Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA VENDETTA DEL GANGSTER

All'interno del forum, per questo film:
La vendetta del gangster
Titolo originale:Underworld U.S.A.
Dati:Anno: 1961Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:Samuel Fuller
Cast:Cliff Robertson, Dolores Dorn, Beatrice Kay, Paul Dubov, Robert Emhardt, Larry Gates, Richard Rust, David Kent, Peter Brocco
Note:Aka "Underworld USA". La sceneggiatura, scritta dallo stesso regista, trae ispirazione da una serie di articoli di Joseph F.Dinneen pubblicati nel 1956 sul "The Saturday Evening Post", rivista statunitense con periodicitÓ bimestrale.
Visite:851
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/12/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 12/12/07 9:00 - 3011 commenti

Da ragazzino ha assistito alla brutale uccisione del padre; divenuto un delinquente, scopre in carcere l'identitÓ degli assassini, diventati pesci grossi della mala... Strepitoso noir di Fuller, che affianca alla storia dell'ingegnosa vendetta una spietata analisi del crimine organizzato (come da titolo originale) degna del ciclo di Fukasaku. Straordinari "tagli" di biancoenero, solite ellissi fulminanti, scelte visive uniche: lo sguardo di Fuller Ŕ inconfondibile. Imperdibile. Nel finale omaggio a Godard, che ricambierÓ.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Cotola 16/2/14 0:41 - 7082 commenti

Meraviglioso noir firmato da Fuller che con il suo stile inconfondibile, rende unica una storia di vendetta che nelle mani di moltissimi altri registi sarebbe stata pi¨ banale e convenzionale. Qui invece le immagini bellissime si fondono perfettamente con una storia ottimamente congegnata, caratterizza da suspence e ritmo che si mantengono sempre su alti livelli fino ad arrivare alla resa dei conti finale. Uno dei migliori lavori del maestro americano: imperdibile!
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 21/1/17 23:58 - 8246 commenti

A 14 anni, Tolly ha visto il padre morire massacrato da quattro uomini. Vent'anni dopo, scoperti i nomi dei responsabili, si infiltra nell'organizzazione criminale di cui tre di loro sono diventati pezzi grossi per portare a termine la sua vendetta... Uno dei capolavori di F., un noir originale e incisivo fra i migliori del periodo. Il protagonista Ŕ un poco di buono, ma molto peggio di lui sono gli uomini, resi intoccabili da soldi e potere, contro cui combatte con le armi dell'astuzia e del doppio gioco. Splendido l'epilogo tragico, coerente con il tono pessimista della narrazione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'assassinio del padre mostrato attraverso le ombre sul muro; il killer che indossa gli occhiali; l'omicidio della bambina; il finale in strada.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Gi¨an 20/12/18 10:52 - 2667 commenti

Ulteriore strepitosa riuscita fulleriana con un noir di abbacinante cupezza schizofrenica (da citare il contributo della fotografia in b/n di Hal Mohr). Come nei suoi migliori war movie e allo stesso modo che nei capolavori Il corridoio della paura e La tortura della freccia Sam diluisce la tematica etica (qui la vendetta conseguenza di un trauma ma anche la redenzione e il senso di giustizia) con una struttura filmica potentemente tragica e perci˛ stesso sempiternamente classica e moderna. Unica pecca la (mancata) alchimia tra l'allucinato Robertson e la Dorn.
I gusti di Gi¨an (Commedia - Horror - Thriller)

Nicola81 4/8/17 12:56 - 1722 commenti

Se dovessi descrivere questo grande noir con un solo aggettivo direi moderno. Fuller ha il merito di non limitarsi a raccontare una semplice, per quanto avvincente, storia di vendetta, ma di essere uno dei primi registi a mostrare tutte le ramificazioni (compresa la corruzione delle istituzioni) in cui si articola la criminalitÓ organizzata. Il risultato Ŕ un film tecnicamente impeccabile, narrativamente serrato e caratterizzato da una violenza e da un pessimismo per l'epoca davvero inusuali. Bravi anche gli attori.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Berto88fi 9/9/19 13:31 - 160 commenti

Originale noir di Fuller (ma saprÓ fare di meglio), che descrive la parabola di un ragazzino diventato uomo e ossessionato dagli assassini del padre. Oltre all'inutilitÓ della vendetta emergono la forza della corruzione a tutti i livelli della societÓ e i dettagli sul "modus operandi" della malavita. Ottimo lavoro di regia, curati i dialoghi e le inquadrature, ma sono innegabili alcune forzature della trama e il ritmo un po' sottotono in alcune fasi centrali. Pi¨ calzante il titolo originale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio in ombra; Il discorso del boss agli altri capi su come "restare padroni".
I gusti di Berto88fi (Gangster - Poliziesco - Thriller)