Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ANGELI BIANCHI... ANGELI NERI

All'interno del forum, per questo film:
Angeli bianchi... angeli neri
Dati:Anno: 1969Genere: documentario (colore)
Regia:Luigi Scattini
Cast:Anton LaVey, Diane LaVey
Note:Aka "Witchcraft '70". Il commento di Alberto Bevilacqua è letto da Enrico Maria Salerno.
Visite:790
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/10/08 DAL BENEMERITO SCHRAMM

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 19/4/13 17:22 - 5737 commenti

Para-documentario su varie forme di religiosità occulta sparse per il mondo: dalle messe nere ai millantatori del paranormale, dal raspage brasiliano ai riti di magia nel nostro Sud. Alquanto folkloristico e ripetitivo, acquista significato più come testimonianza di un preciso genere cinematografico (il mondo-movie e i suoi argomenti tabù) che per il marginale commento sociologico di Alberto Bevilacqua, letto in toni solenni da Enrico Maria Salerno. Non sempre idonee al contesto le musiche dell’esimio Piero Umiliani.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Salerno mentre doppia l’infervorato Ted Serios alle prese con i suoi presunti poteri psichici: «C’mon baby, c’mon!».
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Schramm 8/10/08 17:47 - 2169 commenti

Non si fa a tempo a compiacersi delle psichedelicatessen dei titoli di testa, che ci si avvede in fretta di quanto sia labile il confine tra il subire un pessimo prodottaccio e il diventarne martiri; confine che Scattini ci fa superare con consumata abilità propinandoci le solite cose dell'altro mondo: tutto il tricchetracche di rituali praticati nei paesi dove la libertà di culto è sacrosanta. Naturalmente Scattini dovrà spiegarci cosa c'entri l'ipnosi in tutto ciò, in questa ciofeca al di qua dell'autentico, che brucia con la fiamma exploitation anche la chicca di un figuro unico come La Vey

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il rituale raspage, unico momento suggestivo, degno d'interesse e reale di tutta la sbobba.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Markus 15/4/13 9:51 - 2642 commenti

Mondo-movie che parla di messe nere, di strani riti pagani e di cerimonie d’iniziazione, ma complessivamente l'opera di Scattini è sotto le attese e, almeno nella prima parte, il documentario è piuttosto scialbo e tedioso. Fortunatamente, nel secondo tempo, il documentario attinge ai canoni del genere, dunque si può assistere a qualche scena "forte" che in parte ricompenserà la noia subita inizialmente. Nel genere c’è di meglio.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Gugly 14/4/13 21:54 - 951 commenti

Vero, verosimile, o falso? La fascinosa voce di Enrico Maria Salerno illustra dolente strani riti, credenze, cerimonie speculari al cattolicesimo ma, per quanto mi riguarda, l'operazione forse aveva un senso all'epoca, quando i viaggi erano più difficili e internet qualcosa di inimmaginabile; rivisto oggi ha un innegabile sapore di antico odoroso di natfalina, con gli eventi che scorrono via senza un filo comune: streghe inglesi, sabba brasiliani, ipnosi svedese antidroga! Ma chi ci credeva?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il raspage con il sacrificio rituale degli animali.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Fauno 11/12/11 20:25 - 1720 commenti

Abbastanza al di sotto rispetto ad altre opere dello stesso documentarista, si tira molto su grazie alla psichedelia e alla musica ineguagliabile del grande Umiliani. Gli argomenti trattati sono sì interessanti, ma poco suggestivi e molto sopravvalutati, nel commento di Salerno, come drammaticità... Ormai il mondo è talmente dominato dai demoni che quello che vediamo in questo film, anche se può colpire, è davvero acqua di rose rispetto alla realtà attuale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Oltre alle varie iniziazioni di magia bianca o nera, sono da ricordare le affissioni a Stoccolma dei morti per droga.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Ronax 20/6/11 6:20 - 750 commenti

Anche se il compianto Scattini ha sostenuto fino all'ultimo la sostanziale veridicità di quanto viene mostrato, l'unica cosa che sembra indiscutibilmente e sciaguratamente autentica è lo sgozzamento del povero agnello nella cerimonia del raspage. Tutto il resto sa di ridicolmente artefatto, così come è puntualmente grottesco il commento di Bevilacqua, letto con goffa enfasi da Enrico Maria Salerno. La confezione è di gran classe, con la bella fotografia di Racca e le mitiche musiche di Umiliani, ma la sostanza resta quella che è: una colossale bufala.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ipnotizzatore svedese che cura dalla "dipendenza" da LSD (che, come è noto, farà anche sicuramente malissimo ma non dà nessuna dipendenza!).
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Maik271 7/2/16 14:41 - 436 commenti

Dopo il pur valido Svezia: inferno e paradiso il regista Scattini scade di livello in questo tour mondiale delle sette che tocca l'Europa, gli Stati Uniti e il sud America. Comune denominatore dei film di questo genere è il creare shock nello spettatore, in questo caso deluso se non fosse per un paio di scene di sacrifici animali adatte a stomaci forti. Alcune situazioni divertenti evitano il baratro senza peraltro risollevare le sorti di una pellicola segnata. Vecchio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il signor Satana che dipinge la sua casa di nero e il poster in casa sua: "Satan wants you"!
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Bubobubo 17/10/18 14:45 - 346 commenti

Una solenne sciocchezza che, con la scusa (terzo)mondistica della caccia all'ultima curiosità e sull'onda della rinascita hippie-occultistica, inanella una serie di documentazioni sul bizzarro ieratico, senza distinzione socioculturale e geografica. Il tutto - tolto, forse, il raspage - è di una finzione così grottesca e caricaturale da non saper bene se prenderla sul ridere o infuriarsi per il tempo gettato alle ortiche. Interessanti, ma sprecatissime, le musiche di Umiliani.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)