Cerca per genere
Attori/registi più presenti
Vai a fine pagina

CURIOSITÀ: ...E si salvò solo l'Aretino Pietro con una mano avanti e l'altra dietro (1972)

...E si salvò solo l'Aretino Pietro con una mano avanti e l'altra dietro (1972)
15 gennaio 2009 ore 10:22 (10 anni, 9 mesi fa)
Se vuoi aggiungere una curiosità a questo film, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (se necessario) verrà spostata in Curiosità.
 
Undying
Scrivano
7724 interventi
...E si salvò solo l'Aretino Pietro con una mano avanti e l'altra dietro (1972)
15 gennaio 2009 ore 10:22 (10 anni, 9 mesi fa)
L'adattamento e/o riduzione, molto libera, agli scritti dell'umanista Pietro Aretino è per lo più derivata, in questo frangente, da I Ragionamenti (1534 - 1543).
In un caso (Le Notti Peccaminose di Pietro l'Aretino, Manlio Scarpelli, 1972) come soggetto del film si citano Le Lettere (1537).

A differenza dei decamerotici* di stampo frammentario il film di Silvio Amadio è realizzato come un lungometraggio, anche se i tre segmenti incentrati sulle vicende delle figlie di Madonna Violante (ex monaca maritata e quindi dedita al tradimento) possono essere considerati singoli episodi.

Nel film un ruolo preponderante è quello ricoperto da Silvio Spaccesi (foto sotto) il cui timbro di voce ricorda, a molti, la sua lunga attività di doppiatore.

Verba volant...

"Qui giace l'Aretin poeta tosco
di tutti parlò mal fuorché di Cristo
scusandosi col dir: non lo conosco
": questa curiosa frase è quella riportata sull'epigrafe tombale di Pietro Aretino.

* Il decamerotico è quel filone della commedia in costume (con ambientazione medievale) nato sulla scia del successo del Decameron pasoliniano e, come sottogenere cinematografico, si limita sostanzialmente al biennio 1972/1973.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Vai all'inizio pagina
Sei nella sezione CURIOSITÀ di