Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN POSTO IDEALE PER UCCIDERE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 23
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 2/2/07 18:20 - 4202 commenti

Bruttarello e finto-giovanilistico. Poca carne al fuoco, per cui parte lento, direi quasi “nato stanco”, per poi dilungarsi con scene di ballo e nuotate per arrivare a 90’. Personaggi e vicenda poco credibili. Bella la Muti (ma le poppe sono della Santilli), meno quando sorride e mostra i denti davanti. Incredibile presenza di Agostino ‘o pazzo. Non ho capito cosa ci faccia il rotolo di carta igienica nel soggiorno della villa di Felleghi. Riconoscibili i due CSC, Mancini (commessa) e Adinolfi (benzinaio). La Papas porta orecchini falliformi.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 19/4/07 18:22 - 3875 commenti

Fortemente legato al periodo (post '68) il film è un caleidoscopio di immagini multicolore e privilegia un approccio pop più che thriller. A nulla serve un cast DOC (si segnala la presenza di Umberto Raho, ricordato soprattutto nei panni di Ranieri ne L'uccello dalle piume di cristallo) per evitare il senso inevitabile di "datazione" che questa opera di transizione del regista, ad oggi, provoca. Lenzi meglio aveva fatto con i sexy-thriller e meglio ancora farà con i gialli "argentiani". Psichedelico.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 14/11/07 23:40 - 3004 commenti

Di gran lunga il peggior giallo di Lenzi, esasperante nella prima parte, poco calibrato nei suoi ingredienti (i motociclisti capitanati da Agostino o' pazzo, con Sal Borgese doppiato da Amendola che pare un passante), pochissimo attendibile nel suo svolgimento, con scene imperdonabili per un regista bravo come lui (la perquisizione guidata da Stany... ) Si salvano talune sequenze, e una regia al solito elegante. Il culto della Muti è inspiegabile, Lovelock terrificante.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 21/5/11 17:36 - 5737 commenti

Un resumé del sexy-thriller “complottista” dibattuto da Lenzi negli anni Sessanta e poi abbandonato per avventurarsi nei territori argentiani a partire dal successivo Sette orchidee macchiate di rosso. Lo schema è in sostanza quello di Orgasmo, ma la regia è piatta e seppellisce la suspense sotto divagazioni giovanilistiche e superficialità contestatarie. Poco credibili come hippies, Lovelock e la Muti si eclissano al cospetto della Papas, signora ambigua e melliflua. Cattivello il finale.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 1/3/08 1:19 - 6637 commenti

Due hippy ricercati dalla polizia càpitano nella villa di una ricca signora che sembra nascondere più di un segreto. Cosa succede? Tràttasi, probabilmente, del peggior thriller lenziano di sempre, a causa di un ritmo assolutamente catatonico, causato da una sceneggiatura pedestre che non riesce a creare la minima tensione e che propone banali ed usuali tematiche sociologiche, come lo scontro tra giovani sciroccati e ricchi corrotti. Gustosa la Muti, sprecata la Papas. Lasciate perdere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 1/9/08 19:53 - 2983 commenti

Giallo poco convincente. Si parte male, con l'inutile sequela di peripezie dei due hippies protagonisti, ma il film riesce a riprendersi e a farsi piuttosto intrigante. Il finale purtroppo è scontato e risolve i vari enigmi nella maniera più ovvia possibile. Lenzi dirige il tutto con discreto mestiere, pur non riuscendo a colmare le lacune di sceneggiatura. Bella ma non brava la Muti, discreta la Papas, bravo Lovelock, senza dubbio il più carismatico dei tre. Colonna sonora non memorabile.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Daidae 2/3/09 17:21 - 2352 commenti

Bel thriller firmato Lenzi. Due giovani hippies letteralmente incastrati, loro malgrado, da una donna senza scrupoli. Tensione poca e niente, omicidi... uno solo, ma il film è orchestrato bene e la coppia Muti-Lovelock funziona. Va precisato che ai tempi la Muti era minorenne e le tette che sivedono non sono sue, ma di Antonia Santilli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Agostino 'o pazzo.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 30/12/14 14:17 - 1345 commenti

Un Lenzi sicuramente poco convenzionale ma non per questo completamente convincente. I due ragazzi fanno i trasgressivi e finiscono per mettersi nei guai seriamente, ma la parte "gialla" è poco interessante e avvincente. Meglio i divertenti aspetti di costume (si fa per dire), con il prologo che fa sorridere e serve per dare un metraggio adeguato a una storia che si consumerebbe in una mezza ora. Il finale regala qualche altra assurdità, perché fare il bagno al mare dopo l'accaduto è da pazzi... ma dati i soggetti alla fine la cosa è razionale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le foto porno in vendita vicino ai monumenti; Lei che si fotografa nuda dentro la macchina automatica e lui che tenta di vendere le foto al benzinaio!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Giùan 11/1/12 13:02 - 2433 commenti

Incipit tra i più irritanti che la mia memoria cinematografica rammenti, con Lenzi che par quasi giocare a render il più odiosi possibile i due danesini gozzovigliosi e controculturalmente tarati. Poi la mdp incrocia gli occhi di Irene Papas e il film pare avere un sussulto, confermato anche dall'inquietante ribaltamento dei ruoli di vittima/carnefice. Presto tuttavia ci si accorge tristemente che si tratta di una parentesi e Umbertone tira via la storia come peggio gli è raramente capitato, fin al telefonato seppur spietato finale. Lovelock batte Muti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I "numeri" di Agostino O'pazz; Le sopracciglia della Papas ed il seno di Ornella (pardon, di Antonia Santilli).
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Myvincent 3/6/10 17:47 - 2056 commenti

Giallo scolorito e non solo dal tempo; buona idea di base, attori mediocri (una Ornella Muti paffutella e, al solito, decorativa), Irene Papas a parte (nel ruolo della dark lady). Esasperata sceneggiatura che si sviluppa per la maggior parte in una villa, posto ideale per uccidere... e dare la colpa agli altri! Finale tragico e già usato altrove da Lenzi!
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Fauno 17/11/11 9:49 - 1676 commenti

Non catastrofico come Orgasmo, ma è una frenata da usurare le gomme e tener la borsa del ghiaccio dal gran che è forte la zuccata... 12°comandamento: nei paesi bacchettoni ci si va per contemplarne l'arte, non per cambiarne la mentalità. Anche se sei furbo e sveglio, per ogni dubbio, perplessità, misfatto, accenno di discussione, sarai sempre tu a essere chiamato in causa come responsabile. Eeeeh la pigrizia mentale... altro che bitorzoli in testa! Bravi tutti, ma non basta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Simpaticissimo Agostino O'Pazzo, che ha una vallata di successori.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Stefania 8/3/09 22:45 - 1600 commenti

Avvio brioso da commedia romantica, due pischelli innamorati e inoffensivi si avventurano fuori di casa, si godono le loro prime libertà. Inevitabile perdita dell'innocenza, i due agnelli ci provano, a diventare lupi, ma sempre agnelli sono e allora il lupo... Tema interessante, peccato che la sceneggiatura faccia il morto a galla, navighi a vista, in un film che non spaventa e non commuove. La Papas sta sopra le righe, la Muti ha la faccia giusta per il ruolo, ma recita proprio maluccio...
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Dusso 2/2/07 8:00 - 1523 commenti

Inizia come una commedia giovanilistica, poi diventa un thriller. Il film è molto scorrevole, soffre però di una storia con poco mordente e poca suspense. Bellissime le musiche di Bruno Lauzi. La Muti, come tutti sanno, è controfigurata da Antonia Santilli. Finale anche troppo amaro.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Nicola81 6/12/13 18:21 - 1438 commenti

Lenzi è stato il primo a prendere le distanze da questo film, in realtà non poi così disprezzabile (**!). Parte in sordina come una commedia giovanilistica, poi inizia il giallo in perfetto stile Orgasmo, ma a ruoli invertiti. A concludere il tutto, un finale amarissimo con implicita critica sociale. Buono il lavoro sulle psicologie dei protagonisti, anche se personalmente preferisco la coppia Lovelock/Muti a una Irene Papas non troppo a suo agio come dark lady; d'altronde se uno è abituato alla Baker... Travolgenti le musiche di Bruno Lauzi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 19/2/11 3:07 - 1292 commenti

Lenzi cerca di innestare nel suo format delle strampalate (e non troppo traslitterate) allegorie politiche, riscrivendo al contrario il capolavoro Orgasmo (qui la ricca quarantenne si mangia a colazione la giovane coppia hippy). L'avvio però è lento e il consueto ribaltamento dei personaggi lascia spazio alle loro ambiguità, nel tentativo di non far capire subito chi sarà vittima e chi carnefice. Regìa pop (caleidoscopi, fuori-fuoco, eclissi) di consumato stile: alla fine non male, per me non è affatto il peggior giallo lenziano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La spider su cui viaggiano Lovelock e la Muti. .
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Faggi 1/1/18 21:46 - 1138 commenti

Su un canovaccio che sembra ricalcato al contrario da Orgasmo Lenzi proietta il suo immaginario plastico; e si dedica a esperimenti o variazioni di stile sulla trasformazione dello psichico in immagini (trasformazione alchemica che è cifra del suo cinema paranoico). Codesti esperimenti e variazioni non gli riescono a meraviglia, purtroppo. Resta solo (o quasi) la devozione all'artefice, poiché vari cedimenti inficiano irrimediabilmente la tenuta poetica dell'oggetto, relegandolo in un limbo da documento d'epoca sbiadito.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Lythops 16/10/14 17:21 - 935 commenti

Insopportabile polpettone con un'indigesta Muti quasi adolescente che presta volto e corpo (vestito) delegando a una controfigura le scene di nudo. Bruno Lauzi, ottimo cantautore, non lo è altrettanto come compositore di musiche da film e, a parte Irene Papas, Umberto Raho e il cane lupo, nel film non emerge un barlume di recitazione neppure dai doppiatori, probabilmente in imbarazzo per l'arduo compito di dare verosimiglianza ai dialoghi. Fatica sprecata.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Jdelarge 10/2/14 1:30 - 623 commenti

Dopo un interminabile e fastidioso incipit in cui due ragazzi vendono foto porno per pagarsi le vacanze, questo mediocrissimo thriller lenziano cerca di progredire verso orizzonti già visti. Il film, infatti, ricorda moltissimo il ben più riuscito Orgasmo, ma ribalta sostanzialmente il punto di vista dello spettatore. I colpi di scena sono pochi e la trama, fatta eccezione per alcuni momenti, non coinvolge molto. Brutta la colonna sonora e inutile l'entrata in scena di due ladruncoli napoletani (ma perché?).
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Graf 26/9/12 5:09 - 598 commenti

Il film inizia come Easy rider, continua come un thrilling e finisce come Il sorpasso. Queste antinomie strutturali ne compromettono l’esito finale e ne sanciscono l'insuccesso di pubblico. Rimane la validità della parte centrale che, nonostante un ritmo non proprio incalzante e una tensione che non diviene mai suspense, sfoggia il graffio stilistico del miglior Lenzi. Il regista sa filmare con tecnica sopraffina una storia incandescente di violenze e ricatti che ribalta continuamente il rapporto vittima carnefice fino alla sorpresa finale. Discreto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inconfondibile atmosfera anni settanta pervade tutto il film.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Motorship 8/5/14 18:01 - 567 commenti

Non sarà uno dei migliori film di Lenzi, ma non è nemmeno così brutto come affermava egli stesso. Una pellicola interessante che ha un inizio da commedia giovanilistica ma che poi si trasforma in un thriller. Parecchie le scene interessanti, sebbene non tutto scorra liscio e il finale è davvero amarissimo; inoltre le psicologie dei personaggi sono ben delineate. Ornella Muti bellissima ma non troppo convincente, meglio Lovelock e la Papas dark lady. Splendida la OST di Bruno Lauzi e ottima la fotografia di Alfio Contini. Non male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Agostino o' pazzo; Il finale.
I gusti di Motorship (Comico - Drammatico - Western)

John trent 27/6/16 21:30 - 326 commenti

Coppia di hippies che si finanzia il viaggio dalla Danimarca all'Italia e il soggiorno nel belpaese vendendo foto porno finisce in una villa isolata dove la padrona di casa ha appena ucciso il marito. Buon giallo complottistico del solito Lenzi, sempre a suo agio nei thriller sexy/morboso. Ottimo Lovelock, un po' fuori parte la Papas, brava la Muti (qui ancora minorenne e controfigurata nei nudi da Antonia Santilli). Non male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Muti e Lovelock che si danno all'autoscatto hard; Il ritrovamento del corpo nel bagagliaio dell'auto; Il finale.
I gusti di John trent (Commedia - Horror - Thriller)

Supervigno 14/11/07 23:07 - 229 commenti

Il film in sè non è brutto, per carità. La Papas, con la sua maschera tragica, è sempre un gran bel vedere. Non sono male anche le ambientazioni e la trama tutto sommato regge. Però è un film inspiegabilmente lento, inspiegabilmente insistito nelle due diverse parti della storia, non scorre. Nonostante le occhiate lascive e peccaminose che si scambiano i protagonisti, c'è ben poco di morboso e stuzzicante. Si può farne tranquillamente a meno.
I gusti di Supervigno (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Buck 15/3/09 12:56 - 32 commenti

Film ripudiato (giustamente) dallo stesso Lenzi. Un road-movie flower power che a mio giudizio parte bene ma che poi si trascina su binari al di sotto della media visto l'importante regia. Sembra un abbozzo di idee che sono state montate alla veloce su tempi ristrettissimi. Attori al di sotto della media, ma forse anche loro non ci avevano creduto più di tanto alla sceneggiatura di questo film. Consiglio acquisti diversi nella carriera di Umberto Lenzi.
I gusti di Buck (Horror - Poliziesco - Western)