Cerca per genere
Attori/registi più presenti

KATE & LEOPOLD

All'interno del forum, per questo film:
Kate & Leopold
Titolo originale:Kate & Leopold
Dati:Anno: 2001Genere: commedia (colore)
Regia:James Mangold
Cast:Meg Ryan, Hugh Jackman, Natasha Lyonne, Liev Schreiber, Spalding Gray, Josh Stamberg, Charlotte Ayanna, Bradley Whitford
Note:Aka "Kate and Leopold"
Visite:283
Il film ricorda:Lo stagista inaspettato (a Festo!)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/3/08 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 22/3/08 17:48 - 10604 commenti

Grazie ad un vuoto temporale presente nella città di New York si incontrano e si innamorano un gentiluomo ottocentesco e una donna dell'era moderna. Sfruttando per l'ennesima volta (e non sempre al meglio) un vecchio "topos" cinematografico, quello dei paradossi temporali, Mangold dirige una commedia innocua che non si fa mancare nessuno dei luoghi comuni (equivoci, sentimento e quant'altro) del genere. Il gioco dell'incontro tra personalità di due epoche funziona all'inizio ma stanca alla lunga. Degli attori, meglio Jackman della Ryan.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 6/7/08 10:28 - 7060 commenti

L’amore supera i secoli? Favolina secondo la moda americana (aristocratico sbalzato dal suo secolo ai giorni nostri) e quindi con tutti i luoghi comuni del caso: molta aria rifritta e poca fantasia. Eppure si fa guardare (se proprio non si ha altro da fare) almeno fino a poco prima dell’inevitabile lieto fine (molto da favola maschilista). E’ in parte Hugh Jackman (se non altro per il physique du rôle), mentre Meg Ryan non si sforza più di tanto. Per il resto lasciamo perdere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 13/4/09 22:29 - 7343 commenti

Idea non originalissima, che tuttavia se ben sfruttata può ancora dar vita a storie avvincenti. Non avviene in questo caso, per colpa di una sceneggiatura poco brillante e gags molto prevedibili. La "divina creatura" in vesti ottocentesche è ancora più affascinante e si fa perdonare non solo la prestazione distratta ma anche il maschilismo insito nell'epilogo. Meg Ryan invece assomiglia sempre di più a Doris Day anche se, per il mutare dei tempi, non deve più far finta di essere una vergine, sia pure attempata.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 12/4/09 12:39 - 4666 commenti

Idea curiosa, ma già usata in passato (anche se con diverse varianti). Cast che non offre strepitose interpretazioni (Jackman insufficiente), storia mal scritta, ritmo lento, stucchevolezza ovunque. C'e di molto meglio in circolazione, non vi perdete nulla.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Magnetti 2/8/12 10:26 - 1103 commenti

Film adatto a chi è in vena di romanticismi, senza particolari pregi e con un finale prevedibile e stucchevole. Fino a quel punto, ovvero il finale, si lascia vedere grazie a Hugh Jackman ben calato nella parte del duca inglese dell'800 trasportato ai giorni nostri. Il suo ruolo era potenzialmente da macchietta ridicola ma lui, che ha il fisique du role, evita la trappola tanto da risultare simpatico, ironico e credibile. Nota di demerito per il tema "viaggio nel tempo", che poi è alla base del film, trattato in modo superficiale e banale.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Enzus79 11/9/14 16:52 - 1540 commenti

Nella sua discreta carriera James Mangold ha diretto anche questa mediocre commedia che sa di già visto, pur facendo scappare qualche sorriso. Almeno il finale è abbastanza originale. Meg Ryan è perfetta per questo tipo di film, Jackman e (soprattutto) Schreiber no.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Saintgifts 14/11/13 10:49 - 4099 commenti

Far incontrare persone di epoche diverse attraverso macchine del tempo più o meno credibili è un argomento che di tanto in tanto affiora nella cinematografia; e ha un suo fascino, come l'uomo invisibile o i supereroi dotati di facoltà speciali. Ci piace immaginare cose impossibili (per ora). Ciò che emerge qui è il confronto tra tutto ciò che abbiamo perso e tutto ciò che abbiamo guadagnato in meno di duecento anni. Il ponte di Brooklyn rappresenta ciò che l'uomo fa e che può rimanere nel tempo, in questo caso anche a collegare due epoche.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Il Dandi 26/1/15 14:03 - 1343 commenti

Nonostante la scarsa originalità dei motivi (un nobile che stupisce coi suoi modi aristocratici fuori contesto, il viaggio nel tempo) la favola è gradevole, scritta in maniera divertente, superficiale il giusto e mai volgare. Il lieto fine, inevitabile, appare tirato via un po' frettolosamente, ma forse è meglio così.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La dissertazione al ristorante su La traviata di Verdi.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ultimo 20/8/17 14:38 - 1136 commenti

Film romantico, basato sulla storia d'amore tra lei, donna in carriera nei primi 2000 e lui, uomo dell'Ottocento "trasportato" ai tempi moderni. Nulla di eclatante ma un film leggero, sincero, magari da vedere con la dolce metà, in cui non manca qualche situazione divertente. Bravi Meg Ryan e Hugh Jackman, i due protagonisti, mentre il resto del cast passa parecchio in secondo piano. Promosso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I modi di fare di Leopold, uomo chiaramente "di altri tempi".
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Parsifal68 14/4/16 9:35 - 607 commenti

Grazie a un varco apertosi nei pressi del ponte di Brooklyn a New York, un aristocratico dell'Ottocento si ritrova catapultato negli anni duemila, dove tra mille equivoci conquisterà il cuore di una giovane donna. Non brilla certo per originalità questa commediola che ha nel salto temporale la scintilla che dà il via al film. Situazioni trite ed equivoci prevedibili lo rendono un prodotto assolutamente inutile, anche se Jackman è bravo nella parte impettita del Duca di Albany. La Ryan, al solito, con le sue solite smorfiette.
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Festo! 20/8/18 9:10 - 43 commenti

Ecco un altro di quei film sull'amore che arriva in modo inaspettato, ma è simpatico e le scene divertenti ci sono. Jackman è perfetto per il ruolo, la Ryan è un po' rassegnata a produzioni non impegnative (e pensare che aveva un così grande talento), i comprimari funzionano. Non è da aspettarsi un capolavoro, ma la serata te la fa trascorrere in modo allegro e spensierato; ben fatta e romantica soprattutto la scena finale (anche se la longarina come ostacolo potevano risparmiarsela...). Come favola moderna, funziona.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena in cui Leopold "smaschera" JJ; La psicanalisi di Stuart; Il romanticissimo ballo finale.
I gusti di Festo! (Animazione - Commedia - Giallo)