Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I DUE PEZZI DA 90

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Franco e Ciccio dalla Sicilia sulle nevi. In fuga per non essere arrestati, i due vengono accolti in montagna dal padrino di Franco, un boss della droga che li usa come reggenti durante un suo viaggio fuori zona. L'arrivo dei due a casa del boss è un ottimo momento, uno dei pochi di un film diretto svogliatamente che regala troppo spazio alla storia extra comica, forse per lasciare la possibilità alla “star” femminile Margaret Rose Keil (a capo di una banda di sciatrici/killer) di entrare in scena e fare qualcosa. Ma è una pessima scelta, perché così i due siciliani non hanno modo di primeggiare dilagando come di consueto, costretti da un copione (opera del tuttofare Osvaldo Civirani, anche regista) privo di veri spunti di divertimento. La pochezza di mezzi è più visibile che in altre occasioni, con il modellino malfatto di una baita che si avvia verso un precipizio sintomo di una cura inesistente per il particolare. Ogni gag viene dilatata (ai limiti dell’insopportabile nella medesima scena della baita, dove i nostri si devono salvare dalle grinfie di una montanara affamatissima che minaccia di... mangiarli), i dialoghi sono pessimi e anche la fotografia è più povera del solito. Sotto allora con le gag da neve classiche: non ci vengono risparmiate la folle discesa sugli sci (con meno evoluzioni e più tempo per mostrare Franco in groppa a Ciccio che grida di terrore mentre le controfigure sfrecciano tra le nevi), il volo finale con irruzione catastrofica dal tetto... Franco è in pieno delirio di volontaria demenza, Ciccio prova a contenerlo a fatica ma l'impressione è di un prodotto confezionato troppo sveltamente anche per i loro standard.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Markus 13/9/18 20:34 - 2954 commenti

Due salumieri (Franco e Ciccio) sono loro malgrado invischiati in un giro mafioso di droga e si recano presso una località turistica invernale... Commistione tra "spionaggio" e commedia, un po' come il giallo/comico I due gattoni a nove code... e mezza ad Amsterdam diretto dallo stesso regista Civirani. L'opera è complessivamente fiacca, ma ha di suo un'ambientazione montanara da settimana bianca insolita per il duo siculo, che se non altro la rende un unicum nel panorama della loro filmografia. Evidentemente ciò non basta a salvare il film.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Mco 17/12/14 22:10 - 2096 commenti

Uno dei film meno apprezzati del duo Franchi-Ingrassia, qui diretti da Civirani tra salami dal gusto molto particolare, maialini, piste da sci, rifugi e baite pericolanti. Qualche momento comico c'è (la piuma sul naso di Ciccio, il ballo forsennato al rifugio), ma nel complesso la scarsa costanza dei tempi comici, innestati in un contesto blandamente giallo, non rende pieno onore ai due grandi attori siciliani. C'è anche una sparatoria a condire la minestra. Un'occhiata gliela si può dare.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Panza   29/10/12 13:29 - 1435 commenti

Dimenticata commedia che può vantare persino un risvoltino giallo, diretta da Osvaldo Civirani. A causa di una povertà facilmente riscontrabile nella sceneggiatura e nel soggetto, il film si arena in situazioni comiche deprecabili e in un'eccessiva lentezza del film che impiega venti minuti per partire grazie lunghi dialoghi dei cattivi. Civirani prova a fare un film in povertà economica provocando un disastro su tutti i fronti. Si rabbrividisce a pensare che l'apice comico debba essere la scena della baita in cui abita una montanara cannibale.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Modo 7/12/16 21:00 - 766 commenti

Parte benino ma poi finisce con scene accelerate che suonano come una sentenza. Nel senso che prima si termina meglio è. Il finale è veramente tirato via e sembra interminabile! Peccato perché si poteva fare meglio. Ciccio e Franco ci provano e alcune battute non mancano... poi ci sono delle belle "figliole" che, ahimé, si sciolgono come neve al sole.
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Geppo 31/7/10 11:08 - 278 commenti

Il film parte benissimo, poi nella seconda parte perde molta della sua forza. La storia, a dire il vero, ha qualche spunto comico qua e là e nulla di più. La collaborazione con Osvaldo Civirani ha cambiato completamente impostazione alla comicità di Franco e Ciccio ed ha dato vita a quattro film di scarsa qualità. Il titolo del film mi piace moltissimo. Mi chiedo spesso cosa ne pensassero Franco e Ciccio di Osvaldo Civirani.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La salumeria di Franco e Ciccio "La favorita".
I gusti di Geppo (Commedia - Erotico - Poliziesco)