Cerca per genere
Attori/registi più presenti

EX DRUMMER

All'interno del forum, per questo film:
Ex Drummer
Titolo originale:Ex Drummer
Dati:Anno: 2008Genere: commedia (colore)
Regia:Koen Mortier
Cast:Dries Vanhegen, Norman Baert, Sam Louwyck, Gunter Lamoot, Tristan Versteven, Dolores Bouckaert, Jan Hammenecker, Wim Willaert, Franšois Beukelaers
Visite:645
Il film ricorda:L'arte del sogno (a Brainiac), Trainspotting (a Brainiac)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/10/08 DAL BENEMERITO BRAINIAC

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 2/10/10 9:31 - 7098 commenti

La rock band di sfigati Ŕ uno squallido microcosmo di alienati: il rimosso di quella societÓ incarnata dallo scrittore cooptato e manipolatore. Fin dagli originali titoli di testa siamo calati nel senso di questo chiassoso film: un mondo capovolto che Ŕ il mondo reale, ben riassunto nell'epilogo-apologo finale, carico di enunciazioni e simbologie. Peccato che in mezzo ci sia un'ora e mezza di puro gusto dello scandalo e della provocazione: un noioso Úpater les bourgeois astutamente programmato, che finisce per svilire tutto.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Schramm 3/4/10 12:59 - 2163 commenti

Come tutto quel che Ŕ pianificato a tavolino per sconvolgere, disgustare e scandalizzare chiunque e comunque -cosa quasi impossibile, in anni assolutamente smaliziati come questi- anche in questo mercatino dell'urlata indecenza e dello squallore a tutta propulsione, Ŕ la noia sesquipedale a egemonizzare e intorpidire l'osservatore pi¨ accorto, che in quanto tale non si sente di certo risarcito e accontentato da 10' finali alla Refn. Vuole essere monnezza e ci riesce alla grandissima. E come il suo protagonista, ay no puede tener ritmo.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Daniela 6/4/15 2:36 - 7419 commenti

Che il regista intenda percorrere la via del "famolo strano" Ŕ chiaro fin dai titoli di testa en arriŔre, ed inizislmente seguiamo intrigati lo scrittore/manipolatore che ci fa da virgilio in questo inferno di marginali pazzi, violenti e tossici, mostrato con soluzioni visive sorprendenti nella loro semplicitÓ (il tizio capovolto) oppure surreali (la vagina/antro), poi per˛, con l'accumularsi delle nefandezze, subentra un senso di stordimento anestetizzante, a riprova di come la volontÓ di scandalizzare a tutti i costi possa essere talvolta controproducente.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Brainiac 6/10/08 21:48 - 1081 commenti

Un film allucinante e allucinato. Un viaggio onirico nella mente (o nelle menti) di una rock band, i The feminist, che deve preparare un solo concerto. Il chitarrista Ŕ uno stupratore, il bassista un omosessuale con morbosi legami familiari, il batterista un cinico scrittore che per partecipare al concerto deve fingersi menomato (e la sua menomazione Ŕ asserire di non saper suonare!). Metteteci la cover dei Devo per eccellenza (Mongoloid-nda). E il quadro Ŕ completo (???). Film da vedere, indescrivibile, oltraggioso, delirante, geniale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Voglio sapere esttamente dove eravate quando Ŕ morto il re Baldovino!".
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Didda23 9/4/11 21:36 - 1965 commenti

Ex Drummer, questo Ŕ sicuro, non lascia indifferenti. Ho trovato straordinari ed originali i titoli di testa e la colonna sonora mi ha esaltato parecchio. Il difetto maggiore Ŕ la testardaggine con la quale il regista vuol sperimentare il concetto di limite cinematografico: l'operazione risulta costruita a tavolino e poco genuina. Ottimo e riflessivo il finale. Consiglio la visione anche se, a mio modesto parere, non Ŕ un film per tutti.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Luchi78 22/4/11 10:08 - 1521 commenti

Fastidioso e dissacrante. La realtÓ di una rock band di handicappati che vive al limite dell'umana tolleranza, viene sfruttata da uno scrittore di fama che ha bisogno di un'esperienza forte per poter scrivere qualcosa di successo. In mezzo c'Ŕ tutto ci˛ di degenere che si possa immaginare, a volte forzando un po' la mano, a volte per il solo gusto di scandalizzare senza motivo. Bello il finale in tipico stile revenge. Consigliata la visione per stomaci forti.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Greymouser 14/7/10 0:57 - 1441 commenti

Mortier si mostra molto determinato a trascinarci nello squallore esistenziale che connota la vicenda e le ambientazioni in un insolito e insospettabile Belgio contemporaneo. Spesso si fa prendere la mano dal suo programma ideologico, ma altrettanto spesso si dimostra capace di inventare un buon cinema, attraverso uno sguardo algido e distaccato sulle miserie rappresentate, e una sceneggiatura rapsodica che privilegia la singola sequenza al contesto generale.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Jandileida 6/4/10 18:00 - 1062 commenti

Basato sul romanzo omonimo (ultima parte di una trilogia) dello scrittore fiammingo Herman Brusselmans, il film offre uno sguardo delirante e crudo sul mondo della marginalitÓ belga (mentre Der helaasheid der dingen offrirÓ una visione pi¨ ironica dello stesso ambiente, decisamente dedito all'etilismo). Paesaggi industriali, freddi e grigi, fanno da sfondo a questa storia di estraniazione nella quale non si vede nessun appiglio positivo ma che riesce ad essere, nel suo estremismo nichilista, un quadro ironico di un mondo becero.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Gestarsh99 3/10/10 0:20 - 1061 commenti

Debitore in larga parte verso il Boyle di Trainspotting, il belga Mortier dirige una pellicola esteticamente punk e molto scorretta sul piano etico; un'opera pullulante di figure borderline marce e senza speranza. Purtroppo la ricerca eccessiva di soluzioni a tutti i costi bizzarre e l'ostentato ricorso ad espedienti shock alla lunga finiscono per stancare, risultando vacui e fastidiosi. Il cult non lo crea l'autore ma il suo pubblico. Qui vale lo stessa discorso applicabile a film come Braindead e Ichi the killer: il troppo alla fin fine stroppia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tunnel vaginale ed il satiro "proboscidato" Big Dick.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Bubobubo 6/11/18 23:02 - 334 commenti

Fino a che la voglia di stupire a tutti i costi, anche a discapito di ogni logica elementare, non prende il definitivo sopravvento sulle vicende narrate, si tratta di un'opera penetrante, certo laccata nel suo voyeuristico rimestare nello squallore, ma nel suo efficace. Poi, nella seconda metÓ, il salto dalla no wave alla post-wave, dal punk d'autore all'autore che si finge punk; ed Ŕ un cedimento qualitativo importante. Il finale si avvita in un'ambiguitÓ irrisolta e, con tutta onestÓ, abbastanza autoreferenziale. Ottima la soundtrack.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)

Wonka 31/1/10 19:29 - 31 commenti

Lo squallore impera in questa film: trasuda dai personaggi, dalle loro abitazioni, dai loro discorsi. Lo scrittore di successo (che diventerÓ il loro drummer) ben si cala in un mondo di cui non fa parte e che guarda con occhio cinico, quasi indifferente alla vita che conducono i derelitti con cui suona senza esitare a trattarli male in pi¨ di un'occasione. Film che vive pi¨ di episodi che di una vera e propria linearitÓ (comunque presente), ma a tratti la violenza pare estremamente gratuita e fuori luogo. Una bella parata di perdenti.
I gusti di Wonka (Comico - Fantastico - Guerra)

Karim 28/10/10 20:43 - 22 commenti

Un uomo di successo, accettando di fare il batterista per una band di sbandati, si cala nel substrato pi¨ inquietante della societÓ belga, una specie di salto nel buio che modificherÓ l'esitenza di tutti i protagonisti. Una racconto carico di atmosfere surreali e squallide, sottolineate da un'ottima colonna sonora fatta di brani rock-punk-underground. Viaggio allucinante tra violenza, perversioni, psicopatia, sesso e musica. Catastrofico ma in un certo senso avvincente. Bello!
I gusti di Karim (Fantascienza - Horror - Thriller)