Cerca per genere
Attori/registi più presenti
Vai a fine pagina
Pagina 2 di 2Altre pagine: 1 2  Inizio < Prec.Pross. > Fine 

DISCUSSIONE GENERALE: Hereditary: Le radici del male (2018)

  Zender
Consigliere
Moderatore
42633 interventi
Hereditary: Le radici del male (2018)
04 gennaio 2019 ore 13:52 (2 mesi, 1 settimana fa)
Didda23 ebbe a dire:
Credo che intendesse che precede Hereditary in senso strettamente cronologico.
Ah ok, pensavo che quel precede intendesse in legame particolare che non conoscevo. In questo caso non metto nulla in note.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Schramm
Controllo di gestione
6337 interventi
Hereditary: Le radici del male (2018)
04 gennaio 2019 ore 14:03 (2 mesi, 1 settimana fa)
Bubobubo ebbe a dire:
Se non altro, rispetto agli altri titoli che avete menzionato, questo ha una signora O.S.T.

vero, segno decisamente più. il lavoro quasi olofonico sullo score e sul design sonoro, specie quando questo è granuloso (si veda l'accompagnamento glitch-scratch all'introduttiva carrellata avanti che trasforma il miniaturizzato plastico in set - forse la cosa più strepitosa di tutto il film, peraltro), è da loop di battimani.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Schramm
Controllo di gestione
6337 interventi
Hereditary: Le radici del male (2018)
04 gennaio 2019 ore 14:12 (2 mesi, 1 settimana fa)
Didda23 ebbe a dire:
Più o meno concordo con quanto hai scritto. Babadook, The Witch e questo (per fare un esempio di film tanto osannati) mi hanno totalmente deluso e nessuno è riuscito a strappare la mia sufficienza.

devo dire che non ci sono rimasto così scottato per nessuno dei tre. non ricordo quanto assegnai a baba, ma witch e questo si assestano sul giusto compromesso del bi e mezzo. se avessero tutti osato una sintesi superiore su aspetti invece tenuti pervicacemente aporetici parlerei di un critico aumento di stipendio e di una possibile rivoluzione copernicana nel genere. e forse - ma non posso scommetterlo - avrei di nuovo provato la paura con la p maiuscola.

Didda23 ebbe a dire:
Degli horror recenti il più calibrato è Autopsy

...che per varie contingenze ancora sta fuori dal mio mirino, ma anche questo allunga la coda dei più caldeggiati del biennio da amici e conoscenti.
 
Ultima Modifica: 2019/01/04 14:22 Da Schramm.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Schramm
Controllo di gestione
6337 interventi
Hereditary: Le radici del male (2018)
04 gennaio 2019 ore 14:21 (2 mesi, 1 settimana fa)
Giùan ebbe a dire:
Hola compagno Schramm: intanto esser chiamati (in correità?) da te è sempre un piacere. Quanto allo specifico filmico non posso che ribadire quanto scritto (per una volta mi pare non troppo evasisamente e poco ellitticamente) nel mio commento al film: Aster mi pare si sia in corso d'opera baloccato troppo su quel paio di ottime suggestioni cinematografiche (Charlie e il plastico) che non si perita peraltro manco di calare come assi nella manica, strascicando e dilatando in maniera insussistente il ritmo nella prima parte (inseguendo probabilmente fantasmi esorcistici) e scadendo poi in una parte finale in cui mi pare davvero plateale non sappia più che pesci pigliare.
Quanto invece alle altre 2 "delusioni" contro le aspettative (The witch e Babadook) saròconciso ma non criptico: il secondo non presenta alcuna nvità ma è divertente e mi è parso in perfetta buona fede, il primo è a mio parere inquinato da velleità autoriali sovraesposte e sol perciò fastidiose


juanito caro, a me la prima parte è parsa efficace, specie quando indulge nello scavo psicologico del lutto (in v.o. lo struggimento della colette per charlie fa il deciso paio emotivo con quello di maria per il figlio nel gesù zeffirelliano) e annesse superstizioni e suggestioni autoindotte a scopo consolatorio.

è stato quando dallo scatolone è saltato fuori il libro mastro dello spiritismo che ho esclamato il primo "no, eh! te prego non mi scivolare anche tu su questa buccia". e invece patapunfete sempre più sonoro, il film capitombola quasi voluttuosamente fino all'ultimo gradino della prima rampa, proprio erigendolo a protagonista nella parte seconda, e agghindandolo peraltro con esagerazioni così multistrato che già mezz'oretta prima della chiusura si sbotta "signori, e con questa il banco chiude".
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Vai all'inizio pagina
Pagina 2 di 2Altre pagine: 1 2  Inizio < Prec.Pross. > Fine 
Sei nella sezione DISCUSSIONE GENERALE di