale nazista, la vicenda raccontata ne Il maratoneta si sviluppa in modo appassionante e coinvolgente per lo spettatore che viene trascinato dall’efficace regia di Schlesinger in un vortice di azioni via via sempre più chiare con alcune scene “madri”, rimaste nella storia del cinema d’autore.Alla riuscita del film danno ovviamente un contributo decisivo i due ottimi protagonisti.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 1/5/09 9:45 - 7125 commenti

Studente ebreo appassionato di corsa si ritrova invischiato nel tentativo di un ex criminale nazista di recuperare i propri diamanti. La storia, in realtà, è più complessa a tal punto da essere raccontata solo in parte, a detrimento della comprensione esatta di quel che accade. Tuttavia il film è fatto talmente bene dal punto di vista del ritmo e dell'atmosfera, con interpreti notevoli e con alcune scene davvero esemplari (la tortura del dentista è clamorosa), da far perdonare la confusione. Molto apprezzabile.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 12/3/07 18:08 - 5737 commenti

Regia attenta e sapiente, trama carica di tensione e spettacolarità, cast strepitoso. Olivier offre un personaggio sadico e agghiacciante, controparte ideale di quello che interpreterà due anni dopo in I ragazzi venuti dal Brasile; Hoffman (all'epoca quasi 40enne) si cala benissimo nella parte del giovane studente. Indimenticabile la "seduta dentistica"...
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 10/4/09 19:19 - 6799 commenti

Bel thriller firmato dal sempre bravo e troppo spesso sottovalutato Schlesinger, il cui merito principale è quello di aver saputo costruire una storia in cui la tensione cresce efficacemente col passare del tempo per toccare vette notevoli come nella terribile e celebre scena del dentista. Bravo Hoffman ma Olivier ruba la scena a tutti. Da vedere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 6/8/09 16:32 - 7439 commenti

Thriller discreto, anche se non all'altezza delle migliori opere del regista e dagli sviluppi non del tutto convincenti. Eccellente il cast, con bravi attori (a parte l'anonima Keller) che fanno corona a due campioni dello schermo di diverse generazioni e stili recitativi. A ritagliarsi uno spazio permanente nella memoria dello spettatore non è la vicenda in se stessa, né i personaggi, ma la sequenza agghiacciante della tortura. Chi, seduto su quella sedia a bocca aperta, non ha mai immaginato Olivier dietro il volto del proprio dentista?
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 22/2/07 17:16 - 2371 commenti

Una delle armi vincenti del film è quella di mettere lo spettatore praticamente nella stessa posizione del protagonista della vicenda: anche noi come lui non riusciremo per molto tempo ad avere le idee chiare su cosa stia succedendo e perchè e chi siano esattamente tutti i personaggi che compaiono. A questo ovviamente si devono aggiungere l'ottima interpretazione di Dustin Hoffman e Lawrence Olivier ed una trama non banale. Uno di quei prodotti che reggono bene il tempo. Da vedere.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 5/8/09 9:26 - 3470 commenti

Buon thriller che si esalta nelle interpretazioni di Hoffman e di Olivier (ma anche gli altri sono in parte) che compensano un arrovellamento eccessivo nel secondo tempo di proiezione. Il primo è del tutto godibile e vive del contrasto tra la normale vita dello studente Babe (correre, preparare la tesi, rimorchiare..) e tutto quello che sta per rovesciargli addosso. Il dramma esplode poi con la mitica seduta dentistica ma convince meno nello sviluppo; non tutto è credibile come dovrebbe.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 3/11/08 1:33 - 1336 commenti

Strana virata del regista dopo film come Un uomo da marciapiede e soprattutto il suo capolavoro, Domenica maledetta domenica. A non reggere è la storia intima di Babe, figlio di un professore rovinato dal maccartismo. Meglo la parte d'azione dove Hoffmann dà tutto se stesso. Un aneddoto: Hoffmann si presentò malandato al set e Olivier gli chiese cosa gli era successo. L'attore disse che era sveglio da tre giorni per la parte di un uomo insonne. Olivier rispose: Non potevi recitarlo? Notevole Scheider.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Rambo90 30/7/17 17:05 - 5407 commenti

Bel thriller, che parte confuso e accattivante per poi diventare lineare e quasi dallo stile revenge. Sceneggiatura ben confezionata, regia sapiente e ritmo sostenuto (pur se con qualche tempo morto). Il film è impreziosito anche dalle ottime interpretazioni: Hoffman abbastanza a suo agio nel ruolo, ma meglio ancora Scheider e un Olivier che tratteggia un villain indimenticabile, protagonista dei momenti più memorabili. Leggermente sottotono il finale. Buona la colonna sonora.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Lucius  22/12/16 2:49 - 2655 commenti

Una delle quattro perle del cinema di Schlesinger, un evergreen inossidabile al tempo, un masterpiece che coniuga sapientemente azione, colpi di scena, sentimenti e spionaggio in un mix esplosivo. La miccia l'accendono gli attori (Dustin Hoffman in primis), ad azionare il detonatore il regista con una sceneggiatura inappuntabile e un nucleo narrativo di grande spessore. Il livello emotivo è altissimo. Un thriller spionistico doc.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Paulaster 9/1/18 10:53 - 1984 commenti

Studente appassionato di corsa si trova implicato in un traffico di diamanti. Giallo con tinte che affondano nell’Olocausto, coi nazisti arricchiti e la corruzione di chi li ricerca. Intreccio con stilettate di violenza (l’inizio, il trapano, la lama nel polso) in cui il buono deve cavarsela da solo; Hoffmann meglio quando è serioso, Olivier però è il vero protagonista. Fotografia ottima, grande cura delle location.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cena al ristorante con il fratello e la fidanzata; I vicini di casa che irrompono nella casa di Hoffmann; I diamanti da ingoiare.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Buiomega71 19/3/14 19:07 - 1858 commenti

Puro cinema di gran tensione che mozza il fiato e pompa adrenalina per tutti i suoi 120 minuti. Opera sottilmente diabolica, velata di cinema della paranoia, con scoppi di violenza grafica che rasentano lo splatter (le gole squarciate del grande Dick Smith); sorprendente (i doppi giochi), anticipa certo torture-porn (le "visite dentistiche") e chiude alla grande in claustrofobico acquedotto. Lo zio John regala pezzi di regia unica (l'incipt, il riconoscimento tra la folla di Szell) e non si risparmia in cinismo. Da incubo il criminale nazista di Olivier.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipt coi due vecchi che litigano in automobile; Szell riconosciuto, tra la folla, da una donna ebrea (segue sgozzamento); L'agressione a Scheider.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Fauno 11/10/13 21:25 - 1734 commenti

E buona grazia! Con tre colossi quali Hoffman, Olivier e Scheider e due talenti quali Devane e la Keller, con un soggetto già in partenza devastante ne poteva scaturire solo un gran film... Se poi si interconnettono thriller, azione, spionaggio e ognuno di questi generi spara tante creazioni e tutte a forte impatto emotivo (torture naziste, doppi giochi, attentati, bracciali strani, complicità inattese, fughe ispirate a Bikila, servizi segreti che fanno i lavori più sporchi) ecco che la ricchezza visiva si moltiplica e il top viene raggiunto in un attimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incidente iniziale; La domanda ripetuta all'inverosimile; Il pagamento al taxista.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Mickes2 1/12/13 14:16 - 1550 commenti

Invero, la storia appare poco più di un pretesto (come i riferimenti politici) per inscenare un buon thriller di stampo spionistico. L’intelaiatura, elaborata e dinamica, procede per accumulo a volte straripando nel non-detto/mostrato (qui poco funzionale) e in passaggi un po’ incartapecoriti (il rush finale), ma centra l’obiettivo nel descrivere come la violenza possa prepotentemente balzare dentro la vita delle persone, trasformandole; e nel costruire suspense e buon intrattenimento attraverso interpreti di tutto rispetto. Regia diligente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “E’ sicuro?”.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Luchi78 5/7/12 15:05 - 1521 commenti

Gran ritmo e una costante tensione fanno meritare al film una visione "d'obbligo"; se poi ci aggiungiamo la grande interpretazione di Dustin Hoffman possiamo dichiararci soddisfatti di ciò che abbiamo visto. Peccato per una sceneggiatura complicata all'inverosimile, che si intuisce troppo lentamente solo nella parte finale del film. Forse uno dei pochi casi in cui può essere concesso di dare una sbirciata alla trama prima di vederlo...
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Nicola81 11/4/14 14:52 - 1520 commenti

Classico thriller politico all'americana nell'accezione migliore del termine. Si passa, forse un po' troppo bruscamente, da una prima parte decisamente ingarbugliata a una seconda condotta con ritmi frenetici, ma il regista riesce a gestire piuttosto bene una trama estremamente complessa e a regalare alcune sequenze (vedi il finale nell'acquedotto) di forte intensità. Ottimi Hoffman e Olivier, in quella che non è soltanto una sfida tra bene e male, ma anche una contrapposizione tra due generazioni di grandi attori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La litigata inziale: sembra una scena comica, ma finisce in tragedia; L'aggressione a Scheider in albergo; La "seduta dentistica"; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Greymouser 25/5/11 10:46 - 1441 commenti

Un classico assoluto del thriller, con scene e dialoghi diventati meritatamente di culto (chi può dimenticare quel "è sicuro?" mormorato da Olivier al malcapitato Hoffmann in una particolare seduta dentistica?), si regge soprattutto sul carisma attoriale dei protagonisti; ma va dato anche merito a Schlesinger di aver saputo costruire un meccanismo filmico perfettamente oliato, nonostante la complessità della sceneggiatura; e di aver saputo innescare un crescendo di tensione veramente notevole dall'inizio alla fine della storia.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Il ferrini 16/12/17 23:38 - 1292 commenti

Indispensabile thriller rompicapo che può vantare una solida regia e un trittico di attori in forma strepitosa (Roy Scheider reduce da Lo squalo). Nella prima metà del film, pur trovandosi di fronte a un puzzle apparentemente insolvibile, non si riesce a distogliere lo sguardo, poi lentamente il quadro si compone e prende forma un noir dalle atmosfere tetre e tesissime, merito soprattutto di Laurence Olivier, glaciale nazista che non risparmia torture ed esecuzioni. Personaggio ambiguo per la Keller (la Fedora di Wilder), qui poco incisiva.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Rigoletto 19/8/18 11:08 - 1269 commenti

Doc e Babe sono due fratelli che conducono vite separate e sembrano non avere niente in comune; un vecchio nemico di Doc però non sembra pensarla così. Film che mostra qualche ruga ma che conserva ancora fascino e suspense. Fotografia plumbea, colori smorti che mettono a disagio lo spettatore. La grande regia di Schlesinger offre più di uno spunto di riflessione e le prove di Scheider/doppiogiochista, un ingenuo Hoffman e un Olivier "angelo della morte" conferiscono al film un'aura invidiabile.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Tomastich 4/9/09 10:29 - 1187 commenti

Film di alta classe, con un grandissimo Dustin Hoffman ed un roccioso Roy Scheider. Il classico prodotto americano girato con tanto mestiere, costruito con una base storica (i nazisti fuggiti dopo la guerra) e con una perizia tecnica degna di nota. Ci sono scene che rimarranno scolpite nella mente dello spettatore e sono quelle le cose che fanno grande un film (tipo Szell/Laurence Olivier nel quartiere ebraico, da brividi).
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Ultimo 4/2/16 19:40 - 1159 commenti

Davvero un bel thriller spionistico, con due protagonisti straordinari: Hoffman è perfetto nella parte del giovane studente/atleta; Laurence Olivier è freddo, essenziale e letale (vedere per credere la scena della tortura...). Causa una prima parte poco chiara e a tratti confusa non arriva a livelli altissimi, ma resta un ottimo film. Bravo anche Roy Scheider.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La corsa notturna di Hoffman; La signora anziana riconosce tra la folla Szell.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Jandileida 18/9/11 19:57 - 1070 commenti

Rivisto dopo parecchio tempo devo dire che il film è invecchiato non proprio benissimo: se le interpretazioni di Olivier e Hoffman restano veramente notevoli, capaci di catalizzare l'attenzione dello spettatore, un po' meno centrata mi è parsa la sceneggiatura (anche se forse il non capire è necessario per far crescere la tensione), con personaggi troppo abbozzati. Ma è stata sopratutto la regia blanda, piatta e prevedibile, a deludermi. Ci sono, certo, almeno un paio di scene entrate nell'immaginario collettivo. Non male, ma un po' troppo confuso e lento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Is it safe?".
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Lythops 20/9/14 7:49 - 963 commenti

Quando ancora si riuscivano a fare veri thriller, con vera tensione e in cui poco è ciò che sembra, con realtà concentriche che sorvolano o incrociano sistemi nascosti al di là dei quali c'è sempre qualcuno che calcola e progetta a proprio vantaggio. Il vero, magnifico protagonista è sir Laurence Olivier, magnifico come dentista torturatore, ma ancora di più Wiliam Goldman che ha impostato una sceneggiatura che non concede nessuno spazio al dialogo inutile. Un film, anche, sulla solitudine e l'ossessione che tormenta i personaggi principali.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Alex75 22/9/16 9:31 - 547 commenti

L’elemento più coinvolgente di questo thriller con venature spionistiche è sicuramente il confronto – inevitabilmente teso – tra uno studente ebreo e un ex nazista (non tanto ex), reso ancora più intenso dalle interpretazioni di Hoffman e Olivier, tra i pochi attori a dare solo col loro nome un valore aggiunto a qualsiasi film. La complessità della trama è ben controllata dalla regia del solido Schlesinger e il resto del cast è di buona caratura (pur messo in ombra dai due protagonisti).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La lite tra i due attempati automobilisti; La “seduta dentistica”; Szell tra la folla; Il finale nell’acquedotto.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Manfrin   24/1/13 12:02 - 290 commenti

Splendido thriller con grandissimi interpreti e coinvolgente sino all'ultimo istante. Ancora una volta Hoffmann ripete, pur con motivazioni diverse, il clichè di Cane di paglia, e da uomo mite toccato sul... vivo dal sadico dentista Olivier si scatena in un'avvincente duello. Imperdibile.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Delpiero89 6/9/14 19:07 - 263 commenti

Dustin Hoffman + anni '70 dà quasi sempre come risultato "capolavoro". Thriller piuttosto violento, dalla trama intricatissima che via via si scioglie e che mantiene un costante e vivo interesse nello spettatore. Cast di lusso e ottima colonna sonora. Indimenticabili alcuni momenti, su tutti la tortura per mano di un cattivissimo Lawrence Olivier.
I gusti di Delpiero89 (Giallo - Poliziesco - Western)

Mark 24/6/11 2:48 - 231 commenti

La struttura della trama è più che buona, ma lo sviluppo è lento, appare cioè come diviso in due blocchi distinti anzichè svilupparsi progressivamente. Nella prima parte solo velati indizi e realtà suddivise, mentre nella seconda l'impennata repentina. Se Dustin Hoffmann non avesse conferito continuità e solidità alla trama con la sua straordinaria interpretazione probabilmente sarebbe stato un film riuscito solo a metà. Invece, malgrado i suddetti nei, convince pienamente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "È sicuro".
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Mtine 8/6/10 22:38 - 214 commenti

Anche se la trama presenta dei punti non molto chiari e delle evidenti lacune per quanto riguarda l'identità del personaggio interpretato da Roy Scheider, "Il maratoneta" è decisamente un ottimo film d'azione, ricco di sequenze molto coinvolgenti. La recitazione è impeccabile, ma le musiche risultano talvolta fuori luogo e tolgono un po' di drammaticità alle scene (come per l'inseguimento in corsa). La tanto acclamata sequenza dentistica non è coì indimenticabile come si dice, forse a causa dei tagli apportati dal regista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Fa uno strano effetto sentire Dustin Hoffman doppiato da Giancarlo Giannini anzichè da Ferruccio Amendola, suo solito doppiatore.
I gusti di Mtine (Comico - Giallo - Thriller)

Bizzu 22/5/14 0:09 - 210 commenti

Questo blasonato spy-movie ha perso in parte il suo fascino: l'intreccio rimane confusionario e per molti versi solo abbozzato (il ruolo della fidanzata su tutti), le scene action sono abbastanza ridicole viste oggi e soprattutto le due ore sembrano almeno tre. Se ai tempi era considerato un ottimo film, ora rimane poco più che sopportabile, salvato dalle interpretazioni del cast (ad eccezione dell'insipida Keller) e da un'intrigante ambientazione che ricorda molto la New York allo sbando vista in Taxi driver.
I gusti di Bizzu (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Mario5820 13/4/10 14:54 - 3 commenti

Bel thriller anche se a volte troppo lento. Hoffman mitico come sempre. La trama è un po' surreale ma comunque coinvolgente. Piacevole e inquietante al tempo stesso. Ottimi l'ambientazione e gli affreschi della metropoli così affascinante e così implacabile nella sua disumanità. Il maratoneta dimostra l'essere umano che corre sempre dietro qualcosa e, a volte, corre in quanto inseguito dagli spettri del passato.
I gusti di Mario5820 (Avventura - Poliziesco - Sentimentale)