Cerca per genere
Attori/registi più presenti
Vai a fine pagina

DISCUSSIONE GENERALE: Revolutionary road (2008)

Revolutionary road (2008)
22 febbraio 2009 ore 15:13 (9 anni, 9 mesi fa)
Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
 
 Cotola
Consigliere avanzato
3474 interventi
Revolutionary road (2008)
22 febbraio 2009 ore 15:13 (9 anni, 9 mesi fa)
3 nominations:

Miglior attore protagonista (Di Caprio)
Miglior scenografia
Miliori costumi
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Galbo
Gran Burattinaio
3596 interventi
Revolutionary road (2008)
22 febbraio 2009 ore 17:30 (9 anni, 8 mesi fa)
E' un peccato che questo film sia stato escluso da altre nomination importanti perchè a mio avviso è uno dei migliori dell'anno; avrebbe degnamente concorso anche come miglior film e regia.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Capannelle
Scrivano
2365 interventi
Revolutionary road (2008)
28 dicembre 2010 ore 23:20 (7 anni, 10 mesi fa)
Rivisto per la seconda volta: il voto di 3,5 scricchiola, per una minor presa della prima parte del film, ma non e' fuori luogo.
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Didda23
Comunicazione esterna
Moderatore
5481 interventi
Revolutionary road (2008)
03 novembre 2011 ore 16:39 (7 anni fa)
Giùan scrive nel commento:

"uno dei film di fine primo decennio del duemila che dice qualcosa di definitivo ed inquietante sulla diversità e l'inconciliabilità di genere tra masculin e feminin."

Ho trovato questa affermazione molto interessante.
Ho avuto un'impressione molto simile.

Dal mio punto di vista questa inconciliabilità non è dovuta al genere (maschio/femmina) ma alla natura prettamente solitaria del genere umano.
Non è lo scontro donna/uomo a generare frustazione, ma è la convivenza "forzata" sotto lo stesso tetto a generare una soppressione delle proprie ambizioni personali ed egoistiche.
Una relazione comporta sempre delle rinunce e delle scelte dolorose.
Una coppia omosessuale ha certamente gli stessi problemi di una eterosessuale...

Poi può essere certamente come dice Giùan ed il regista ha rappresentato questa eterna lotta fra generi...
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Giùan
Contatti col mondo
157 interventi
Revolutionary road (2008)
04 novembre 2011 ore 11:21 (7 anni fa)
Ciao Didda, scusa il ritardo nella risposta ma ieri fu serata familiarmente complessa. Per carità sono perfettamente d’accordo con te: non sono affatto di quelli che differenzino tra generi(sessuali) e trans generi ti assicuro(e ciò non a caso ha implicazioni anche cinematografiche probabilmente, visto il mio esser onnivoro anche in tal senso). In effetti nel commento, per ragioni (ovvie) di spazio e “comprensibilità, utilizzo il sostantivo “genere” ma volevo assolutamente intendere intima “natura” femminile e maschile, in qualsiasi connotato esteriore essa si materializzi. Nello specifico di Revolutionary road poi (come anche in Antichrist) non si può notare che questo tipo di tematica (prettamente Fassbinderiana) venga estremizzata, avendo il merito di generare discussione e questo per il Cinema (e la vita) è sale. Grazie a te e son curioso di legger il tuo commento al film
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Didda23
Comunicazione esterna
Moderatore
5481 interventi
Revolutionary road (2008)
04 novembre 2011 ore 11:28 (7 anni fa)
Non volevo assolutamente giudicare "male" quello che avevi scritto. La mia curiosità di basava esclusivamente sul fatto che avevi utilizzato la parola "genere", quindi credevo che il fulcro della critica fosse appunto questo esclusico scontro uomo-donna all'interno di una relazione.
Lo so in 550 caratteri bisogna sintetizzare e semplificare il proprio pensiero critico.

Ti ringrazio Giùan, queste discussioni mi arricchiscono molto e da una persona come te c'è solo da imparare!
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
 Giùan
Contatti col mondo
157 interventi
Revolutionary road (2008)
04 novembre 2011 ore 12:44 (7 anni fa)
Tranquillo Didda,sia detto in termini molto generali ed esulando dallo specifico nostro discorso:io non prendo mai "male" quanto mi viene detto (si parla, si discute, si legge nell'altro una parte di se stessi e ciò è bello) e quello che tu avevi compreso è (anche) una parte fondamentale di quello che volevo scrivere. L'inconciliabilità della natura femminile e di quella maschile è qualcosa di palpabile e ferocemente reale:la si apprende ogni giorno e imparare ad arricchirsene è una delle cose per cui (Cuore dixit) vale la pena vivere
A te
 Per contribuire alla discussione effettua il login in alto a destra.
Vai all'inizio pagina
Sei nella sezione DISCUSSIONE GENERALE di