Cerca per genere
Attori/registi più presenti
Vai a fine pagina

DISCUSSIONE GENERALE: Troppo cuore (1992)

Troppo cuore (1992)
13 marzo 2019 ore 09:58 (3 mesi fa)
Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Pu˛ essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
 
 Buiomega71
Vice capo scrivano
20279 interventi
Troppo cuore (1992)
13 marzo 2019 ore 09:58 (3 mesi fa)
Bizzarra e inusuale pellicola spagnola di un buon regista molto spesso produttore

Parte come una commedia "movidiana almodovariana", per poi mutare in uno strambo thriller parapolanskiano di doppi, dubbi, sospetti, paranoie e sottili loschi piani femminei che sfociano nel sociopatico e nel delitto.

Melodramma, sentimentalismo e noir si mescolano continuamente in una cornice prettamente ispanica, dove lo scambio gemellare depalmiano diventa il punto cardine del film, fino al beffardo finale alla festa di matrimonio, tra canzoni melodiche (Te adorare) e molliche di pane che dissipano ogni dubbio e lasciano un'amaro sorrisetto stampato sulla faccia (colpo di spugna narrativo a suo modo geniale)

Notevole, poi, la vena feticistica sottolineata da Campoy, con le dÚcolletÚ nere indossate dalla Abril: sfilate perchŔ troppo strette, calzate dopo averle contese con la sorella, indiziate di larvati sospetti, riposte nella scarpiera perchŔ , a loro modo, fomentano sensi di colpa, feticci hitchcokiani/argentiani (e non) di chiaroscuri (pi¨ scuri che chiari) e desiderio.

Tra corna, passione e gelosia possessiva, Campoy ha tempo per citare lucernai argentiani sfondanti (occhio alle balaustre instabili) e una tesissima pantomima "miseryana" con Antonio, ingessato dopo l'incidente, a mollo nella vasca da bagno, mentre l'acqua sale fino a raggiungere la radio accesa posta sul bordo della vasca (al ricco marito della gemella della sua compagna Ŕ andata molto peggio), dove le sue grida d'aiuto vengono coperte da prove di flamenco.

Il tema del doppio confonde le carte in tavola, tra gatti, incidenti d'auto, un cadavere alla morgue e , appunto, le risolutive molliche di pane nella fulminante chiusa matrimoniale.

Il suocero sospettoso che scambia Clara per Anna e le ammola un ceffone, dopo averla sgamata sulla morte poco naturale del marito, il giovane torero che si martoria a sangue una gamba per dimostrare il suo coraggio, accoppiamenti fugagi negli squallidi bagni di un bar, il furto d'identitÓ che confonde anche lo spettatore, il manifesto del Padrino-parte III che troneggia in camera di Antonio, il continuo confondersi tra Anna e Clara che crea disdicevoli corto ciruiti.

Strampalato e quasi unico nel suo genere.

Intensissima, tra il nevrotico e il sexy, la Abril in versione Inseparabili.
 
Ultima Modifica: 2019/03/13 12:50 Da Buiomega71.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Vai all'inizio pagina
Sei nella sezione DISCUSSIONE GENERALE di