Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I DUE DELLA FORMULA 1 ALLA CORSA PIù PAZZA, PAZZA DEL MONDO

All'interno del forum, per questo film:
I due della Formula 1 alla corsa più pazza, pazza del mondo
Dati:Anno: 1971Genere: comico (colore)
Regia:Osvaldo Civirani
Cast:Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Marisa Traversi, Umberto D'Orsi, Luciano Pigozzi, Memmo Carotenuto, Dante Cleri, Pia Velsi, Loredana Savelli, Vito Pecory (Vito Pecori), Natale Tulli, Mario Del Vago (n.c.)
Note:Aka "I 2 della Formula Uno alla corsa più pazza del mondo".
Visite:1385
Filmati:
Approfondimenti:1) IL FILO NERO TRA CINEMA ITALIANO E FORMULA 1
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Dal punto di vista storico-sportivo l'ennesima pseudo-parodia di Franco e Ciccio è di notevole interesse: tra le molte immagini tratte dalle corse dell'epoca ve ne sono molte risalenti al Gran Premio di Monza del 1970 e precisamente alle prove del sabato. Tra le Formula 1 ai box è riconoscibile anche la Lotus n. 22 di Jochen Rindt, campione mondiale “in pectore” ma che andrà a morire pochi minuti dopo conquistando il primo - e per ora unico - titolo mondiale “alla memoria”. A parte questa curiosità da necrofili, è divertente notare il casco di Graham Hill, identico a quello che userà suo figlio Damon più di vent'anni dopo; e poi le McLaren arancioni (una all’epoca era guidata dal futuro commentatore TV Andrea De Adamich) e la March di Chris Amon... Le immagini relative alla “vera” Formula 1 sono comunque in minoranza rispetto a quelle “truccate” per permettere l'inserimento della rossa vettura guidata da Franco. La storia è ancora una volta quella del sosia: il pilota Pepito Gonzales (forse un omaggio all’allora pilota Brm Pedro Rodriguez?) è stato ingaggiato dal patron Umberto D’Orsi per vincere Monza (edizione 1970, come si è detto), ma gli avversari lo temono e lo sequestrano prima del GP. Caso vuole che D’Orsi trovi il sosia di Gonzalo nello spiantato Franco e lo metta alla guida della sua macchina, guidata attraverso un sofisticato telesistema da Ciccio: Franco non tocca nemmeno il volante, ma vincerà. Storia sciocca come sempre, ma le molte riprese dalla pista sono a volte affascinanti e la coppia funziona: Franco strepita e inventa, Ciccio arriva a riparare l'auto divisa in due cucendola letteralmente! Da non perdere un'inattesa sfilata di moda: Ciccio sfoggia un abito assurdo!
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 24/9/08 23:40 - 4453 commenti

Davvero brutto, questo Franco&Ciccio, che parte neanche male con l’ennesima vicenda del sosia, ma poi affonda in maniera inesorabile a causa di una sceneggiatura più fastidiosamente grottesca che banale (qualcuno può spiegare come fa Ciccio a teleguidare Franco facendolo vincere?), ricca di inaccettabili scemenze. Il film va ricordato solo perché ha Marisa Traversi, di solito comprimaria, nel ruolo femminile principale.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Lovejoy 29/12/07 17:48 - 1825 commenti

Uno dei tanti film girati nel 1971 e certo non uno dei migliori. La sceneggiatura non esiste, la realizzazione è tirata via e il cast non è quello delle migliori occasioni. Gag e battute sono ormai alla frutta e Franco e Ciccio tentano di salvare il salvabile ma anche loro hanno fatto di meglio. Degli altri si salvano D'Orsi, Pigozzi e Dante Cleri. Trascurabile.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Panza   18/7/12 13:41 - 1417 commenti

Pessimo. La sceneggiatura è inconsistente e non riesce nemmeno a sfruttare completamente l'inedita ambientazione nel mondo delle corse automobilistiche. Franco e Ciccio non sono affatto in forma e non riescono proprio a far ridere. Inoltre la regia di Civirani sembra perdersi nell’inquadrare macchine da corsa lasciando allo sbaraglio Franchi e Ingrassia. L'unico interesse pare sia fare pubblicità a compagnie petrolifere con primi piani di cartelli pubblicitari.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Modo 11/2/13 11:02 - 753 commenti

Non un gran film della coppia siciliana. Sembra un'accozzaglia d'immagini composta a caso. Qualche battuta e qualche smorfia ci sono, ma del tutto superflue. Peccato perchè si poteva fare meglio su un tema, quello dei motori, che poteva appassionare. Se non li si conosce, meglio partire con la visione di ben altre pellicole.
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)