Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'ORGIA DEI MORTI

All'interno del forum, per questo film:
L'orgia dei morti
Titolo originale:Orgy of the dead
Dati:Anno: 1965Genere: fantastico (colore)
Regia:A.C. Stephen (Stephen C. Apostolof)
Cast:Criswell, Fawn Silver, Pat Barrington, William Bates, Mickey Jines, Barbara Nordin, Bunny Glaser, Nadejda Klein, Rene De Beau
Visite:267
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/11/12 DAL BENEMERITO MCO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 27/2/20
Resta da capire cosa contenessero le pagine del racconto di Ed Wood da cui è tratto il film, dal momento che la “trama” di quest'ultimo potrebbe facilmente essere riassunta in un paio di righe e se ampliata raggiungerne al massimo sette... Preceduto dal solito ineffabile Criswell, che ciancia una volta di più di mostri e di creature della notte, entra in scena uno scrittore di romanzi horror (Bates) che assieme alla sua compagna (Berrington) si dirige in auto verso un cimitero cercando ispirazione per il suo prossimo lavoro. L'intelligentone al volante spinge però troppo sull'acceleratore e finisce fuori strada. I due si risvegliano così in terra proprio nelle vicinanze di un cimitero dove un tizio (sempre Criswell, ci mancherebbe) che lì chiamano “Maestro” (di che poi...) assiste a una serie di danze che diventeranno il fulcro del film. Se infatti escludiamo i commenti di questi e della sua "assistente" (Silver) alle diverse esibizioni, nonché di una mummia e di un uomo lupo giunti lì poco dopo giusto per far presenza, ciò che resta è quasi nulla. Anche perché i due malcapitati, che inizialmente assistevano alle danze da dietro le frasche stupendosi dello spettacolo, vengono beccati presto dai due mostri, che li assalgono alle spalle e li legano a due colonnine del cimitero: saranno costretti ad assistere alle interminabili danze seminude delle creature della notte, di fatto giovani e belle ragazze che si spogliano abbozzando quatto passi di lenta danza da compiersi per contratto a seno nudo e in minislip tra i fumi che escono incessantemente da sottotterra. I commenti di Criswell e signora, seduti ad assistere, non vanno generalmente al di là di un “Questa mi è piaciuta”, “Questa mi attira lasciamola continuare”, “Il tempo sta finendo, la luna sta per scomparire” mentre la mummia si esalta solo in presenza di una ballerina adoratrice di serpenti perché può sciorinare all'amico uomo lupo le sue conoscenze di storia raccontando di Cleopatra e dell'astice. I due visitatori guardano disgustati, lui impegnato a cercare di liberarsi le mani dalle corde, lei minacciata dall'assistente del Maestro che le si avvicina più volte con un coltellaccio in mano sogghignando. Di positivo sono da registrare la scenografia cimiteriale, dai suggestivi cromatismi baviani (si fa per dire) e la bellezza delle danzatrici, grazie alle quali si può facilmente stilare un inventario dei tanti diversi tipi di seno presenti in natura soffermandosi a valutarne accuratamente peso, volume, forma, elasticità. Il tempo non manca, visto che ogni performance dura quei cinque minuti buoni di movimento lentamente ondulatorio. A vederlo senza fast forward (che nel caso della signorina uxoricida vi mostrerà l'effetto comico prodotto da due poppe che rimbalzano senza sosta a doppia velocità) c'è da domandarsi ripetutamente se per un film così possa esistere un pubblico che non sia quello degli appassionati di anatomia femminile. Ah, c'è anche il colpo di scena finale, per chi volesse interpretarlo come tale...
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Mco 2/11/12 20:50 - 2113 commenti

Dalla penna di Edward D. Wood Jr direttamente in video (per mano del suo amico bulgaro Apostolof, che ama firmarsi A.C. Stephens). Un duo di imperatori della notte, seduti su qualche tomba del cimitero, decide della sorte di non morte in base al gradimento della loro danza. Due ignari estranei osservano esterrefatti lo spettacolo. Anche noi si resta altrettanto sbalorditi innanzi a un'oretta e mezza di balletti a seno nudo di aitanti giovincelle tra mummie e uomini lupo che gridano "yes master"... Exploitation da drive in delle due di notte.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La "danza del seno" di una delle protagoniste...
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Ronax 30/3/17 0:20 - 869 commenti

In una notte di luna piena, in un lugubre cimitero, i defunti escono dalle tombe e danno vita a un'allegra festicciola in cui una compagnia di belle e giovani dannate in topless allietano il Signore delle Tenebre e la sua vestale con balletti e spogliarelli. Una coppia di umani impiccioni passano da quelle parti e rischiano grosso. Debitore al ribasso di molti spunti tratti dagli horror e dai mondo movie nostrani del tempo, è una sciocchezza realizzata con due lire da una sorta di Polselli d'oltreoceano: totalmente folle ma in fondo simpatico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Una mummia egizia sepolta in un cimitero americano.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)