Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SENZA INDIZIO

All'interno del forum, per questo film:
Senza indizio
Titolo originale:Without a clue
Dati:Anno: 1988Genere: giallo (colore)
Regia:Thom E. Eberhardt
Cast:Michael Caine, Ben Kingsley, Jeffrey Jones, Lysette Anthony, Paul Freeman, Nigel Davenport, Pat Keen, Peter Cook, Tim Killick, Matthew Savage
Note:E non "Senza un indizio".
Visite:1167
Filmati:
Approfondimenti:1) SHERLOCK HOLMES AL CINEMA
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/6/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI POI DAVINOTTATO IL GIORNO 3/12/19
Bizzarra reinvenzione del mito di Sherlock Holmes, qui immaginato come creazione della mente del geniale dottor Watson (Kingsley), medico con l'hobby dell'investigazione. Quando aiutò la polizia a risolvere un caso nove anni prima, per non compromettere la sua reputazione nel campo della medicina attribuì la soluzione dello stesso a un investigatore inesistente, per l'appunto Sherlock Holmes. Arrivato a pubblicare con grande successo per la rivista "The Strand" le avventure di Holmes, decise di assumere un attore da quattro soldi (Caine) per impersonare l'acuto detective e far credere che fosse davvero questi a raccontare le proprie gesta e a risolvere i casi trasformandolo di fatto in un autentico eroe. Da qui alla trasformazione di Holmes in specialista richiesto come collaboratore da Scotland Yard il passo fu breve, con Watson sempre più frustrato nel vedersi ignorato in favore della sua "creazione". Una rilettura arguta e foriera di gag ricercate e spesso assai divertenti. Merito anche di un Caine perfetto per il ruolo del detective cretino dall'aria saputa impegnato a distrarre la polizia (il Lastrade interpretato da Jeffrey Jones) mentre Watson raccoglie gli indizi utili. Anche perché il povero dottore ci aveva pure provato a sciogliere la "società" proponendosi autonomamente come "medico del crimine" (sua la definizione), ma chiunque suonasse alla sua porta chiedeva di Holmes, non certo di lui. Come accade quando i due vengono ingaggiati per scoprire che fine abbiano fatto due cliché da 5 sterline della Zecca règia, sostituiti da due imitazioni. Il rischio di ritrovarsi tra le mani migliaia di biglietti falsi è alto e la coppia si mette in moto, scoprendo che il supervisore della stampa, uno dei tre ad avere le chiavi per accedere ai cliché, è scomparso. Durante un sopralluogo in casa sua Watson rinviene nel caminetto un frammento di mappa dalla quale si risale alla cittadina inglese lacustre di Windermere, dove ci si recherà per risolvere l'enigma. Chiaramente impostato su schemi da commedia, il film mantiene comunque un suo intreccio fin troppo articolato e piuttosto mal spiegato che per esser seguito richiede una certa attenzione. La doppia natura del film lo sospende in un faticoso equilibrio che la regia di Thom Eberhardt fatica a gestire con la dovuta leggerezza; e considerato il valore della sceneggiatura di Gary Murphy e Larry Strawther è un peccato: ricca di un delizioso british humour, ricercata nell'infilare un gran numero di gag di qualità, aveva le carte in regola per trasformare il film in un piccolo classico attraverso una delle più originali riprese del personaggio di Conan Doyle (molto di più del pretenzioso e prolisso lavoro analogo di Billy Wilder, per esempio). Invece una ricostruzione storica di qualità ma un po' ingessata, il tentativo d'inserire troppa azione fuori luogo (il finale, interminabile, è terribile in questo senso), più in generale una regia fiacca che mostra i difetti tipici di tanto cinema inglese, appannano e annacquano gli eccellenti spunti offerti dal soggetto. Certi duetti Caine/Kingsley valgono comunque il prezzo del biglietto e al netto di qualche trovata un po' ingenua il risultato sollazza non poco.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 26/6/07 0:42 - 4487 commenti

Il ribaltamento di ruoli fra Sherlock Holmes (l'intelligente qui fa il tonto, anche perché Holmes, in realtà, non esiste come tale) e il Dottor Watson (qui è il genio della coppia) è condotto in maniera intelligente e garbata. Riesce, infatti, a non turbare anche uno sherlockiano di stretta osservanza come chi scrive queste righe. Non è un capolavoro, ma diverte.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La deduzione di Holmes sull'avvenuto decesso.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 27/6/08 16:22 - 11002 commenti

Divertente omaggio ad uno dei più grandi miti letterari di tutti i tempi, Sherlock Holmes, che avviene grazie ad un curioso ed originale ribaltamento di ruoli rispetto al partner storico del detective, il dottor Watson. Ne deriva una scatenata commedia che sulla trovata iniziale si sviluppa intelligentemente con una serie di riuscite trovate comiche, grazie anche ad una regia accorta e due fenomenali attori in grandissima forma.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 25/6/08 19:07 - 7099 commenti

Divertente giallo-rosa vecchi tempi, che deve la sua riuscita soprattutto ad una geniale idea di partenza (il sovvertimento di ruoli Holmes-Watson), ma anche ad una discreta regia, ad una sceneggiatura briosa e gustosa e ad un duo di attori in ottima forma. Forse un po' sopravvalutato, ma sicuramente molto piacevole.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 16/3/09 15:31 - 8304 commenti

Simpaticissima la coppia formata dal presunto Holmes - un attore disoccupato troppo incline alla bottiglia assoldato per impersonare il celebre detective - e dal vero Watson, geniale scrittore di gialli che è rimasto prigioniero della fama raggiunta dal personaggio fittizio da lui creato come alter ego. L'idea originale e la trama ricca di colpi di scena garantiscono un divertimento garbato ed intelligente, ma naturalmente il pezzo forte è costituito dai battibecchi fra Caine e Kingsley, autentici mostri di bravura.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Mascherato 2/6/08 23:41 - 583 commenti

Uno di quei film per i quali dovremmo ringraziare il cinema di averci dato Michael Caine. E' unico nei panni del mediocre attore ingaggiato dal dottor Watson (un compassato ed altrettanto esilarante Ben Kingsley) per impersonare il celebre investigatore che, in realtà (grande trovata di sceneggiatura), sarebbe un personaggio nato dalla fantasia di Watson stesso per non esporsi direttamente come detective.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)

124c 30/7/09 10:58 - 2710 commenti

È, senza alcun dubbio, una delle migliori parodie cinematgrafiche di Sherlock Holmes. Buoni gli interpreti, sopratutto Micheal Caine, buona l'idea (la vera mente non è Holmes ma il dr. Watson, Holmes è solo un attorucolo ubriacone e donnaiolo), buone le location e buoni i colpi di scena. Ben Kingsley è un Watson atletico e deduttico ma, come ho detto, è lo "Sherlock Holmes"/Reginald Kinkaid di Micheal Caine a strappare più di una risata. Peccato che il film abbia floppato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il duello a fil di spada fra Reginald/Sherlock e il professor Moriarty (Paul Freeman), che si svolge in un teatro abbandonato.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Lovejoy 30/12/07 18:38 - 1825 commenti

Divertente, scatenato omaggio a Sir Arthur Conan Doyle e al suo celebrato personaggio, Sherlock Holmes. Originale, fresco, simpatico, con una regia spigliata e trovate comiche esilaranti. Caine e Kingsley sono entrambi impagabili, fornendo delle prestazioni a dir poco esplosive. Di certo il loro film più divertente e memorabile. Ottimo anche il resto del cast con Jeffrey Jones e Paul Freeman su tutti. Da riscoprire.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Holmes che giocherella con un ampolla di vetro; Holmes e la signora al bar; la casa al setaccio; la ringhiera; sul treno.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Rambo90 13/7/14 23:35 - 5962 commenti

Divertentissimo film che mette in discussione il mito di Sherlock Holmes: l'investigatore non esiste, è Watson a fare le indagini usando come paravento un attore fallito. L'idea è ottima e viene usata al meglio, con gag continue e quasi sempre riuscite, portate avanti con un bel senso del ritmo. Caine è straordinario ed è ben coadiuvato da un Kingsley in un raro ruolo comico. Buona la colonna sonora. Da non perdere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 7/4/16 0:16 - 4099 commenti

Elementare Holmes. La frase non viene citata nel film ma avrebbe potuto, visto il sovvertimento dei ruoli, ma l'Holmes di Caine è troppo distratto e inetto per meritare l'attenzione del dottor Watson, medico del crimine... almeno fino a un certo punto. Non è una parodia, il caso da risolvere c'è e riserva diversi colpi di scena, ma a rendere interessante e veramente gustoso il film è il nuovo rapporto Holmes-Watson, al quale i due attori protagonisti danno vita con bravura, seguendo una sceneggiatura ben costruita. Chi dirà "il caso è chiuso"?
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Lucius  29/8/10 11:50 - 2761 commenti

Film ironico, divertente e sopra le righe, consigliabile per chi ama le pellicole senza tensione e suspense (ecco, forse, il motivo del flop al botteghino). Due ottimi mattatori (Caine e Kingsley) ridanno vita al classico Sherlock Holmes di sempre, in una commedia sopraffina.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Stefania 17/10/11 1:37 - 1600 commenti

Holmes burattino nelle mani del ventriloquo dottor Watson, Holmes ex guitto fallito, vizioso da due soldi e volgare donnaiolo? Dalle ceneri del mito, poteva rinascere un personaggino patetico e ridicolo, ma grazie all'ottimo script e alla bravura di Caine, Holmes risorge più forte che pria, lontano dalla mediocrità: baciato dalla fortuna, ma anche capace di imprevedibili risorse, Holmes risolve un classico enigma, ed esce vittorioso persino dallo scontro col "villain" Moriarty! Il rigore della logica si arrende agli imprevisti del Caso: trionfa il divertimento puro! Comicità di classe.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il duello con Moriarty sul palcoscenico del teatro, quando Holmes si ritrova nel suo elemento...
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Xamini   30/8/07 2:23 - 921 commenti

Giallo-comico, questo lavoro di Eberhardt, da consigliarsi prettamente agli amanti del detective di Baker Street non troppo permalosi. Poiché, già a partire dalla scena iniziale, Holmes viene demolito per lasciare posto al vero genio della coppia, quel dottor Watson troppo spesso sottovalutato (il medico del crimine!). L'idea è buona, sviluppata con tatto e godibile, pure se dagli esiti scontati; così come scontati e macchiettistici sono tutti i personaggi di contorno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Bellissima la scena di Holmes che passa al setaccio la casa con Lestrade al seguito; parte, tra l'altro, con una notevole inquadratura.
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Mutaforme 25/7/16 11:23 - 383 commenti

Uno dei film più originali su Sherlock Holmes, che in questo caso è tutt'altro che un eroe. Sicuramente una commedia piacevole da vedere, nonostante risulti ormai piuttosto datata. Buona la prova dei due protagonisti Michael Caine e Ben Kingsley. La prima volta che lo vidi ero un bambino e mi aveva affascinato; forse i bimbi di oggi potrebbero trovarlo noioso in quanto privo di effetti speciali.
I gusti di Mutaforme (Avventura - Fantascienza - Fantastico)

Darkknight 14/7/19 20:22 - 348 commenti

Bonaria e scatenata dissacrazione del mito di Holmes. La trama gialla procede con scioltezza, poco intricata per non togliere spazio a gag e battute intelligenti e mai grossolane. Perfetto il cast, con due protagonisti da Oscar e un cattivo che non è da meno (Paul Freeman, il Belloq di Indiana Jones). Messa in scena ricca e curata, al livello della serie tv con Jeremy Brett, con in più le musiche di Henry Mancini. Non servivano, ma i sequel ci sarebbero potuti stare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Watson: "Moriarty sa che sono un ostacolo" Holmes: "E sei sicuro che non voglia uccidere me?" Watson: "Certo che no, sa anche che sei un idiota".
I gusti di Darkknight (Animazione - Horror - Western)