Cerca per genere
Attori/registi più presenti

INSIDE

All'interno del forum, per questo film:
Inside
Titolo originale:À l'interieur
Dati:Anno: 2007Genere: thriller (colore)
Regia:Alexandre Bustillo, Julien Maury
Cast:Béatrice Dalle, Alysson Paradis, Nathalie Roussel, François-Régis Marchasson, Jean-Baptiste Tabourin, Dominique Frot, Claude Lulé, Ludovic Berthillot
Note:Aka "Inside".
Visite:2453
Il film ricorda:Calvaire (a Brainiac), La mano sulla culla... è la mano che governa il mondo (a Schramm)
Filmati:
Approfondimenti:1) L'HORROR DEL 2000
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 36
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/3/08 DAL BENEMERITO SCHRAMM POI DAVINOTTATO IL GIORNO 21/5/08


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 20/7/09 19:45 - 3875 commenti

Causa incidente automobilistico ragazza incinta resta vedova, ma questo è il male minore. Solo un pazzo, oppure un genio, o entrambe le cose può concepire una pellicola di questo stampo, che appare influenzata da recenti lavori grandguignoleschi d'origine francese (Haute Tension, soprattutto). La filosofia di questi prodotti è banale e la storia potrebbe essere scritta su due pagine. Ma la messa in scena, il coraggio di mostrare l'orrore con certosino estremismo, l'uso d'attori decisamente in parte -come fuori di testa (Beatrice Dalle)- ne fanno un thriller unico nel panorama del settore. **1/2

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fine dei poliziotti che - sventura loro - decidono di rientrare nella casa "maledetta", in una scena forse ispirata da Poe (Il gatto nero).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Schramm 21/3/08 0:11 - 2116 commenti

Hardimentoso, eccessivo senza risparmio, 75' di apnea e di cupio dissolvi che non fanno prigionieri e che fanno sentire usati come un punchball dal primo all'ultimo secondo. La Dalle è di punta, e il notevolissimo commento sonoro di Eudes (già apprezzato in Who killed Bambi e in Haute tension) tiene in verticale i passaggi topici del film. Non ci son cristi, anche nelle operazioni più eccepibili e amatoriali i francesi ci scolano la pasta negli occhi. Ci piaccia o meno, sentiremo parlare di questi due signorini, altroché...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Difficile cernitare in un festival del colpo basso che abbisogna cuore stomaco nervi e anima ferrea per essere affrontato.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 31/7/10 22:04 - 6690 commenti

Ormai la linea guida del cinema francese è chiara: colpire duramente lo spettatore e non dargli alcuna via d'uscita. Anche qui, infatti, assistiamo all'ennesimo tour de force visivo-orrorifico che non ci risparmia proprio nulla. Qualcuno dovrebbe spiegare ai nostri "cuginetti" francesi che a volte evocare l'orrore e suggerirlo è molto più terrificante che mostrarlo. All'inizio provoca più di qualche spavento ma poi ci si assefua al sangue e la paura va a farsi benedire anche a causa delle riprese del feto che sono involontariamente comiche.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'immagine chiaroscurale della Dalle (riuscita ad entrare in casa) alle spalle della ignara Paradis. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 10/6/14 10:19 - 7285 commenti

Vedova a seguito di un incidente stradale, una donna al nono mese di gravidanza si appresta a trascorrere in solitudine la vigilia di Natale, quando appare una misteriosa visitatrice ben decisa a prendersi quel che ritiene le spetti di diritto... Horror sanguinosissimo che lascia ben poco all'immaginazione, ma, in questo come altri casi, l'accumulo di nefandezze rischia di ottenere l'effetto contrario, soprattutto se condito da vistose incongruenze e da qualche sequenza che suscita ilarità involontaria (il bimbo aballottato nella pancia- acquario). Comunque brave le due protagoniste.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il poliziotto zombizzato: ma dai...
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 26/9/10 13:51 - 2068 commenti

Gravidanza con complicazioni da torture-porn… Parte con toni introspettivi alla Kieslowski per poi deflagrare in una follia di sangue che nemmeno La Casa di Sam Raimi, il film di Bustillo e Maury; ma la provocazione è deliberata a tavolino, priva di urgenza ed esigenza, figuriamoci di spontaneità. Le allusioni alle sommosse popolari, gli scatti fotografici, sono puro giustificazionismo; le esplosioni splatter previste, comiche e prive di sincera inventiva. Inverosimile nella sua pretesa inverosimiglianza il film sdogana un'idea dissociativa banale, insufficiente a sostanziare l'operazione.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 23/4/08 22:57 - 3010 commenti

Direttamente dalla Francia uno dei thriller più crudeli e sanguinari degli ultimi anni. Storia diretta e concisa, che accantona subito la facile strada dell'elaborazione del lutto per lasciare posto ad un gioco al gatto e al topo senza tregua, con omicidi a ripetizione, sangue e tanta violenza. Regia e fotografia non sempre all'altezza, ma buoni gli effetti speciali, brave le due interpreti ed efficaci gli effetti sonori durante gli omicidi. Nulla di originale ma sicuramente degno di attenzione.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 10/4/12 23:51 - 3423 commenti

Da salvare: i titoli di testa, gli sbattimenti del povero nascituro, la Dalle, poliziotto e magrebino incatenati insieme. Tutto il resto è l'apoteosi dei twist sballati uno più del precedente (dal colpo alla madre, ai polizitti, alla spiega finale), del sangue versato a fiumi per coprire l'inverosimiglianza della sceneggiatura. Non riesco nemmeno a dire occasione sprecata: una boiata di fondo, a tratti demenziale, che almeno regala qualche momento degno e interpreti decenti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 1/3/13 0:41 - 3848 commenti

Certo, se si vuole uno splatter moderno, con ettolitri di sangue versati e qualche momento di crudeltà visiva piuttosto incisivo, qui c'è di che rallegrarsi; al di là di questo, rimane poco o nulla nel film, che a partire da una storia semplicissima e da una location low-budget (un appartamento, stop) non riesce a offrire granchè, se non la sovracitata abbondanza di sangue e violenza. Qualche effetto in CGI davvero evitabile, molte scene al buio (piuttosto irritanti), una OST inusuale (ma non bella). Si lascia vedere, ma nulla più.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Brainiac 4/11/08 18:56 - 1081 commenti

Horror da manuale, anzi di più, innovativo. Innovativo perché riconduce tutto alla semplicità della rappresentazione. Come in un atto unico, come in una tragedia classica, come nel più classico dei film d'assedio americano (alla Carpenter, per intenderci). Attrici bravissime, sia la sofferente Paradis, sia la supersonica Dalle, che interpreta una maniaca davvero disturbante. Film che fa paura. Film che fa molta paura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo sguardo folle di Beatrice Dalle.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Hackett 23/5/18 8:00 - 1553 commenti

Horror thriller a tinte nerissime dotato di quella cattiveria visiva che a volte il cinema francese riesce a rendere alla perfezione. Pur con qualche forzatura nella sceneggiatura il racconto è macabro e disperato al punto giusto, regalando una visione in apnea costellata di scene crude e spietate. Alla fine la vicenda è davvero minimale, ma la messa in scena sostiene la poca consistenza di dialohi e struttura. Finale tutt'altro che conciliante.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Ghostship 31/8/10 19:56 - 394 commenti

Estremamente forte il richiamo alla vecchia cinematografia di genere sporca e grondante sangue. Questo titolo, la cui violenza esplicita è spinta fino all'eccesso, costituisce la punta, insieme a titoli come Alta tensione, della new wave horror-thriller francese, altalenante per qualità. Qui siamo su buoni livelli tecnici e gli ambienti fotografati in modo da apparire freddi ed asettici fanno il loro. Probabilmente il gioco del gatto col topo andava arricchito con qualche variante che desse profondità a ciò che, a tratti, pare esercizio di stile.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Flazich 25/5/08 10:43 - 658 commenti

Film malato. Film che, per il contesto non propriamente horror, colpisce maggiormente. Non ha i soliti clichè, pochi personaggi, alcune comparse, nessun background. Lo spettatore assiste alla carneficina, in silenzio. Sicuramente si è alzata la soglia con questa pellicola: nulla a che vedere con i film gore che, per i loro eccessi, riescono solo a far sorridere.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Supercruel 3/10/08 15:49 - 498 commenti

Imbastito un breve canovaccio, i registi francesi Baustillo e Maury innestano la quinta e il sangue la fa da assoluto padrone. Il tema della gravidanza, una Beatrice Dalle bravissima, gli spazi ristretti e un notevole utilizzo del sonoro fanno il resto. Tensione e brutalità serviti su piatto che si fa fatica a rifiutare, ma che provoca un post-pranzo con stomaco spaccato in due. Un mattatoio di rara ferocia.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Orson 25/6/11 18:57 - 64 commenti

Thriller-horror abbastanza sopravvalutato per il suo estremismo, in realtà è un'operazioncina fredda e presuntuosa (come anche Martyrs) che non possiede un grammo della reale forza espressiva del capostipite Alta tensione. Non basta la provocazione per fare un film: qui i due registi fighetti si dimenticano di scrivere la sceneggiatura, che procede per accumulo di situazioni sempre più improbabili (una su tutte: i poliziotti che di fronte alla mattanza non chiedono rinforzi e continuano a rimanere da soli nella casa: ma quando mai?). Illogico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Momento trash: il ragazzo colpito in testa che magicamente risorge... Mah!
I gusti di Orson (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pinhead80 25/7/13 12:02 - 3017 commenti

Ci sono film che non vedi l'ora che finiscano e non necessariamente perché siano scadenti. Ecco, questo è uno di quei casi. Il film picchia duro sin dalle primissime inquadrature e non risparmia nessuno. Certo, si poteva accorciare il minutaggio, ma forse sarebbe venuta mano quell'insostenibilità di fondo su cui si regge l'intera pellicola. Un incubo senza fine che si vive "di pancia".
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 22/8/16 10:51 - 2550 commenti

Parte bene questo horror francese, con una protagonista prossima al parto e una donna misteriosa decisa a impossessarsi del nascituro a qualsiasi costo. Data la recente fascinazione dell'horror d'oltralpe per lo splatter, non c'è da sorprendersi per il crescendo di violenza fine a se stessa che, almeno all'inizio, riesce a colpire. Poi però l'esagerazione prende il sopravvento, scadendo nel ridicolo in più occasioni per giungere a un finale che definire ridicolo è un eufemismo. La montagna (di sangue) che partorisce un topolino.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Giùan 7/9/13 13:09 - 2442 commenti

Francamente deludente, rispetto almeno alle incomprensibilmente entusiastiche grida critiche (e non) di ”A(hhhh)l miracolo”. Agli esordienti Bustillo e Maury non si chiedeva originalità (in un territorio estremamente inflazionato quale l’horror poi), né invenzioni di linguaggio, ma la rimasticazione degli ancestrali terrori femminili di gestazione (con le abusate corollarie analogie casa-placenta), unita alla ormai esasperante tecnica adrenalinica di accumulo ipertrofico, è davvero un aborto intellettuale, affatto disturbante pur nella sua stomachevolezza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le intense prove attoriali di Alysson Paradis e Beatrice Dalle.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 28/11/17 21:40 - 1952 commenti

Solito orroricchio che si limita ad accatastare, con piena prevedibilità, una serie di cruentissimi quadretti. Più ripugnanti che davvero perturbanti. La superficialità dell'insieme (il tema della maternità, la rivolta delle periferie), a tratti anche pretestuoso, lascia il campo a un sensazionalismo prosaico e sconfortante. Lo sciocco cattivo gusto di alcune soluzioni (il feto nel liquido amniotico) è il tocco finale a un fallimento filmico a tutto tondo.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Didda23 13/12/12 11:13 - 1936 commenti

Qualcosa di magico pervade l'atmosfera malata messa in essere nell'appartamento della Paradis: in effetti gli autori, nonostante condensino i fatti nelle claustrofobiche mura domestiche, scrivono una sceneggiatura che suscita profondo interesse fin dai primissimi fotogrammi. Condivisibili le scelte registiche, peccato solo per qualche effetto speciale non all'altezza del resto. Da sottolineare, cosa abbastanza rara nel genere, l'intensa prova delle due protagoniste, soprattutto quella di una indimenticabile Beatrice Dalle.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Minitina80 30/7/18 7:27 - 1686 commenti

Horror dalla trama talmente minimalista da potersi racchiudere in due esili righe. È un lento e inesorabile gioco al massacro in cui il sangue scorre copioso facendo invidia al Fulci più audace. Essendo ambientato quasi unicamente all'interno di un appartamento, va alla ricerca di sensazioni a metà tra angoscia e claustrofobia. Permane qualche dubbio sull’inettitudine dei poliziotti, talmente spaesati da cascare come mosche. Bisogna concedergli il tempo di crescere non dimenticando di avere a portata di mano una confezione di antiemetici.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Mickes2 2/11/12 12:26 - 1550 commenti

Eccessivo e sulfureo, punta di diamante dell’horror transalpino del decennio passato. Parossistico e grandguignolesco saggio di tecnica (senza tregua il commento sonoro martellante e sincopato, in grado di scagliare sussulti uterini di immane potenza) al servizio di una storia senza sfumature, dritta all’obiettivo, eccepibile, si, ma forte di una tragedia rabbiosa che trasuda disperazione e rancore da tutti i pori; e di una megera, figura di morte insaziabile e insormontabile, che non si scorderà facilmente. (***!)

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La forbice nell'ombelico.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Luchi78 21/7/11 16:02 - 1521 commenti

Violenza pura, troppo fine a se stessa. Questa sorta di battaglia tra madri si conclude in un modo banalissimo che non lascia dubbi di sorta sul fine ultimo del film: mostrare un crescendo di sangue e smembramenti del corpo umano mettendoci in mezzo anche un feto sofferente, che fa tanto gridare allo scandalo. Troppo facile fare successo così senza minimamente chiedersi il perché succeda una mattanza del genere. Sangue ce n'è quanto ne volete, intelligenza poca.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Greymouser 22/3/10 21:54 - 1441 commenti

Freddo e classico come una tragedia di Eschilo, questo film scarno e allucinato ci serra alla gola non tanto e non solo per i fiumi di sangue e l'esposizione di varia macelleria, quanto per la ferocia determinata e maniacale con cui la psicotica di turno persegue il suo inconcepibile obiettivo. Questa "hybris" sanguinaria contagia anche la vittima designata, scandendo il tempo di una sarabanda di follia e orrore che non dà respiro fino alla prevedibile e tuttavia agghiacciante conclusione.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Gestarsh99 29/8/10 12:37 - 1061 commenti

Tra i tanti emissari transalpini della rossa scia di sangue scaturita da Alta tensione, A l'interieur si aggiudica il titolo per la maggior "spremuta splatter". Una spremuta molto concentrata, in cui i due registi Bustillo e Maury, facendo leva sulla loro acuta maestria tecnica e sulle tre unità aristoteliche, riescono a realizzare una storia di vendetta claustrofobica, ultragore, ferocemente exploitation ma non gratuita. La presenza quasi ultraterrena ed immortale della Dalle ottenebra tutto, come una densa onda scarlatta kubrickiana. Altro che Martyrs!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Betrice Dalle che si avventa sul ventre della protagonista.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Taxius 21/5/18 20:38 - 964 commenti

Direttamente dalla Francia arriva uno dei migliori horror post 2000 in assoluto. Inside è un home invasion tutto al femminile in cui le due protagoniste non si risparmiano assolutamente nulla. Il sangue e la violenza estrema abbondano ma, ciononostante, il film resta molto elegante in quanto non è assolutamente un semplice e banale torture-porn affollato di inutili squartamenti e bassa macelleria. La trama non è poi così originale ma l'ottima regia e la prova delle protagoniste rendono il film un futuro cult del genere.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Lythops 23/9/11 10:04 - 939 commenti

Se è vero che ogni cosa si corrompe, perché ciò non potrebbe valere anche per un certo cinema francese? C'è un nuovo filone, basato sul nulla e che fa leva unicamente sulla professionalità degli addetti al trucco, ai compositori di miscele varie per simulare sangue etc. e a direttori della fotografia che, ormai, impostano pochi parametri per imitare quelle di altri film. Unica ripresa pregevole quella dell'incidente in apertura, non a caso presa pari pari da The hitcher.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Von Leppe 9/7/14 12:25 - 869 commenti

Un film fatto per scioccare a tutti i costi; non a caso sceglie come protagonista, vittima del maniaco di turno, una donna incinta; ma la tensione cala proprio quando viene mostrato il bambino nella pancia: un bambolotto finto, probabilmente realizzato al computer. Altri effetti invece sono ben fatti. In questo prodotto quello che c'è da mostrare in fatto di violenza e sangue viene mostrato, esagerando anche.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Mdmaster 4/10/10 9:50 - 802 commenti

Sulla fortunata scia de "l'horror nouveau", A l'interieur si dimostra solido e ben recitato, decisamente più ispirato e d'atmosfera rispetto a tutte le produzioni recenti hammeriggane e compagnia brutta. Certo, mi risulta difficile definirlo memorabile, il colpo di scena è piuttosto telefonato e la trama non decolla: ma le due attrici sono davvero brave e da sole portano avanti tutto (con l'aiuto di qualche gallone di sangue). Comunque mi è piaciuto, speriamo che questo nuovo ciclo francese porti a qualcosa di buono...
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Lupoprezzo 2/10/10 3:29 - 635 commenti

Le due protagoniste di questo horror francese daranno vita ad una vera e propria esplosione di gore, dove una violenza inaudita invischierà lo spettatore fino all'eccesso: i due registi non vogliono terrorizzare ma stomacare. C'è da apprezzare una certa perizia formale, ma alcune forzature sembrano costringere il film a sognare l'agognato finale. Beatrice Dalle è da incubo.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Anthonyvm 28/4/18 0:06 - 568 commenti

Osannato da molta critica ufficiale, salutato come uno dei più disturbanti e indimenticabili horror europei del nuovo millennio. Ma anche no. Nulla è speciale in questo film, a partire dalla trama basica che non ammette svolte originali (il colpo di scena è intuibile sin dall'inizio), passando per una fotografia giallognola e fastidiosa che non si sa bene perché sia stata messa lì. Il gore e la violenza ci sono, certo, anche se non sono poi così truci come si sente dire. La coppia di attrici funziona, anche qualche momento di suspense. Peccato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incidente di macchina all'inizio, piuttosto promettente.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Metuant 24/10/10 22:06 - 446 commenti

Scene molto forti fanno da padrone in questo film quasi tutto al femminile, dove già dalla prima sequenza si capisce dove il regista voglia andare a parare. La Dalle è bravissima nel tratteggiare un personaggio psicotico, così come la Paradis ben s'inserisce nella figura della donna assediata; eppure, alla fine, l'impressione che resta è quella di un film ben fatto ma che ha esagerato nel voler scioccare a tutti i costi lo spettatore con scene vietate a stomaci deboli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione della Dalle fuori dalla finestra, col viso illuminato solo dalla brace della sigaretta che sta fumando.
I gusti di Metuant (Commedia - Giallo - Horror)

Fedeerra 3/6/18 22:36 - 246 commenti

Dietro la violenza, il sangue e il grand guignol si cela, inesorabile, il pessimismo colmo di solitudine della vittima (tutto si svolge durante un'atipica e solitaria notte di Natale) e il folle rancore del carnefice. Inside è un martirio tutto al femminile, candidato a rimanere tra i massimi vertici dell'orrore moderno. Un connubio perfetto fra splatter e drame intérieur.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Macguffin 13/12/10 22:14 - 124 commenti

Siamo all’interno di un ventre di madre, di una psiche malata e di una casa isolata. Claustrofobia pura, spinta ai massimi livelli, con i registi che rinchiudono nel loro meccanismo anche uno spettatore affascinato/disgustato dall’atmosfera malata e ripetutamente colpito da un’efferatezza splatter che, per il suo realismo (dato dalla fotografia e dalla quotidianità di location ed oggetti usati) risulta davvero difficile da sostenere. Ottime le due protagoniste. L’immagine finale è da incubo.
I gusti di Macguffin (Horror - Poliziesco - Thriller)

Ugopiazza 6/11/14 17:47 - 118 commenti

Nulla di troppo originale sotto il sol... Aaaah mio Dio! Quest'horror francese ultima maniera è riuscito veramente a farmi accapponare la pelle e non sono decisamente uno che si impressiona per poco. Con una trama che potrebbe essere quella di altri mille horror e due degne attrici, questi due registi inscenano qualcosa che va oltre il disumano, oltre il morboso, oltre l'agghiacciante, delineando gradualmente una vera e propria discesa agli inferi. Rivoluzionerà il vostro concetto di splatter! Sconsiglio la visione ai cardiopatici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Ugopiazza (Commedia - Horror - Thriller)

Bmovie 19/1/10 17:15 - 110 commenti

Arriva dalla Francia questo sconcertante horror che lascia basito lo spettatore a causa della sua crudezza. Per tutta la durata del film pervade un senso di ansia che, con molta probabilità, non cesserà nemmeno con i titoli di coda. Più riflessivo e pesante di quanto possa sembrare. Un piccolo capolavoro. Sconsigliato ai deboli di stomaco a causa di alcune scene molto pesanti.
I gusti di Bmovie (Azione - Fantascienza - Horror)

Onlypippo 10/9/10 12:04 - 38 commenti

Ottimo horror nato sotto la torre Eiffel come i quasi contemporanei Martyrs e Frontiers - ai confini dell'inferno. Il risultato è più o meno sullo stesso livello degli altri due. La pellicola di Maury e Baustillo ha il pregio di cercare (senza sempre riuscirci) di superare il limite della decenza (cinematografica) puntando direttamente all'oltraggioso: ettolitri di sangue generosamente offerti per tutta la durata del film fanno da garanzia per gli amanti del cinema estremo, ma non troppo... l'underground è un'altra cosa!
I gusti di Onlypippo (Fantascienza - Horror - Western)