Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL FIGLIO DI GIUDA

All'interno del forum, per questo film:
Il figlio di Giuda
Titolo originale:Elmer Gantry
Dati:Anno: 1960Genere: drammatico (colore)
Regia:Richard Brooks
Cast:Burt Lancaster, Jean Simmons, Dean Jagger, Arthur Kennedy, Shirley Johns, Patti Page, Edward Andrews, John McIntire, Hugh Marlowe, Joe Maross, Philip Ober
Note:Tratto dal romanzo omonimo ("Elmer Gantry") dello scrittore americano Sinclair Lewis, pubblicato nel 1927.
Visite:485
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/10/08 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 1/10/08 9:07 - 7378 commenti

Piazzista cialtrone si ricicla come predicatore evangelico. Splendido e coraggioso film che affonda il bisturi nella piaga americana dei predicatori-imbonitori e della mania spiritualista che va a braccetto con l'avidità economica. Un grande Burt Lancaster aggiunge emozione a questa bella storia, creando un personaggio che giganteggia nella sua inquietante ambiguità. Buona la regia, condotta tra film di sottile denuncia e romanzone compatto in stile Hollywood anni 50. Da vedere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 19/4/14 14:12 - 7108 commenti

Gran film in cui Brooks affonda il coltello in una piaga tutta americana: quella delle sette e dei predicatori-imbonitori e, ovviamente, cialtroni. Il regista affronta il tema con grande capacità, lucidità ed intelligenza e riesce a non andare sopra le righe. Il tutto mescolando perfettamente riflessione ed intrattenimento: nonostante la lunga (140 minuti circa) durata, infatti, il film scivola via che è una bellezza grazie ad un ritmo che si mantiene sempre alto. Eccellente la prova di Lancaster che gli valse l'oscar; pochi ma strepitosi i minuti regalatici dalla Jones (oscar anche lei).
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 18/11/13 10:43 - 8319 commenti

Modesto piazzista di aspirapolveri riscuote maggior successo come imbonitore religioso al seguito di un circo di revivalisti che batte la provincia americana in cerca di anime da convertire... Tratto da un romanzo di Lewis, aspirato a sua volta a varie figure di predicatori del tempo, un film trascinante come il suo protagonista: donnaiolo, incline all'alcool, contaballe, gran facciatosta, con un'inesauribile parlantina in grado di incantare le masse. Quell'anno Lancastar scippò l'Oscar a Lemmon, ma chi avrebbe potuto resistere al suo fascino ribaldo?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La spettacolo con la scimmia.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Matalo! 4/1/10 17:29 - 1362 commenti

Grande racconto su una figura tipica dell'America: l'imbonitore, in questo caso religioso. Essere che fa leva sulla debolezza delle masse di essere infiammate, indottrinate, turlupinate. Il solido Brooks ha la strada spianata da Lancaster che, per fisicità e immedesimazione, è uno degli attori più votati a questo ruolo. Tra feuilleton e denuncia non manichea, forse cinema del passato ma dai contenuti attuali.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Saintgifts 2/1/10 23:20 - 4099 commenti

Dal romanzo del 1927 di Sinclair Lewis, Richard Brooks ha tratto questo robusto dramma interpretato da un Burt Lancaster da premio Oscar e dai bravissimi Jean Simmons, Arthur Kennedy e Shirley Johns (Oscar anche per lei). L'America mostrata è quella dei predicatori e della popolazione che li segue nelle piccole ma anche grandi città. Viene mostrato efficacemente anche cosa c'è dietro la facciata spirituale del revivalismo, dollari e potere. Il pregio del film è mostrare anche il lato umano dei personaggi che alla fine ha il sopravvento su tutto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La reazione di Elmer Gantry (Burt Lancaster) all'articolo contro sorella Sharon Falconer (Jean Simmons) scritto dal giornalista ateo (Arthur Kennedy).
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Rigoletto 29/10/14 15:48 - 1406 commenti

Con tutti i movimenti religiosi che ci sono in America, alcuni assai discutibili altri genuini, un regista serio come Brooks non poteva non sfruttare un'occasione tanto grossa. Il risultato è un film ben riuscito e ben interpretato da tutto il cast, che pecca solo nell'eccessiva durata. Lancaster trionfale imbonitore nel quale al Dio trino si sostituisce il dio quattrino. Una parola anche per Arthur Kennedy, qui davvero splendido nel ruolo di un giornalista pieno di dubbi.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

R.f.e. 5/9/10 16:08 - 819 commenti

Un film che ha molto contrariato Chuck Norris! No, no, sto scherzando. Non ne ho idea. È che, considerando il fanatismo pseudo-religioso del protagonista di Walker Texas Ranger... Scherzi a parte, questo di Brooks è davvero un eccellente adattamento del romanzo "Elmer Gantry" (1927), satira dell'ipocrisia religiosa e del bigottismo nel Midwest, scritto da Sinclair Lewis, primo autore ad essere insignito del Nobel per la letteratura (ma NON per questo romanzo). Da vedere insieme al coevo e altrettanto bello E l'uomo creò Satana di Kramer.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Rocchiola 10/9/19 8:01 - 688 commenti

Nell'America rurale degli anni 20 un simpatico cialtrone in cerca di gonzi da spennare si unisce a una setta evangelica. Il suo impatto sulla congregazione avrà esiti drammatici. Melodramma verboso ma trascinante sull’ossessione religiosa e il suo potere di manipolazione delle masse nella società americana. Un tema ancor oggi attuale anche nel nostro paese invaso da predicatori porta-porta e imbonitori televisivi di ogni genere. Gran prova di Lancaster che da consumato gigione spadroneggia nei panni di un personaggio esuberante e controverso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Incontro galantuomini ogni sera dalle otto in poi"; Gantry preso a uova in faccia dalla folla tradita; L'incendio finale.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)

Wilkerson 14/1/19 13:53 - 22 commenti

C'è chi, forse esagerando, l'ha definito il miglior film USA degli anni '60 (Morandini). È senz'altro uno dei film più riusciti di Brooks, che adattando il romanzo di Sinclair Lewis offre una spietata panoramica sull'America ipocrita, bigotta, avida e farisea. Burt Lancaster riempie lo schermo a ogni battuta, la sua ambigua interpretazione vale la visione; ma sono la profondità di sguardo, l'invisibile regia di Brooks, la pura forza delle parole e delle immagini a farne un vero capolavoro. Da confrontare con Un volto nella folla di Kazan.
I gusti di Wilkerson (Drammatico - Giallo - Thriller)