Cerca per genere
Attori/registi più presenti
ORA ZERO E DINTORNI EPISODIO PER EPISODIO
domenica 20 ottobre 2013
LA PAGINA DEGLI ESPERTI

In questa pagina sono raccolti i commenti pervenuti sui singoli episodi di "Ora zero e dintorni". Chi volesse contribuire commentando un unico e preciso episodio non ha che da CLICCARE QUI e farlo, scrivendo nel forum il proprio commento e facendolo anticipare dal titolo dell'episodio e dal relativo pallinaggio (cercando di stare più o meno, a occhio, nei caratteri di un commento standard). Il commento verrà prelevato “automaticamente” (per via umana, cioè da me) dal forum e trasferito in questa pagina nel punto esatto.


Prima di ogni episodio una voce ci legge questa frase:
Una guerra atomica provocherà stragi e distruzioni, coinvolgerà chiunque, dovunque, anche dopo anni. Non chiudete gli occhi davanti a questa realtà, non illudetevi di poter sfuggire all'ora zero. I protagonisti delle storie che vedrete non hanno i vostri nomi né i vostri volti. Ma guardateli bene: siete voi!

LIETO FINE

con Richard Harrison (Mike), Gloria Bozzola (Linda) Stefano Stefanelli (Robby)
**! Mike (Richard Harrison) con i figli Linda (Gloria Bozzola) e il più piccolo Robby (Stefano Stefanelli) sta guidando per portarli in una delle città vivibili dove la guerra atomica non ha distrutto totalmente la vita delle persone. Il piccolo Robby ha la febbre molto alta e il padre è molto preoccupato. Purtroppo a un certo punto la macchina si ferma. Mike è disperato, pensa che per lui e i figli non ci sia più speranza e pensa addirittura di ucciderli. Ma con un colpo di scena la figlia si accorge che la macchina aveva solo un filo scoperto; insomma, il danno non era niente di grave. I 3 ripartono ma quando stanno ormai per raggiungere la tanta agognata città la radio annuncia di tornare indietro perchè sta arrivando una aggressione atomica... Episodio che come tutti gli altri è di brevissima durata (14 minuti), con ambientazione si presume americana. Sinceramente risulta piuttosto ridicolo nel colpo di scena centrale. L'atmosfera comunque è molto buona e anche il finale è discreto. (Dusso)

EXTRA MILD
con Gianni Di Benedetto (Il vecchio), Brigitte Petronio (Lill), Fabrizio Forte (Baby)
** Tre sopravvissuti alla guerra atomica, ovvero un vecchio (Gianni di Benedetto) e due ragazzini (Brigitte Petronio e Fabrizio Forte), si riusniscono in "società" per aiutarsi girano a piedi in cerca di provviste mentre il saggio gli fa un po' da padre raccontando ai due come fosse il mondo prima della guerra atomica. Una notte dopo che i tre hanno rovistato una casa abbandonata trovando poco e nulla se non delle sigarette attorno al fuoco il vecchio si accende le sigarette, ma da dietro i due ragazzini lo colpiscono facendolo svenire. Ignari di cosa siano le sigarette pensano che si tratti di qualcosa da mangiare, ma appena le mettono in bocca si rendono conto che non sono buone e le gettano nel fuoco chiedendosi "come facevano a mangiare quella roba?". Molto curioso e simpatico il finale, per il resto non succede quasi nulla. (Dusso)

L'ETA' DELLO SVILUPPO
con Susanna Javicoli (Laura), Marino Masè (Bruno), Leonardo Ferrantini (Bob)
*** Marito (Marino Masè) moglie (Susanna Javicoli) e il figlioletto (Leonardo Ferrantini) stanno come di consueto trascorrendo un weekend in una casa isolata lontanissima dalla città. Ad un certo punto, mentre il figlio è fuori a giocare, sentono un frastuono e trovano il piccolo Bon a terra. Il piccolo ben presto si riprende ma lo mettono a letto anche perché è quasi sera. Alla radio Masè sente che c'è stato un attacco atomico e che la città dove abitano è stata quasi rasa al suolo, i due sono chiaramente allarmati per questa tragica notizia ma anche contenti di essersi salvati. Al mattino Laura (la Javicoli) va a svegliare il figlio, ma quando gli scopre le coperte al suo posto ci trova un vecchio con una barba lunghissima: purtroppo le radiazioni hanno trasformato cosi il piccolo Bob! In questo caso la guerra atomica non è ancora avvenuta ma avverrà a metà episodio (a differenza di quanto accade di solito nella serie). La scena in cui la madre scopre la trasformazione di Bob è davvero paurosa (quanto meno non me lo aspettavo)... (Dusso)

GASTRONOMIA PROSSIMA VENTURA
con Gerry Ross (Jim), Marina Colasanti (Gea), Valentino Macchi (Sidney)
**! Due uomini, Jim (Gerry Ross) e Sidney (Valentino Macchi), dopo 7 anni passati nel bunker a causa della guerra atomica sperando che le radiazioni siano finite escono. Una volta usciti decidono di recarsi in una fattoria di loro amici, ma quando arrivano della fattoria non è rimasto nulla. Ricominciano a camminare quando da un cespuglio vedono una giovane ragazza che sembra non parlare; cercano di fare amicizia e di portarla con loro, ma lei sembra preferire rimanere lì. A questo punto Sidney decide di restare con la ragazza e manda via l'amico (molto probabilmente in lui, dopo 7 anni, si è risvegliato l'istinto sessuale); si apparta così con la ragazza e l'amico Jim se ne va. Dopo qualche ora Jim decide di tornare indietro ma troverà l'amico ucciso e mangiato dalla ragazza, la quale aveva teso una trappola ai due. Sa infatti parlare benissimo e fino ad allora si era nutrita così. Cerca di calmare Jim spiegandogli che dopo aver mangiato "il pezzo" del suo amico sarà sazio per molto tempo, almeno fino a quando non troveranno un altra esca, ma Jim sembra innoridito da tutto questo. Discreta puntata che porta ad un colpo di scena (prevedibile, anche se cruento). (Dusso)

DRUGSTORE
con Margherita Sestito (Claire), Gil Baroni (Phil), Gianni Di Benedetto (Tom), Sandro Dori (il lebbroso), Stefano Stefanelli (il bambino)
*! Dopo che la guerra atomica ha portato distruzione, Tom si è rifatto una vita costruendo un emporio. Lo ha aiutato Claire, che però non si trova bene e vorrebbe lasciare questa situazione anche perché insidiata da un lebbroso (Sandro Dori), il quale prima o poi pensa di riuscire a comperarla da Tom. Un giorno all' emporio si presentano un uomo con il figlio, diventato cieco e quindi impossibilitato a sapere che la donna che sta cercando è proprio la stessa Claire (che tuttravia minacciata da Tom non potrà tornare con il marito). Fino ad ora l'episodio peggiore, dove in pratica non vi è neanche una sorta di colpo di scena. Sicuramente meno interessante degli altri. (Dusso)

PANE QUOTIDIANO
con Susanna Javicoli (Emma), Luciano Francioli (Jimmy), Simona Di Domenica (Silvia)
*! Dopo pochi anni da una guerra atomica una coppia con una figlioletta si è costruita un grande campo di grano, ma ben presto scopriremo che questo grano, che è stato contaminato, è molto pericoloso e la bambina della coppia ci rimetterà la vita. Sinceramente non ho ben capito il finale di questo episodio, ma per il resto un po' di atmosfera c'è senz'altro, soprattutto nelle riprese nel campo di grano. (Dusso)

MAQUILLAGE
con Brigitte Petronio (Barbie), Nino Vingelli (il lebbroso)
*! Due ragazzi vagano per il paese dopo che la guerra atomica è oramai un lontano ricordo, ma purtroppo Barbie (Brigitte Petronio) viene catturata e legata da due lebbrosi che tentano di approfittare di lei; non ci riescono del tutto anche grazie all'arrivo del fidanzato che li mette ko a bastonate. Scampato il pericolo i due si addormentano, ma al risveglio il ragazzo scoprirà con disgusto che Barbie è stata contagiata pure lei dalla lebbra. Altro episodio non particolarmente riuscito; con un banale "rape and revenge" si tenta alla fine un telefonatissimo colpo di scena che lo spettatore non farà proprio fatica a prevedere. Fino ad ora è comunque l'unica puntata dove si intravede qualche nudità, anche se lievissima. (Dusso)

MATERNITA'
con Margherita Sestito (Marts), Luis La Torre (Danny), Anna Zinnemann (la psicologa), Paolo Magalotti (il capo)
** Una ragazza (Margherita Sestito) sta scappando con un neonato tra le braccia da un gruppo di tre persone tra le quali c'è una psicologa (Anna Zinnemann). Non si capisce bene perché i tre vogliano catturare la ragazza a tutti i costi e quando ci riescono avremo la sorpresa di scoprire che il neonato che la ragazza si portava dietro non è che un mutante diventato una scimmia... Il colpo di scena finale è notevole, riscattando quello che sembrava un altro episodio di poco interesse. (Dusso)

COMMERCIO
con Richard Harrison (Fango), Russel Case (Lo straniero), Isadora Juice (La ragazza), Annarita Pasanisi (Megera)
** Dopo la strage atomica è dura ricominciare... c'è chi ha deciso di fermarsi e di vendere cose. E' proprio in un emporio che Fango (Richard Harrison) si arrabbia per essere arrivato tardi, visto che quanto doveva comprare (una ragazza) è già stato acquistato da un altro uomo. L'uomo si mette subito alla ricerca di questa persona che intanto vediamo girare con la bella ragazze e una capretta. Una volta che Fango ha raggiunto lo straniero questi non vuol sapere di vendergli nulla e Fango gli spara; a questo punto ecco il colpo di scena finale, molto "simpatico" ma che tuttavia avevo oramai intuito. Per il resto la vicenda prosegue senza sussulti essendo un episodio piuttosto "tranquillo". (Dusso)

LA PIANTA CHE SORRIDE
con Richard Harrison (Tommy), Isadora Juice (Mira)
*! Sempre dopo una guerra atomica marito e moglie con lei che aspetta un bambino sono molto legati e vivono distanti da tutti in una villetta. Un giorno il marito porta a casa una pianta e inizia a pensare più a questa che alla moglie, la quale un po' si ingelosisce. Un giorno lui le dice di aver portato via la pianta ma non è vero; quest'ultima, contaminata dalla radiazioni, prende possesso delle facoltà mentali dell'uomo e in un momento di raptus... Episodio molto banale, veramente poco riuscito, con inquadrature sulla pianta che non comunicano per nulla allo spettatore né paura né mistero. (Dusso)

LA CRISI DELLA TALPA
con Brigitte Petronio (Laura), Giancarlo Viola (Ricky), Anna Zinnemann (Anita), Filippo Perego (il medico)
** Le persone nel mondo stanno pian piano cercando di ricostruirsi una vita come capita a Ricky. Una sera lo vanno a trovare la sua fidanzata Anita con una giovane ragazza, Laura, decisamente triste e depressa. I due, su consiglio di Anita, decidono di proiettare un filmino che mostra come fosse la vita prima della guerra atomica (cosa assolutamente vietata). Laura non ha alcun ricordo di come fosse il mondo prima e, complice anche l'aver bevuto il vino (cosa per lei nuova), inizia a sentirsi male. I due chiamano il dottore prima di far sparire tutto ma quest'ultimo sentenzia che la ragazza ha subito "la crisi della talpa", cioè uno shock per aver visto esperienze che non ha mai vissuto e che le sono eslpose nella mente. Il dottore chiama anche la polizia consigliando a Ricky di trovarsi un buon avvocato... Episodio discreto che fa riflettere sul commettere azioni imprudenti. Molto brava la Petronio. (Dusso)
Vedi commenti allo speciale

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Successivo   Precedente >