Cerca per genere
Attori/registi più presenti
Vai a fine pagina

DISCUSSIONE GENERALE: Giarrettiera Colt (1967)

Giarrettiera Colt (1967)
20 luglio 2010 ore 18:38 (9 anni, 2 mesi fa)
Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
 
Guru
Galoppino
483 interventi
Giarrettiera Colt (1967)
20 luglio 2010 ore 18:38 (9 anni, 2 mesi fa)
Io potrei intitolare questo mio intervento "La gita". San Salvatore situata nella penisola del Sinis era tra le mete preferite dei ragazzi per le gite scolastiche. E'accaduto anche a me!! Anch'io sono andato in gita e sono entrato in quel saloon " La Posada" assaporando l'atmosfera ancora intatta che lo circondava.
Ho letto di recente che Nicoletta Macchiavelli con Gian Rocco, crearono una società per la gestione di quella particolare zona che doveva essere location per film western. La società però fallì!
 
Ultima Modifica: 2010/07/20 21:14 Da Guru.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Guru
Galoppino
483 interventi
Giarrettiera Colt (1967)
20 luglio 2010 ore 21:46 (9 anni, 2 mesi fa)
Ciao Gobbo, sai qualcosa in più su questo progetto degli anni 60, relativamente alla fantomatica società "in fieri" e probabilmente mai decollata... Aspetto una tua considerazione anche perchè tu come me hai visitato i luoghi..
 
Ultima Modifica: 2010/07/20 21:50 Da Guru.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 B. Legnani
Consigliere
13329 interventi
Giarrettiera Colt (1967)
20 luglio 2010 ore 22:03 (9 anni, 2 mesi fa)
Guru ebbe a dire:
Ciao Gobbo, sai qualcosa in più su questo progetto degli anni 60, relativamente alla fantomatica società "in fieri" e probabilmente mai decollata...

Visto il livello di questo film e la cura riversata nei particolari (perdonami se mi auto-cito, ma ti invito a leggere le prime righe dl mio commento), forse per il cinema italiano è stato meglio così...
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Il Gobbo
Compilatore d’emergenza
780 interventi
Giarrettiera Colt (1967)
21 luglio 2010 ore 08:42 (9 anni, 2 mesi fa)
Ignorando lo sdegnoso commento del finto cinico Legnani :-) no, Guru, non ne so di più. Da tempo avevo l'idea di fare una ricerchina per sapere se è rimasta qualche documentazione sul villaggio ma vivendo ormai da anni lontano dalla Sardegna e conoscendo pochissime persone nell'oristanese (senza parlare della mia atavica pigrizia) la cosa è diventata difficile. Ma non si sa mai... Sei sardo anche tu?
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Guru
Galoppino
483 interventi
Giarrettiera Colt (1967)
21 luglio 2010 ore 13:03 (9 anni, 2 mesi fa)
Il Gobbo ebbe a dire:
Ignorando lo sdegnoso commento del finto cinico Legnani :-) no, Guru, non ne so di più. Da tempo avevo l'idea di fare una ricerchina per sapere se è rimasta qualche documentazione sul villaggio ma vivendo ormai da anni lontano dalla Sardegna e conoscendo pochissime persone nell'oristanese (senza parlare della mia atavica pigrizia) la cosa è diventata difficile. Ma non si sa mai... Sei sardo anche tu?
Mi hai proprio letto...sulla carta d'indentità, ma certo Gobbo!!!, Gobbo, sto cercando di portare avanti un progetto e se sei attento come io credo, te ne sarai già accorto. Sto cercando di inserire dei film poco conosciuti ma alcuni anche con un certo peso culturale della nostra Sardegna. Non è facile reperirli ma prima o poi chissa!!!. Comunque sono contenta(o)di averti contattato. Anch'io non abito più lì, ma ogni anno ritorno nei pressi della location "Trenta winchester per el diablo. Un peccato il fallimento di quel progetto.., i posti sono incantevoli...Al momento i western girati in Sardegna di cui ho certezza sono solo 3, ti rimando ai miei forti dubbi su "Per un pugno di dollari" leggi il link di rimando.Ciaooooooo
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Il Gobbo
Compilatore d’emergenza
780 interventi
Giarrettiera Colt (1967)
21 luglio 2010 ore 13:49 (9 anni, 2 mesi fa)
Guru ebbe a dire:
Sto cercando di inserire dei film poco conosciuti ma alcuni anche con un certo peso culturale della nostra Sardegna.
Su Per un pugno di dollari sarei drastico, non sono mai passati per l'isola. In Sardegna di sicuro è stato girato L'ultimo killer di Vari, su tutt'altro registro ti segnalo El Che Guevara di Heusch (v.), in entrambi i casi però secondo me siamo più in Gallura.
Altre segnalazioni:
- Disperatamente l'estate scorsa
- L'isola delle svedesi
- I protagonisti
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Matalo!
Call center Davinotti
617 interventi
Giarrettiera Colt (1967)
20 marzo 2015 ore 11:43 (4 anni, 7 mesi fa)
GIARRETTIERA COLT

Stufa di fare la stellina in affitto, Nicoletta creò, col suo fidanzato, una società cinematografica: primo progetto affidarsi ad uno script del regista Gian Rocco. Insieme al fratello Brandino (anche produttore e attore nel ruolo del capitano dei francesi), rilevarono un villaggio messico-western vicino Cabras, in Sardegna, dove il film fu girato nelle classiche “sette settimane”, con Marisa Solinas e Yorgo Voyagis. “Gian Rocco riscriveva le scene la notte, aveva in mente scene surreali che costavano comunque troppo. Una delle poche scene di quel tipo che riuscì a girare fu quella dove si vede una foresta di alberi bruciati, resti di tronchi anneriti. Gherardi fece i costumi. Quando si trattò di venderlo, dietro ad una richiesta esosa di denaro, la loro società andò fallita” (Brandino dixit). Nicoletta interpreta una bella pistolera europea (nipote di Margherita Gauthier!) nel Messico del 1867, durante la rivoluzione contro i francesi: ha una mira infallibile e s’innamora d’una spia che contrasta il traffico di armi d’un bandito cattivo (“Il rosso”). Una pellicola dimenticata che, sodata l’inettitudine del regista, nella sua mediocrità merita un ripescaggio per il personaggio di Nicoletta (servita dai décolleté di Piero Gherardi) e per certe bizzarrie che potrebbero fare la gioia dei cultori del “trash”. Il racconto non ha né senso né meta, le scene sono attaccate con lo sputo, eppure è proprio quel grossolano mix, operato da Rocco, fra pretenziosità formali e incuria, fra epica e demenziale che, infine, può divertire con idee strambe come quella del nano/baro, delle bombe a sombrero, del cattivone di turno con fare animalesco. Gian Andrea Rocco è un oggetto misterioso: di lui si sa solo che è nato a Rovigno, Istria, nel 1927 e che nel 58/59, a quattro mani con Pino Serpi, diresse due documentari, BALLATA SPAGNOLA e CAROSELLO SPAGNOLO (o sono due titoli per lo stesso film?). Sempre con Serpi, nel 1961, esordì nel lungo con MILANO NERA. GIARRETTIERA COLT fu il suo testamento.

http://www.spietati.it/speciali/nicoletta-machiavelli/kill_bill_e_giarrettiera_colt.htm
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Vai all'inizio pagina
Sei nella sezione DISCUSSIONE GENERALE di