Cerca per genere
Attori/registi più presenti

STRANE STORIE - RACCONTI DI FINE SECOLO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/12/07 DAL BENEMERITO SPECTRA POI DAVINOTTATO IL GIORNO 10/4/14


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 23/10/12 9:02 - 7364 commenti

Tre apologhi grotteschi sull’attualità, cuciti da un narratore in treno: le condizioni di vita (la bolletta dell’aria), la mercificazione dei rapporti (l’uomo comprato al supermarket), la guerra (l’escalation conflittuale dei vicini). Storie acute, argute, per certi versi graffianti, più negli spunti marginali (per esempio le pubblicità tv) che non nell’episodio in sé che si riduce a sketch. Discreta la spigliatezza narrativa (a parte l’ultimo pezzo, che ha un montaggio che smorza l’incalzare degli eventi). Peccato per la bassa qualità tecnica.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Schramm 26/2/16 14:18 - 2359 commenti

Che differenza c’è tra un horror antologico e il film di Baldoni? Alcuna, se non che qua l’orrore attraversa la grata della fanta-satira del mal costume e nessun gaudio, dove la classica lagna “ci tasseranno anche l’ossigeno” diventa letterale, mentre l’uomo merce scaduta e lo spettro della guerra civile specchio retrovisore della vicina Jugoslavia rimarcano l’affacciarsi di un’epoca terminale. Storie d’altronde narrate dalla placenta ferroviaria di un’Italia attentata. Resa e impatto disomogenei: si graffia una pelle spettatoriale già allora indurita da scempi superiori a quelli ipotizzati.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Pessoa 25/9/14 19:03 - 1003 commenti

Tre racconti fanta-realistici di Baldoni con il filo conduttore un po' fiacco (complice un Bonacci inadeguato) del viaggio in treno, che ci rivelano prima di tutto un Ivano Marescotti assurto molto degnamente al sacro soglio del protagonista. Degli episodi ho preferito il secondo (brava Silvia Cohen) ma lasciano tutti e tre gli stessi segni profondi, dietro il sorriso. Sono i film come questo che possono dare credibilità al cinema italiano oggi, è un percorso difficile ma necessario. Ben otto i (coraggiosi) produttori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Hai vergogna? Ma quanto sei teeeenero!" (la Cohen a Marescotti con la parrucca).
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Kanon 15/3/12 11:15 - 589 commenti

Simpatiche e sarcastiche avventure urbane che giocano a fare iperbole dell'ordinario (molto italiano) per traslarlo in una dimensione (neanche poi tanto, talvolta) da fantastorie. Brillante il primo episodio, placido ma pur sempre acuto il secondo, scoppiettante il terzo. Ce n'è un quarto in realtà: quello che, con un volo tutt'altro che pindarico chiude il cerchio con geniale intuito. Cast in gran forma ed accattivante dove spiccano Marescotti, Valentini e Cohen.
I gusti di Kanon (Commedia - Fantascienza - Thriller)

Spectra 18/12/07 14:48 - 84 commenti

Ispirato da alcuni racconti del regista Sandro Baldoni, il film narra di un padre che per tenere a bada la figlioletta si inventa e la racconta tre storie. Qui inzia il film, con queste tre storie che spaziano tra il visionario, il grottesco e il fantastico. Film semplice ma efficace, buoni il cast e la regia. Peccato che non sia girato molto nel cicuito cinematografico.
I gusti di Spectra (Horror - Poliziesco - Thriller)

Key man 24/2/11 12:06 - 5 commenti

Il "vivere" quotidiano, i problemi tra vicini di casa, il pagamento delle tasse: immaginatevi tutto questo portato all'esasperazione! Il risultato è un ottimo film senza età e sempre verde; prodotto nel '94 ma ancora di stretta attualità. Buon cast di attori, tra i quali spiccano Marescotti e Pea.
I gusti di Key man (Comico - Commedia - Erotico)