Cerca per genere
Attori/registi più presenti
Vai a fine pagina
Pagina 2 di 2Altre pagine: 1 2  Inizio < Prec.Pross. > Fine 

LOCATION VERIFICATE: Totò e Marcellino (1958)

  Mauro
Compilatore d’emergenza
8032 interventi
Totò e Marcellino (1958)
04 settembre 2013 ore 08:04 (4 anni, 11 mesi fa)
Il palazzo dove Marcellino (Calvo) abita con la madre e nel quale si trasferirà il “Professore” (Totò) dopo la morte della donna ed essersi fatto passare per lo zio dell’orfanello si trova in Via Pietro Peretti 24 a Roma. Il portoncino è quello in primo piano


 
  Mauro
Compilatore d’emergenza
8032 interventi
Totò e Marcellino (1958)
04 settembre 2013 ore 08:08 (4 anni, 11 mesi fa)
La piazza dove, per sfuggire ad un negoziante da lui derubato, il “Professore” (Totò) si imbuca nel corteo funebre della madre di Marcellino (Calvo) facendosi passare per lo zio del ragazzino è Piazza dei Mercanti a Roma.

Appena giunto nella piazza da Via Michele Cappelli, Totò si appiattisce contro questo muro e, dritto di fronte a sé, vede transitare il corteo funebre:




Subito il “Professore” ci si fionda, riuscendo a far perdere le proprie tracce al negoziante




Il lato curioso di questa location è che la piazza successivamente attraversata dal corteo è ancora la stessa: è bastato spostare la macchina da presa sull'altro lato, far rientrare in piazza Totò, Calvo, il carro funebre e tutte le altre comparse e farla loro attraversare nella direzione opposta...


 
  Mauro
Compilatore d’emergenza
8032 interventi
Totò e Marcellino (1958)
05 settembre 2013 ore 08:33 (4 anni, 11 mesi fa)
La strada dove Marcellino (Calvo) incontra una ragazzina che chiede l’elemosina suonando la fisarmonica è Via Antonio Chinotto a Roma, ripresa nello stesso punto di Una ragazza piuttosto complicata.




Questa location è stata poi riciclata: più avanti nel film, sotto le finestre della palazzina che si vede sullo sfondo nel primo fotogramma il “Professore”(Totò) transiterà suonando per raccogliere, con l’elemosina, il denaro che gli servirà per incastrare Alvaro Merini (Fanfulla). La palazzina indicata con A è il civico 71 di Via Carso, una “multi” recentemente scoperta dal cinema italiano.


 
  Mauro
Compilatore d’emergenza
8032 interventi
Totò e Marcellino (1958)
05 settembre 2013 ore 08:35 (4 anni, 11 mesi fa)
Il lungotevere dove il “Professore” (Totò) ritrova Marcellino (Calvo) e gli dona la sua tromba nel film dicono essere il Lungotevere Flaminio: in realtà Totò e Pablito Calvo si trovano sul Lungotevere Oberdan a Roma, esattamente sul lato opposto del fiume rispetto a quello dove si trova il Flaminio.




Ecco il momento nel quale Totò cede la sua amata tromba all’orfanello: l’improvvisa interruzione del parapetto e l’edificio sullo sfondo (nascosto dalla vegetazione nella foto di oggi) ci permettono di individuare il punto esatto


 
  Mauro
Compilatore d’emergenza
8032 interventi
Totò e Marcellino (1958)
06 settembre 2013 ore 00:11 (4 anni, 11 mesi fa)
Il palazzo dove presta servizio Zeffirino (Memmo Carotenuto), la guardia amica del “Professore” (Totò) al quale questi si presenterà per chiedere aiuto nell’incastrare Alvaro Merini (Fanfulla) è Palazzo Barberini, situato in Via delle Quattro Fontane 13 a Roma. L’incontro tra i due avviene presso il portone d’accesso al palazzo:




Concluso l’incontro Totò si incammina verso il caratteristico cancello su Via delle Quattro Fontane:


 
  Mauro
Compilatore d’emergenza
8032 interventi
Totò e Marcellino (1958)
06 settembre 2013 ore 00:12 (4 anni, 11 mesi fa)
La strada dove Alvaro Merini (Fanfulla) e la neomoglie Ardea (Salinas), subito dopo essersi sposati per ottenere l’affidamento di Marcellino (Calvo), vengono raggiunti dalla notizia della fuga del ragazzino è Via Carlo Tavolacci a Roma, all’altezza della confluenza con Via dei Marescotti.


 
Travis
Galoppino
592 interventi
Totò e Marcellino (1958)
10 settembre 2013 ore 11:53 (4 anni, 11 mesi fa)
La strada dove l'insegnante (Guida) di Marcellino (Calvo) scorge l'alunno chiedere l’elemosina e si affretterà ad avvertire il "Professore" (Totò) è Via Boezio a Roma, all'altezza del cancello del civico 45, indicato dalla A. Grazie a Mauro per fotogrammi e descrizione.




Il controcampo ci mostra come sia cambiato l'edificio del civico 45, all'epoca delle riprese in ristrutturazione: la facciata a fasce bicolori è stata sostituita da una a tinta unica ma, guardando a destra possiamo notare come una porzione sia rimasta com'era nel 1958:


 
 Andygx
Call center Davinotti
2174 interventi
Totò e Marcellino (1958)
07 gennaio 2014 ore 08:53 (4 anni, 7 mesi fa)
IL CIMITERO, LA FUGA E IL NASONE

Il cimitero nel quale viene seppellita la mamma di Marcellino (Calvo) è il Cimitero Monumentale del Verano, in Piazzale del Verano 3 a Roma. Quello mostrato nel fotogramma era un accesso secondario al cimitero, situato in Via del Verano (esattamente all’altezza dello sbocco di Via dei Sabelli) e che oggi non esiste più (41.899749,12.520612), così come il muro di cinta sulla destra:




Uscite dal camposanto dopo aver partecipato ai funerali, due donne si allontanano a piedi lungo Via del Verano, anch’essa oggi molto difficile da riconoscere:




La prova definitiva ce la offre il controcampo su Via dei Sabelli, con il “Professore” (Totò) che, assolutamente non intenzionato ad accollarsi il mantenimento del ragazzino del quale si era spacciato zio, si allontana alla chetichella lasciando solo Marcellino, per poi nascondersi in un cortile...



... entrandovi attraverso questo cancello (dal quale subito uscirà, riuscendo a far perdere le sue tracce a Marcellino, che l’aveva seguito ma non l’aveva visto uscire), oggi scomparso come tutto l’edificio sulla destra




IL NASONE

Fatte perdere le proprie tracce, l’azione si sposta in un’altra strada, dove il “Professore” si ferma a dissetarsi ad un “nasone” e da lì è nuovamente costretto a fuggire perché, proprio di fronte alla fontanella si ritroverà nuovamente davanti Marcellino: in realtà ci si è spostati di pochi passi, perché siamo sempre in Via dei Sabelli, poco più indietro rispetto al punto nel quale Totò si era infilato nel cortile

Totò arriva al “nasone”, che oggi è scomparso, mentre l’edificio in fondo al vicoletto è “lievitato” e l’accesso al vicoletto sbarrato da un cancello che riproduce le fattezze della recinzione che si trovava a sinistra del nasone.



Ed è di nuovo fuga lungo Via dei Sabelli:




Ecco il totale su questa location:

 
  Zender
Pianificazione e progetti
Moderatore
41457 interventi
Totò e Marcellino (1958)
08 gennaio 2014 ore 10:03 (4 anni, 7 mesi fa)
Ottimo, grazie Andygx e grazie a Mauro per tutta la complessa sistemazione del post!
 
Vai all'inizio pagina
Pagina 2 di 2Altre pagine: 1 2  Inizio < Prec.Pross. > Fine 
Grazie ai segnalatori delle location di questo film e cioè, in ordine di contributi: Fedemelis (8), Mauro (7), Zender (1), Travis (1), Andygx (1)
Sei nella sezione LOCATION VERIFICATE di