Cerca per genere
Attori/registi più presenti

HE GOT GAME

All'interno del forum, per questo film:
He got game
Titolo originale:He got game
Dati:Anno: 1998Genere: drammatico (colore)
Regia:Spike Lee
Cast:Denzel Washington, Ray Allen, Milla Jovovich, Rosario Dawson, Hill Harper, Zelda Harris, Ned Beatty, Jim Brown, Joseph Lyle Taylor, John Turturro
Visite:809
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/1/08 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 22/1/08 5:58 - 10668 commenti

Un uomo che sta scontando una pena per avere ucciso la moglie, ottiene un permesso di alcuni giorni da trascorrere a casa per convincere il figlio (giovane promessa del basket) a giocare nella squadra universitaria appoggiata dal governatore dello stato. Film dal tema sportivo in cui il basket diventa una metafora dei rapporti tra le persone, in quanto veicolo di comunicazione tra le diverse generazioni. Il film è portatore, attraverso dialoghi molto incisivi e diretti, di un forte messaggio morale. Bella l'intepretazione dei protagonisti.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Homesick 30/11/12 17:30 - 5737 commenti

Lo sport del basket serve a Spike Lee per attestare una maturazione interiore – il lento recupero del rapporto tra un figlio e il padre uxoricida – e per gettare un altro attento sguardo alla società dei neri, manipolabili dalle lusinghe del successo e della ricchezza facile promesse dal sogno americano “bianco” di cui anch’essi sono resi partecipi. L’incisiva messa in scena si corona del virtuosismo di un intenso excipit metaforico in raffinata veste fantasy, mentre la prova del giovane Ray Allen, rancoroso e confuso, si colloca a pari merito accanto a quella del veterano Denzel Washington.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Big Time mette in guardia Jesus dai pericoli del successo; le lettere della madre; i duri allenamenti di Jesus con il padre.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Tarabas 5/4/11 14:23 - 1535 commenti

Idolatrarne uno per sfruttarne cento (mila). Jesus è il Messia del basket con un futuro da stella NBA. Attorno a lui già volano in cerchio gli avvoltoi di un sistema in cui gli atleti (neri) sono solo macchine da soldi. Un politico ricatta il padre uxoricida detenuto perché influenzi il figlio. Anche questo Jesus viene tradito tre volte. Pronti via: campetti di ogni genere, giocatori di ogni genere. La religione pagana del basket raccontata senza quasi filmare il gioco. Spike got game, pur con qualche scivolata. E il finale è magicamente perfetto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ultimo tiro del padre e del figlio, l'ultima inquadratura sul luna park deserto di Coney Island.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Saintgifts 29/5/13 10:45 - 4099 commenti

Esageratamente forzato per ottenere effetti emotivi, forzato nel descrivere l'importanza dello sport (e della competitività) nelle università americane e i vari retroscena che ne conseguono. Il personaggio del padre è caratterialmente molto altalenante, poco congrua la vicenda dell'uxoricidio su cui si basa l'intero rapporto con il figlio. Visivamente piacevole, riprese colorate e romantiche sui campi di gioco periferici. Valida la denuncia (involontaria?) sul sistema politico ad personam che invade tutti i settori, manipolando regole e leggi.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Didda23 7/12/10 23:33 - 1965 commenti

Film dalle forti tinte morali. Spike Lee (grande amante di basket e tifoso dei New York Knicks) ci regala un bellissimo film sul significato dello sport e sulla sua importanza per superare gli innumerevoli ostacoli dell'esistenza. Ottime le prove di Washington e di un debuttante Ray Allen. Quest'ultimo gioca tuttora nella Nba nei Boston Celtics. Il film scatenò numerose critiche della comunità afroamericana per la scena di sesso fra Washington e la Jovovich. Ottima la colonna sonora.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Paulaster 30/4/13 12:25 - 1944 commenti

Spike Lee dirige una dichiarazione d’amore verso il suo sport preferito e vira lo stile nel romanzato classico. Poco incisivo e altresì pieno di buoni sentimenti, lascia solo un accenno delle manovre bieche che muovono gli interessi economici legati al basket. Didascalico, con spruzzate stereotipate, sommerso da musica emozionale e con finale al limite del melenso.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Mickes2 23/5/14 14:20 - 1550 commenti

Se c’è un film che più di tutti ha saputo raccontare il meraviglioso gioco del basket innestandovi sudore, fatica e sacrificio nonché le tragiche conseguenze (nel bene e nel male) e le possibilità di redenzione della vita, questo è proprio "He got game". Virtuoso nelle luci sature, nel montaggio e nei dialoghi e i monologhi claustrofobici, quanto introspettivo nel delineare un dramma personale e parallelo fatto di promesse e pressioni. Un duro percorso di crescita, accettazione e perdono dal sapore sublimemente poetico e melanconico. Spesso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’intro; Lo sproloquio di Big Time; Padre e figlio al campetto; La prova del grande Ray Allen.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Disorder 25/7/12 16:16 - 1376 commenti

In pieno periodo d'oro del basket Nba, Spike Lee gira un film che in qualche modo mette in luce i pregi e difetti di questo sport (e di tutti quelli in cui girano molti soldi): riscatto sociale, rivincita personale ma anche sfruttamento e deumanizzazione degli atleti. La storia è ricca di simbolismi: il protagonista si chiama Jesus, viene considerato il Messia del quartiere ma appena diventa famoso viene tradito un po' da tutti e alla fine sarà anche costretto a sacrificarsi per il bene degli altri. Ottima regia e attori. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fantastica introduzione, straordinariamente poetica, da far impazzire chiunque abbia amato e praticato questo sport.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Rigoletto 6/8/18 23:59 - 1241 commenti

Attingendo a mani basse da temi già toccati nella cinematografia (sport, famiglia, prigione), Lee costruisce oggettivamente un buon film che però soffre, secondo il mio senso estetico e logico, di una serie di salti che disorientano un po'. Questa frantumazione della forma tende a rallentare la costruzione narrativa e il timing (a posteriori avrei gradito anche una sforbiciata). Washington grande garanzia, ma il giovane figliolo Allen non è da meno, dimostrando, se volesse, di potersi ritagliare un nuovo mestiere.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Ultimo 5/7/16 9:15 - 1149 commenti

Buona interpretazione di Denzel Washington nei panni di un padre di famiglia che sta scontando una condanna per omicidio preterintenzionale ai danni della moglie. Il film, incentrato sul mondo della pallacanestro vista sopratutto come metafora della vita, si concentra sul rapporto tra padre e figlio (Ray Allen, vero cestista nella realtà, qui giovane promessa del basket) e sul tentativo del primo di "salvare il salvabile". Riuscita la gestione dei flashback, buone le scene di allenamento. Forse si protrae un po' troppo, ma è un film riuscito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro finale tra padre e figlio, al solito campetto.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Viccrowley 23/7/15 0:26 - 689 commenti

Il cinema di Spike Lee è come un grande mosaico di sensazioni, intuizioni, critiche e indignazione sociale che riesce anche nel peggiore dei casi a far riflettere. Pur non sfiorando nemmeno di striscio il capolavoro, la storia di un galeotto che tenta di riavvicinare il figlio per avere uno sconto di pena dà modo a Lee di riflettere come sempre sui rapporti umani e razziali e la metafora del basket come strumento di redenzione e trampolino per scappare da una vita derelitta funziona. In parte tutto il cast con in testa un sempre ottimo Denzel.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita di basket finale tra padre e figlio.
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Rocchiola 7/11/18 9:00 - 349 commenti

Il basket, sport americano per eccellenza, rappresenta una delle maggiori possibilità di riscatto per i neri. Quindi non stupisce che Lee abbia deciso di girare questo vibrante film sportivo lievemente penalizzato da un eccesso di sentimentalismo. Quasi una summa personale con i ricordi d’infanzia stile Crooklyn, la prostituta che fugge dalla città come lo spacciatore di Clockers gli ultimi giorni prima di rientrare in prigione e la donna che forse ha tradito, in anticipo sulla 25a ora. Numerose le apparizioni di veri allenatori e giocatori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il flashback sulla morte della madre; La decisione finale; Il siparietto sexy con le due famose ex-pornodive Jill Kelly e Chasey Lain.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)

Zutnas 3/10/10 22:56 - 78 commenti

Ragazzo nero con padre in galera e fratello a carico cerca di far successo sfondando nel mondo del basket. Il talento c'è ma la vera forza è proprio quel padre amato-odiato che si rivela il suo più grande aiuto. Originale versione cestistica del classico tema del self-made man. Spike Lee parla di quel mondo del basket professionistico a lui caro e lo dipinge in maniera spietata facendo trasparire una critica all' intera società americana. Pillole di morale e bella colonna sonora dei FatBoy Slim.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Lo sai cosa sta facendo Michael Jordan in questo momento? Si sta allenando!".
I gusti di Zutnas (Avventura - Fantascienza - Gangster)