Cerca per genere
Attori/registi più presenti

JURASSIC WORLD - IL REGNO DISTRUTTO

All'interno del forum, per questo film:
Jurassic World - Il regno distrutto
Titolo originale:Jurassic World: Fallen Kingdom
Dati:Anno: 2018Genere: animali assassini (colore)
Regia:J.A. Bayona
Cast:Bryce Dallas Howard, Chris Pratt, Ted Levine, Jeff Goldblum, Toby Jones, James Cromwell, BD Wong, Rafe Spall, Daniella Pineda, Justice Smith, Geraldine Chaplin, Kamil Lemieszewski, Daniel Stisen, Peter Jason, Michael Papajohn
Note:Quinto capitolo della saga iniziata con "Jurassic Park".
Visite:584
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/6/18 DAL BENEMERITO DIGITAL POI DAVINOTTATO IL GIORNO 24/6/18
Di tanto in tanto si riaffacciano in sala i dinosauri, condotti per mano da Spielberg e diretti ormai da altri con il compito di sfruttarne quanto più possibile l'inesausta portata spettacolare che i sempre più progrediti effetti speciali non mancano di rimarcare. L'incipit già ce lo conferma: il salvataggio notturno di un uomo disperatamente appeso alla scaletta che penzola da un elicottero inseguito da un T-rex inferocito è un bel biglietto da visita, che testimonia dell'alto valore tecnico del regista. Bayona sa come muovere fluidamente la macchina da presa, come gestire la tensione e ha modo di dimostrarlo in tutta la prima parte a Isla Nublar, dove la coppia di bellocci del film precedente (Chris Pratt e Bryce Dallas Howard, figlia di Ron Howard) si ritrova con l'obiettivo di salvare dalla distruzione dell'isola (devastata dalle eruzioni vulcaniche) il maggior numero possibile di specie "giurassiche". Il terremotante mix di catastrofico e monster-movie, che la regia eleva a livelli di spettacolarità davvero alti, si conclude col mesto “saluto” all'ultimo dinosauro rimasto prigioniero delle fiamme sulla riva dell'isola mentre la nave coi superstiti leva le ancore. E' qui che il film ha un arresto improvviso, tanto più palese dopo l'orgia di effetti speciali che fin lì aveva saputo far comprendere quanto, volendo, il filone potrebbe ancora regalare. Come in KING KONG, i mostri vengon poi portati in città, qui sfruttati per un bieco contrabbando di cui avevamo già avuto le prime avvisaglie: l'obiettivo degli investitori non era quello di salvare i dinosauri ma di poterli rivendere sottobanco a prezzi folli (e la parodistica dino-sfilata con successiva asta il suo effetto lo fa, indubbiamente). Da quando insomma i nostri eroi operano in nave una trasfusione al loro velociraptor prediletto Blue, colpito da una pallottola, il film cambia direzione, trovandosi a fare i conti con una trama sfilacciata incapace di dare una vera direzione al film. Frattanto, alla coppia protagonista si aggiunge - ahinoi - la nipotina (clonata!) del vecchio Benjamin Lockwood (Cromwell), origliatrice seriale molto sveglia che prima degli altri aveva capito le mire dei loschi collaboratori del nonno. I soliti biechi personaggi interessati solo al business destinati a diventare i cattivi da combattere insomma, che però non riescono a rendere interessante una lunga e tediosa fase centrale (non la si poteva almeno sintetizzare?) che vive in attesa del ricongiungimento al gran finale con l'indoraptor, il nuovo predatore creato incrociando due specie diverse. E' un finale quasi gotico, girato perlopiù di notte e diretto con grande destrezza prima di un epilogo in cui la piccola si rende responsabile di una scelta da punire con più di qualche scappellotto... Manca il grande respiro di JURASSIC WORLD, manca il sauro marino gigantesco che lì aveva rappresentato il vero asso nella manica e qui è confinato a due brevi scene in apertura e chiusura esattamente come il vecchio Jeff Goldblum, che pontifica sul futuro dell'umanità davanti a un'aula in silenzio, superfluo omaggio ai JURASSIC PARK che furono. A cucire prima e ultima parte avremmo avuto un ottimo sequel, ma quel che ci sta in mezzo si fa proprio fatica a digerirlo (anche perché al solito il film supera le due ore)...
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 9/6/18 19:28 - 4070 commenti

Tornano i protagonisti del precedente episodio, anticipati da un imbalsamato, quanto inutile Goldblum e seguiti dai soliti ottimi effetti in computer grafica, che almeno consentono ai cari, vecchi rirornati dinosauri, per l'ennesima volta, di dare spettacolo, soprattutto quando sono presi dal panico, o hanno attacchi di rabbia, con appetito annesso. Purtroppo, è ormai tutto trito, nonostante si tenti di buttarla sul minestrone genetico, con tanto di moderni mostri di un Frankenstein asiatico. Continua ad avere un suo perché come giocattolone, ma ci si deve accontentare solo di questo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il nerd terrorizzato chiede se, nel frattempo, il t-rex è morto; Gli omaggi al primo (l'artiglio che batte due volte e la serrandina che si blocca). .
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

124c 18/6/18 1:27 - 2555 commenti

Franchise giunto al quinto capitolo: si punta sull'idea dei dinosauri lasciati in libertà nel mondo moderno ispirandosi (indirettamente?) al Godzilla del 2014. Non mancano gli arrivisti che vogliono guadagnarci, oltre ai due eroi conosciuti nel film precedente (Pratt e la Howard) e all'immancabile bambino da salvare, che cercano una convivenza pacifica fra uomini e lucertoloni. Fra effetti speciali più studiati e dinosauri più realistici che mai, dai primi due film rispunta Jeff Goldblum, ma il suo è solo un cameo quasi inutile.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Rambo90 13/6/18 0:31 - 5184 commenti

Al quinto capitolo ci si diverte ancora, ritmo e spettacolo reggono e Bayona sa dare qui e là un tocco dark in più rispetto a Trevorrow, con la notevole parte finale nella tenuta. La sceneggiatura qui e lì pesca a piene mani dal mondo perduto, ma con spessore, puntando tutto sullo spettacolo puro e sull'affiatamento tra i protagonisti. Cast di contorno ricco, con Levine villain redivivo, ma nota di biasimo per aver sottoutilizzato Goldblum, dopo aver creato hype attorno al suo rientro. Buono.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Digital 8/6/18 17:50 - 793 commenti

Quinto episodio di una saga ormai da tempo in caduta libera, qui in prossimità di schiantarsi a terra senza neppure il paracadute. La “storia” accumula tutta una serie di situazioni demenziali tanto da sembrare una parodia in chiave comica di se stessa. Peccato che nemmeno da questo punto di vista si salvi, poiché di risate ne smuove pochissime e il divertimento, in definitiva, è praticamente nullo. Nel cast spiace vedere attori come Goldblum e Jones in ruoli del tutto marginali (tanto più che i protagonisti lasciano alquanto a desiderare).
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Anthonyvm 10/6/18 22:28 - 541 commenti

Divertente spettacolone che è esattamente ciò che il grande (spesso non d'età) pubblico chiede: effetti speciali a manetta, qualche brivido family-friendly e diverse strizzatine d'occhio ai fan della saga classica. Nulla da dire sul versante tecnico, ovviamente. Fa storcere il naso qualche eccesso "animalista" nei confronti dei dinosauri, ora dipinti come mostri buoni da salvare e da compatire, spesso in maniera stucchevole. Okay che agli spettatori piace fare il tifo per i rettili, ma qui si esagera (specie nel finale). Comunque piacevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La distruzione dell'isola con tanto di scena strappalacrime; Il cameo di Jeff Goldblum; Il prelievo di sangue al T-Rex.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Mutaforme 11/6/18 15:18 - 375 commenti

Il peggiore in assoluto di tutta la serie. Ok il tema è esaurito e ormai è difficile dare nuova linfa al filone, ma in questo caso si rasenta il ridicolo. Probabilmente sarebbe sufficiente parlare di dinosauri che saltano sui tetti per spiegare a cosa si va incontro nella visione, ma in generale è tutto il film che è sceneggiato male. Terribilmente noioso, salvo quando i dinosauri fanno i cattivi e danno un minimo di adrenalina. Un brutto horror di serie B.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Immancabile il solito nerd che imponendo le mani prende possesso in pochi secondi di qualsiasi shell informatica.
I gusti di Mutaforme (Avventura - Fantascienza - Fantastico)