Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BUGIE ROSSE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/12/07 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 7/12/07 22:31 - 3875 commenti

Un giornalista incaricato di stilare un articolo sugli omosessuali rimane coinvolto in un caso di omicidio avvenuto all'interno d'un parco, sede di equivoci incontri. Maldestramente sviluppato su un canovaccio a base di temi argentiani (con Profondo rosso in primis) il film di Campanella -che, per quanto incredibile, peggio farà con Cattive inclinazioni- difetta di un vero senso di regia. I pochi attori vengono mal gestiti e sul versante audio il sonoro è trascurato e disattento, come dimostra l'aggravante d'aver doppiato la grande Alida Valli.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 1/11/11 9:54 - 5737 commenti

Assai modesto. Due decenni dopo, il giallo italiano anni '70 emette luce fioca, limitandosi a illuminare iconografia e modus operandi del killer istituzionalizzato da Argento; la suspense invece difetta del tutto, soffocata da una scrittura filmica prevedibile e dalla prepotenza di squallide scene di sesso e morbosità varie, per le quali si addice la fotografia notturna e sordidamente elegante di Mario Vulpiani. Arana, smarrito e quasi sotto sedativi, s'insacca in un ruolo a lui poco consono, la Scola si trucca da moglie infelice e sospettosa e la Valli, sola, fa breccia con un incisivo cameo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena supertrash al cinema porno, in cui Arana subisce le avances di una coppia di vecchi coniugi sporcaccioni. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ghostship 19/5/12 13:21 - 394 commenti

Giunto ormai al termine della propria parabola all'interno della cinematografia italiana, il thriller conserva tutti i marchi di fabbrica che l'hanno reso famoso, ma appare goffo e imbolsito come un grande attore che, giunto a fine carriera, si specchia nel riflesso della luce di un tempo, ormai divenuta fioca. Pregi e difetti sono i soliti, ma ai secondi si aggiunge un fastidioso senso di fuori moda che non giova affatto perché non viene in alcun modo sollevato dalle capacità (a dire il vero pochine) di regista e attori.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Lucius  1/4/12 16:03 - 2741 commenti

Un film spazzatura; mi chiedo la Valli come sia finita nel cast... L'ambiente degli omosessuali (se di ambiente si vuol parlare) viene dipinto in modo abominevole. Una regia scarsa e una direzione degli attori inesistente. Profondo rosso e Cruising plagiati per un inutile lungometraggio che gioca con le identità e che è del tutto privo di logica e di linearità. Quanta pellicola sprecata...
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Tomastich 13/10/08 10:48 - 1197 commenti

Ultimo vagito del thriller all'italiana, questo "Bugie Rosse" presenta un buon cast (Valli, Flaherty, Scola, Iannuzzo, Hovey), una trama già vista ed una certa superficialità di fondo. Premetto che l'ho visto in lingua spagnola, però non mi sembrava molto ben recitato e gli attori appaiono un po' distaccati. Campanella è autore di una regia sufficiente e senza voli pindarici. Per essere un prodotto fuori-periodo è sufficiente, soprattutto per la voglia di girare un thriller nel 1993...
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Corinne 3/11/11 23:14 - 387 commenti

Terribile. Passa anche la voglia di arrivare alla fine per scoprire chi è l'assassino, tanto è lento, tedioso, privo di qualsivoglia suspance e recitato malissimo. Strizza l'occhio in maniera indegna al buon giallo italiano dei tempi che furono risultando un pastrocchio indigesto.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Uomomite 27/8/13 16:23 - 175 commenti

Campanella nasce attore e sceneggiatore agghiacciante che con questo "Bugie Rosse" decide di inventarsi anche regista, regalandoci emozioni a go-go. Cominciamo col dire che la trama è ispirata addirittura a Cruising di William Friedkin e quindi è tutto un delirio di discesa negli inferi dell'omosessualità viziosa. Ovviamente c'è il tema dell'eterosessualità del nostro eroe che, a forza di frequentare omosex, finisce per vacillare (ma non tantissimo). Il film va visto perché è divertentissimo e robustamente squallido e malsano.
I gusti di Uomomite (Fantascienza - Horror - Poliziesco)

Kazanian 25/9/12 11:48 - 48 commenti

Dico sì a questo film, se non altro per il pregevole cast! Certo la storia fa acqua da tutte le parti, ma io sono riuscito ad intravedere un tentativo di evoluzione, rispetto al precedente film del regista. Ho apprezzato anche il fatto che l'ambiente omosessuale, seppur dipinto in maniera negativa, non sia stato rappresentato macchiettisticamente come spesso capita ai cineasti italiani.
I gusti di Kazanian (Giallo - Horror - Thriller)