Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MORTE A 33 GIRI

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 31
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/3/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI POI DAVINOTTATO IL GIORNO 11/7/19
Che al tempo esistesse chi amava incidere i dischi in modo che ascoltandoli in senso contrario si potessero udire messaggi satanici è un fatto, ma da qui a immaginare che una rockstar defunta riesca a parlare in diretta con un suo fan attraverso un ellepì che va un po' avanti e un po' indietro il passo è lungo... A farlo è Charles Martin Smith, che nel suo film racchiude l'intero immaginario legato al rock duro Anni Ottanta. Protagonista non poteva che essere un giovane studente emarginato, Eddie Weinbauer (Price): cuffie alle orecchie, giubbotto di pelle e in camera lo stereo coi poster dei suoi eroi con la chitarra. Tra questi il suo idolo assoluto, Sammi Curr (Fields), cantante maledetto il quale sul palco morde pipistrelli e serpenti inneggiando a valori che i benpensanti avversano. Alla notizia della morte di Carr in un incendio, Eddie non sa più in chi e in cosa credere, mentre a scuola tutti lo evitano (a cominciare dalle ragazze, naturalmente). Per tirarsi su raggiunge alla radio locale l'amico Nuke (nientepopodimeno che Gene Simmons dei Kiss senza trucco, quindi per molti irriconoscibile), deejay che gli consegna la matrice unica in vinile dell'ultimo disco di Curr come regalo di inestimabile valore. Eddie lo appoggia sul piatto (ah, la musica del film è in gran parte opera dei Fastway), lo ascolta e... zac, eccoti là i messaggi nascosti incisi al contrario: è il caro Sammi, che gli dà qualche suggerimento per vendicarsi e poi, una volta ritornato in vita grazie a qualche scarica elettrica nemmeno fosse il mostro di Frankenstein, pensa a divertirsi sadicamente in prima persona. Una trama facile facile che consenta al protagonista di trovare la sua anima gemella (la solita ragazzetta che unica lo capisce, ovviamente splendida), di aver ragione degli odiosi compagni di scuola fighetti e ottusi e di ascoltare un po' di piacevoli schitarrate (a chi piacciono). In aggiunta, oltre a Gene Simmons deejay dal cuore d'oro, c'è pure Ozzy Osbourne in giacca e cravatta che fa il prete antirock in tv condannando gli empi testi a sfondo sessuale di chi scrive certa musica: irriconoscibile e ben vestito, un cameo divertito che regala valore storico al film, in fondo uno dei più sinceri omaggi, per quanto maldestro, a parte dell'immaginario giovanile che ha dominato un decennio. Una trapanata in testa mancata, scariche elettriche sparate direttamente dalla chitarra e (davvero trash!) un'uccisione in auto tramite musicassetta maledetta che, ascoltata in cuffia, sprigiona un fumo verde che spinge la sexy-vittima a spogliarsi! Se comunque inizialmente ci si poteva anche divertire, col passare di minuti il tutto si fa sempre più pesante, rumoroso e caotico accompagnandoci verso un finale pirotecnico insopportabile. Protagonisti scialbi, effetti speciali modesti, pochissimo sangue e una tenera ingenuità in evidenza tra dialoghi e sceneggiatura. Per nostalgici, si direbbe oggi...
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 29/3/07 22:51 - 4414 commenti

Deludente. L'idea di base è interessante (e l'apparizione del cantante defunto è abbastanza suggestiva) e pure foriera di sviluppi promettenti, ma poi la trama va un po' qua e un po' là, senza intraprendere una direzione chiara o finendo sballottata fra intenti oscuri o facendosi troppo ripetitiva. Peccato.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 4/6/07 21:20 - 3875 commenti

A suo modo si è guadagnato la classica fetta di estimatori, probabilmente a causa della presenza di Ozzy Osbourne. In realtà il film è diretto da un regista che non ha mai lasciato un incisivo segnale di personalità, pur avendo alle spalle una filmografia piuttosto nutrita. Resta da capire se la causa della scarsa riuscita dell'operazione sia da attribuire all'abusato concetto dei messaggi satanici celati dietro le tracce (au contraire) dei dischi di vinile, ovvero all'incapacità del cast (tecnico/artistico). Fatto sta che risulta (molto) mal invecchiato.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 19/2/10 19:04 - 4301 commenti

Penosetto horrock con solito emarginato sfottuto e mazziato e un mostrock, o spettrock (cantante rock defunto che ritorna ancora più arrabbiato ed elettrificato) che più che spaventare, o almeno inquietare, suscita una certa ilarità, soprattutto quando infila il braccio nel water e si autoelettrifica. E' tutto anonimo, dal cast, alla regia, agli effetti e il risultato non può che essere un filmaccio con quasi nulla da salvare. Evitabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo spettrock ficca una mano nel televisore, prende per il collo la vecchietta moralizzatrice e la tira fuori dallo schermo. .
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 18/11/07 17:46 - 5737 commenti

Horror adolescenziale e sostanzialmente derivativo, con il solito giovane protagonista imbranato che, a contatto con il Male, si prende le sue rivincite con disastrose conseguenze. Anche l'utilizzo della prassi dei messaggi incisi all'incontrario e il connubio horror-comicità-musica non funzionano come dovrebbe, in parte a causa di una regia e di un cast mediocri. Da vedere solo per curiosità.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 13/6/08 22:18 - 6928 commenti

Non un granché questo horrorino che mescola, con risultati poco lusinghieri, sangue, musica hard e una spruzzatina di commedia. Plot visto e rivisto (il giovane sfigato in cerca di riscatto a qualsiasi costo), che a tratti scade nel trash più ignobile, strappando franche risate, come nella scena del concerto in cui il redivivo cantante spara raggi laser, ovviamente con la sua chitarra, sul pubblico. Un perla del trash. Per il resta assolutamente trascurabile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 20/2/10 20:35 - 2073 commenti

Per gli amanti dell'Heavy Metal roba da polluzione diurna. Fuori dal cosmo Rock, rimangono il buon mestiere di Smith, la curiosa bicromia giocata su toni marrone e blue, gli "SFX elettrizzanti" e l'apparizione di Sammi Curr - un momento davvero a effetto. L'umorismo però è fiacco e la sceneggiatura, specie nell'ultima parte, tanto risibile da disinnescare l'interesse. Sul tema "satanismo e musica Rock" rimane comunque un must; visione obbligata anche per chi voglia (ri)annegare negli atmosferici anni '80. Rivalutabile?
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 29/6/15 23:30 - 4721 commenti

Horror di culto che però non mi ha entusiasmato. Nonostante trovi apprezzabile l'atmosfera anni ottanta, il soggetto (che aveva un suo valore all'inizio) doveva essere svolto meglio. Forse si aspetta troppo tempo prima dell'apparizione del malefico protagonista e la presenza di poco sangue in un film del genere pesa e non poco, inoltre il trash è dietro l'angolo. Nel cast buona performance di Fields e Savant odioso bullo, così così del protagonista. Non un totale disastro, ma non merita neanche l'aura di cult assoluto.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 15/5/08 16:29 - 4340 commenti

Film diventato motivo di interesse principalmente per gli ascoltatori di musica rard rock/metal. Siamo in pieni Anni Ottanta e si vede. Al di là della colonna sonora (dall'ottimo disco "Trick Or Treat" dei Fastway) e delle apparizioni di Ozzy Osbourne come prete e di Gene Simmons (Kiss) come DJ, il film si impone nel filone degli horror studenteschi; infatti per buona parte si svolge tra licei e feste di teenager. Divertente, con alcuni inserti umoristici e effetti abbastanza trash. Puro Anni Ottanta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena in cui il redivivo cantante rock si esibisce al college e spara raggi laser al pubblico tramite la sua chitarra.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Brainiac 30/1/09 3:34 - 1081 commenti

Alcune idee sono molto divertenti. L'uomo polverizzato di cui restano solo gli stivali (gag riciclata da altri film), i messaggi subliminali (chissà se Elio e le storie tese ci hanno fatto un pensierino per una loro canzone sullo stesso tema), la prima apparizione del demone musicista. Certo, l'ingenuità tipica degli Anni Ottanta c'è tutta (la rivincita del Nerd, gli "effettacci" speciali), ma non è detto che sia un difetto. Tre pallini, di cui (quasi) due solo per l'effetto amarcord (ero bambino quando l'ho visto). Trash-metal (e trash non per il genere musicale!)

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'uomo polverizzato. La targa della macchina.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Daidae 24/2/09 14:49 - 2576 commenti

Lo assolvo solo perché avendolo visto da ragazzino negli Anni Ottanta un po' mi piacque. Visto al giorno d'oggi si tratta del solito orrore adolescenziale, col solito sfigatone che poi conosce il cattivo... Gli attori non sono malaccio (in particolare Ragman-Price, ma sopratutto Tony Fields nei panni del diabolico metallaro), ma il film è troppo debole e, come detto, adolescenziale. Belli gli effetti speciali.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Una ragazza viene posseduta dalla musica. Un poliziotto polverizzato. Gli studenti fulminati.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Mco 26/7/09 2:54 - 2051 commenti

Teen horror ben confezionato, che vidi al cinema con un mio caro amico e che oggi come allora giusto sempre con piacere. Effetti ben curati (al trucco c'è il mago Kevin Yagher, creatore di Freddy l'unghione), coinvolgimento sicuro, fu comunque un buon successo in Italia e i suoi passaggi televisivi riscuotono sempre interesse nei vari cicli horror. Nel ruolo di cattivo c'è quel Doug Savant che diverrà popolare nella serie americana Melrose Place.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Lele Emo 11/8/08 1:43 - 173 commenti

Film affrescato sulla realtà giovanile del ragazzo metallaro diverso ed escluso a causa dei suoi propendimenti. Se visto con attenzione offre all'appassionato uno spaccato meraviglioso della scena heavy dell'epoca, con richiami a nomi come i Motley e gli Iron e via dicendo. Fantastico l'aggancio tipico dell'epoca ai messaggi subliminali contenuti sulle tracce ascoltate a rovescio dei dischi heavy, per non parlare del dj radiofonico interpretato da Gene Simmons dei Kiss e dallo splendido prete anti-rock interpretato da Ozzy Osbourne. Una chicca da culto!
I gusti di Lele Emo (Drammatico - Erotico - Musicale)

Pinhead80 18/8/14 10:49 - 3395 commenti

Horror che cerca di sfruttare la paura dei messaggi subliminali collegati all'ascolto di musica heavy metal. Il film fiacca subito le aspettative dello spettatore per la presenza di scene alquanto ripetitive. Il regista cerca di fare quello che può e ne esce dignitosamente, anche se visto oggi il film fa quasi tenerezza. Qualche buon effetto speciale e qualche cameo d'eccezione.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 21/2/10 12:50 - 2589 commenti

Quando l'heavy metal passa dal thrash al trash. Si rimescola un po' di tutto in questo film: rocker zombie, maledizioni registrate che ricordano tanto una certa casa, il classico liceo statunitense con bulli e sfigati, persino delle armi laser (non più spade ma chitarre). Indubbiamente rozzo e assurdo, ma assolto proprio per quell'atmosfera eccessiva in pieno stile anni '80, durante i quali si girò sicuramente di peggio. Ottima la colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La chitarra che spara raggi laser.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Rufus68 27/4/18 22:58 - 2568 commenti

La solita insipida zuppetta su liceali angariati (e vendicativi) nella consueta scuola americana (ormai più familiare dei nostri licei). A insaporire la sbobba provvede il noto motivo diabolista dei messaggi rock occultati (al contrario) nei vinili: tutto per resuscitare un cantante coatto avido di vendetta (e dagli...). Decisamente noioso, datato (non per colpa dei vinili) e con protagonisti men che anonimi. Nemmeno certe cadute nel baracconesco, solo irritanti, aiutano a costruire una fama stracult.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 28/11/15 13:03 - 2270 commenti

Lo spettro di un idolo rock metallaro viene risvegliato, in tutta la sua potenza distruttiva da un 33 giri, mentre un giovane imbranato prova a diventare un uomo vero. Il titolo in italiano è senz'altro meglio di quello originale, pure se la morte arriverà anche attraverso una cassetta audio. Il tutto, se non proprio inguardabile, lo è quasi, fra centinaia di lampi elettrici e audaci schitarrate stile Kiss.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 5/11/18 16:00 - 1968 commenti

Heavy metal e horror hanno camminato spesso a braccetto dimostrando di poter coesistere egregiamente. L’accostamento questa volta, però, riesce solo in parte in quanto non bastano la colonna sonora dei Fastway e i poster di certe band, quando si sceglie di caratterizzare il protagonista come il solito sfigato per la sua attitudine musicale. È costruito tenendo a mente un pubblico adolescenziale come destinazione d’uso, limitandone la fruibilità e lasciando intuire più di qualche snodo narrativo.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Disorder 14/11/12 10:49 - 1382 commenti

Parte benissimo, per poi affievolirsi gradualmente fino ad un finale caotico e deludente. Comunque il perverso gioco di morte messo in atto dal satanico cantante redivivo (che pare chiaramente ispirato a Ozzy Osbourne) funziona per tutta la prima parte. Le musiche e le varie citazioni faranno la gioia degli amanti dell'heavy metal old school, ma la morale propinata sembra infine dar ragione ai vari bacchettoni anti-rock che compaiono nel film (uno dei quali interpretato dallo stesso Ozzy!). Comunque sia niente male!
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Taxius 16/5/16 23:32 - 1266 commenti

Con questo film si respira appieno l'atmosfera anni 80. Classico teen horror ambientato in un liceo di una cittadina americana in cui lo sfigato di turno firma un patto col diavolo, che altro non è che il suo cantante preferito appena deceduto, salvo poi rendersi conto che la situazione gli è sfuggita di mano. Si rasenta il trash ma comunque il film è fatto dignitosamente oltretutto la colonna sonora è fantastica. Nell'ambito del genere, dell'epoca e del budget è sicuramente un buon film.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Tomastich 30/7/09 11:25 - 1194 commenti

Buon teen-horror Anni Ottanta, elevato all'ennesima potenza da quell'immaginario heavy metal rock che rimarrà assolutamente legato a quel periodo (tutto ciò che oggi viene spacciato per heavy metal è solo finto revival)! Buone la fotografia e la caratterizzazione di Sammi Curr! "Lightning strikes again!"
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Jena 17/9/15 18:41 - 1002 commenti

Piccolo gioiellino che trasuda da ogni fotogramma puri e fantastici anni 80. C'è tutto: il nerd sfigato e angariato in cerca di riscatto (del tutto simile a quello di Christine), il rock satanico a manetta, le confraternite studentesche. Eppure il livello è più alto del solito, sia per una regia più che buona, sia per un paio di scene che vanno a segno, infine per una certa convinzione degli attori (e Tony Fields è particolarmente riuscito nella parte del rocker in odor di satanismo). L'effetto nostalgia mi fa dare un mezzo voto in più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione della star rock satanica nella camera; Il concerto nella scuola; Le comparsate di Gene Simmons e Ozzy Osbourne; L'ottima musica.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Von Leppe 9/12/16 19:03 - 919 commenti

Un adolescente metallaro preso di mira dai bulli medita vendetta con l'aiuto del rock. Malgrado l'interessante inizio il film procedendo va incontro sempre più al collasso. Il concerto metal non è riuscito: il cantante resuscitato è troppo atletico e ballerino per essere credibile. Neanche l'atmosfera di Halloween (vedi il titolo originale) è ben resa. Ci sono due camei divertenti di Gene Simmons e Ozzy Osbourne.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Anthonyvm 12/6/18 22:47 - 871 commenti

Posso capire che un horror dedicato al mondo "satanico-popolare" e fiero di esserlo dell'heavy metal, immerso in un contesto che più anni '80 non si può, sia oggetto di culto per tanti appassionati, specie se visto in giovane età. Tuttavia il film in sé non è nulla di speciale: noioso, banale, privo di sangue. Sarebbe stato divertente come revenge-movie à la Carrie, ma il metallaro elettrico redivivo non funziona come boogeyman e gli omicidi non danno alcuna soddisfazione. Divertenti Simmons e Osbourne, ma ovviamente non è abbastanza. Scarso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I camei di Gene Simmons e Ozzy Osbourne; L'inizio delle manifestazioni sovrannaturali, purtroppo non degne del loro deludente sviluppo.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Almicione 1/6/16 15:10 - 765 commenti

Il bullismo si scatena contro chi è diverso, indifeso e solo. Qui la vittima è un giovane metallaro tormentato da odiosi ragazzi futuri yuppie, che poi sarebbero i genitori dei bulli odierni. La trama può reggere, anche se non è la più originale, rinforzata soprattutto dal riferimento al mito metal, che raggiungeva il culmine proprio in quegli anni. Sebbene non sia tecnicamente gradevole, sebbene (o "poiché") un motivo trash caratterizza l'intera pellicola, essa ha un suo perché che le permette di salvarsi dall'oblio e dai giudizi più bassi.
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)

Viccrowley 19/5/13 2:36 - 726 commenti

Piccolo horror che negli anni ha assunto lo status di cult grazie anche ai cameo di famose star del Metal (Ozzy e Gene Simmons). La storia è banale e c'è pochissimo sangue, ma gli effetti speciali sono buoni e la colonna sonora dei misconosciuti Fastway è di quelle che ti ritrovi a fischiettare anche dopo aver finito la visione. Ottimo e scatenato Tony Fields nel ruolo di Sammi Curr, rockstar tornata dall'aldilà  per farla pagare ai bulli che hanno tormentato il povero Ragman. Da vedere con gli amici a tutto volume scolandosi qualche birra.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ozzy predicatore benpensante; Sammi Curr che dà quello che si merita a una vecchia rompiscatole.
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Funesto 20/7/11 12:11 - 524 commenti

D'horror, ma anche di thriller, non c'è nulla di nulla: non una goccia di sangue che sia una, nessuna tensione. Smbra piuttosto un fantascientifico serie Z Anni '80, infarcito di comiche trashate che nel finale lo fanno scadere nella buffonata. Il soggetto era eccellente, ma la sceneggiatura sciocchina, la regia piatta e la confezione misera (che brutta fotografia!) mandano a monte tutto ciò che ci aspettavamo di bello. Non male, però, gli SFX e gli attori. C'è il mio amato Ozzy che fa il prete: è come vedere Cicciolina nei panni di una suora...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La ragazza stuprata dalla musica (letteralmente!).
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Pesten 22/5/19 22:02 - 496 commenti

Cult tra gli amanti della musica hard & metal, sicuramente invecchiato male per gli appassionati di horror e basta. Uno dei film più semplici partoriti dagli anni 80, un vero compendio di retorica del cinema con il giovane bullizzato dai compagni di scuola perché diverso, la voglia di rivincita, la vendetta violenta etc etc. Fatto con due lire (e si vede) e recitato quasi peggio, eppure ancora oggi è visto come titolo storico. Molti amanti di certo horror e di certa musica l'avranno sempre nel cuore, gli altri di sicuro molto meno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La colonna sonora dei Fastway!
I gusti di Pesten (Horror - Poliziesco - Thriller)

Darkknight 4/12/14 23:47 - 338 commenti

Cult dei tempi di Zio Tibia su Italia 1. Oggi è più che altro un ritratto sull’età dell’oro del metal e sui timori che suscitava negli adulti. Il film in sé alterna buone idee (il messaggio nel disco, il fantasma elettrico) ad altre rubate onestamente (il massacro nella palestra del liceo come in Carrie) e momenti in cui la logica va a ramengo. Un mix di horor e film per ragazzi molto 80s, infinitamente meno riuscito del coevo Ammazzavampiri di Holland, ma godibile. La soundtrack dei Fastaway dell'ex-Motorhead Eddie Clark è divenuta un cult a sua volta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I cameo di Gene Simmons (Kiss) nei panni del DJ e di Ozzy Ousbourne (Black Sabbath) in quelli del predicatore anti-rock.
I gusti di Darkknight (Animazione - Horror - Western)

Bergelmir 13/4/11 12:29 - 160 commenti

Modesto horror generazionale che sfrutta i temi dell'adolescente insoddisfatto e della musica "proibita". Dopo un inizio interessante il film si perde presto in trovate banali, quando non imbarazzanti. Davvero poca cosa visto oggi, anche se all'epoca ebbe un discreto successo fra i giovani grazie alle tematiche trattate e alla presenza di Gene Simmons e Ozzy Osbourne; ma nonostante questo gli altri difetti erano ben evidenti anche nel 1987. Consigliato comunque ai nostalgici degli anni Ottanta e agli amanti dell'heavy metal.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Madre: "Cos'hai fatto al tuo stereo?!". Figlio: "Ne volevo uno nuovo".
I gusti di Bergelmir (Fantascienza - Giallo - Horror)

Bmovie 15/12/09 13:20 - 110 commenti

Teen horror movie da vedere solo per la colonna sonora (Fastway e Wasp) e per la presenza nel cast di due figure di spicco del panorama hard n heavy: Ozzy Osbourne (che interpreta un prete) e Gene Simmons (un dj). Tuttavia risulta un film scorrevole da vedere assolutamente in una serata revival 80. Sicuramente ruberà qualche sorriso a causa di qualche scena ridicola di troppo. Ma erano gli ottanta, tutto è lecito!
I gusti di Bmovie (Azione - Fantascienza - Horror)

Redvertigo 28/8/08 2:13 - 78 commenti

Beh, certo rivedere Morte a 33 giri oggi mi ha fatto un effetto completamente diverso rispetto a quando lo vidi da ragazzino in prima serata su Italia 1. Ricordo che allora mi immedesimai molto nel protagonista capellone amante del rock/metal che a scuola era visto come il diverso, quello che veniva preso di mira dai bulletti. E che goduria la sua vendetta che poi degenera nel finale. Mi piacevano molto anche le musiche composte dai Fastway per la pellicola. Riguardandolo oggi si nota molto la componente trash ma per me rimane un piccolo cult!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le macchine affilatrici a 66!
I gusti di Redvertigo (Erotico - Horror - Thriller)