Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FACCIA DI SPIA

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/11/07 DAL BENEMERITO FAUNO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 21/11/07


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 2/11/13 1:02 - 4413 commenti

Talora è imbarazzante, il che non è il massimo per un film di denuncia. Ma non basta dire cose vere (spesso, mica sempre, perché qua e là è pure diffamante) per fare un buon film, se a funzionare sono i filmati di repertorio, mentre quelli girati spesso naufragano. La Melato rivoluzionaria cubana fa semplicemente ridere (e il regista non le fa cambiare, al suo apparire sullo schermo, il suo fare a La poliziotta), Ugo Bologna come Allende è pazzesco, Ardisson, non per colpa sua, richiama le fasi umoristiche degli spionistici italiani Anni Sessanta.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Deepred89 9/10/16 16:09 - 3091 commenti

Decenni di orrori targati Cia in un ibrido difficilmente catalogabile, che mischia found-footage e ricostruzioni girate con numerosi nomi noti del nostro cinema (ne citiamo due: la Melato, completamente fuori parte e Claudio Volonté, sorprendente come Che Guevara). Un prodotto ritmato e rabbioso, da godere anche in virtù dell'effetto involontariamente risibile di certe scelte e di scene di tortura tra le più cruente mai apparse in una produzione nostrana, peraltro uno dei rari film di denuncia il cui messaggio anti-Usa colpisce nel segno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le torture; Bologna Allende; L'immagine finale.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 6/2/11 10:37 - 2853 commenti

Un film interessante più per le argomentazioni che per come è girato. Ferrara ha il coraggio di fotografare (fino al golpe cileno del ‘73) le malefatte dell’attività della CIA nel mondo, Italia compresa. I metodi investigativi sono solo parzialmente accennati, ma bastano per far intendere che la brutalità delle dittature non ha confini: la sottile linea tra interrogatorio e barbarie è lieve. Il film venne girato in un momento di massimo fulgore e, di lì a poco, il golpe argentino...
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Daidae 28/9/10 11:36 - 2576 commenti

Non è brutto, ma si vede che è di parte e il regista ha davvero calcato la mano. Ricostruisce pezzi di storia triste del 60-70 tra guerriglia, infamità della "agenzia", golpe e terrorismo. Credo che nonostante la parzialità ricostruisca abbastanza fedelmente i fatti, la parte "mondo" è limitata a metà film e dura 5 minuti circa: scene di tortura davvero crudeli e esagerate, peggio di un film dell'orrore. Passabile.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 12/3/11 15:35 - 1405 commenti

Il film, guidato dalla furia ceca dell'ideologia, frulla numerosi momenti storici e realizza un indigesto pasticcino agrodolce, senza valore aggiunto per nessuno. Basterebbe l'episodio del povero Pinelli per riflettere la scarsa correttezza culturale che imprigiona la pellicola. Povero commissario Calabresi, povera Italia dai processi incivili facili e dalle sentenze populiste vergognose. Altrove, pur rimanendo tra i binari dei fatti generali appurati, si mostrano scoordinati momenti di guerra, torture, esecuzioni sommarie. Girato malaccio e trascurabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Davvero improbabile Ugo Bologna nei panni di Salvador Allende.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rufus68 4/9/16 21:29 - 2565 commenti

Didascalico résumé della strategia della tensione ordita dalla CIA nelle zone calde del mondo, Italia compresa. Da Kennedy a Che Guevara a Lumumba, Ferrara apre il sipario sul libro nero del capitalismo con intenti dichiaratamente di parte; poco male, ma l'operazione è condotta comprimendo episodi su episodi che, oltre a risultare rozzi e male interpretati (la Melato spia cubana è uno spasso), sono spesso incomprensibili per lo spettatore medio: in tal modo viene annullata anche la forza documentaria (e propagandistica) dell'operazione.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Fauno 26/8/09 16:19 - 1800 commenti

Merita un bel voto perché tira in ballo anche argomenti ai più sconosciuti, come le rivolte in Guatemala nel 1954, ci fa conoscere personaggi come Ben Barka... Suggestiva anche l'ultima immagine dei grattacieli della CIA macchiati di sangue, come anche la denuncia degli interessi per direttissima (azionisti) di molti membri della politica e dei servizi segreti nelle attività delle multinazionali tese a sfruttare il terzo mondo. Ma come tutti i film troppo di parte, alla lunga può stancare o innervosire.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: È molto credibile l'interrogatorio di Pinelli, ben interpretato da Riccardo Cucciolla.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 13/8/16 12:23 - 1646 commenti

Forse il film più scomodo e coraggioso di Ferrara, che dopo aver esordito con un bignami sulla mafia, si cimenta sulle malefatte della CIA. Ottimi i segmenti sulla guerriglia in Bolivia (con Merli, la Melato e Camaso/Che Guevara) e sul golpe cileno; più discutibile quello su piazza Fontana (nonostante un ottimo Cucciolla/Pinelli), mentre sul caso Ben Barka (un bravo Rabal) aveva già detto tutto il film di Boisset. Ovviamente di parte, ma istruttivo e poi ti invoglia a saperne di più. Disturbanti, ma realistiche, le scene di tortura.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Gestarsh99 4/9/10 11:44 - 1150 commenti

Ovvero Mondo CIA: oltre l'incredibile. Non un rigoroso ed accurato reportage giornalistico sui Servizi Segreti statunitensi e sulle loro infiltrazioni ramificate a livello planetario, bensì un bieco sciorinamento di efferatezze degne dei peggiori shockumentaries post-jacopettiani. Un istant-movie dalla confezione obbrobriosa che, offuscato dalla rabbia ideologica di rivalsa del regista Ferrara e non supportato da una struttura solida e credibile, finisce col diventare una mera rassegna di blasfeme marionette ed atrocità varie in giro per il mondo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le sciagurate scene di tortura insertate e l'inquietante premonizione dell'immagine di chiusura: le due torri gemelle che grondano sangue...!
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Bubobubo 23/9/18 14:02 - 805 commenti

Come molti film politici dei '70, il risultato è più interessante che bello. La denuncia è esplicitamente, fieramente di parte (la retorica è quella della sinistra extraparlamentare), i toni strillati e arrabbiati sino alla congestione e all'eccesso grafico (si vedano le forti scene di tortura). Diatriba materiale originale vs. archivio risulta, con netto margine, a favore del secondo. Nel suo, comunque, assai originale e in più d'un frangente profetico (si pensi all'agghiacciante finale). Sempre bella la Melato, qui solo poco funzionale.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)

Noodles 11/7/19 23:32 - 182 commenti

Documentario inquietante e ben fatto, con un montaggio frenetico che dà ritmo a un lavoro già di per sé molto valido. In alcuni momenti il film si fa un po' confuso e salta di palo in frasca. Ma centra il bersaglio in diverse parti. Interessante il parallelismo con immagini di repertorio. Terribile la parte riguardante le torture, degne di un mondo-movie. In alcune parti le accuse sono molto chiare. E' l'perazione coraggiosa di un regista sottovalutato. Nota negativa per il titolo: orribile.
I gusti di Noodles (Commedia - Drammatico - Horror)

Ramino 6/10/13 16:29 - 127 commenti

Troppa carne al fuoco! Allende (tremendamente interpretato dal povero Bologna), Che Guevara, l'omicidio Calabresi... insomma tutte le malefatte della CIA condensate in appena novanta minuti. Risente molto dell'ideologia sinistrorsa dell'epoca e gli effetti speciali sulle torture sono di infimo livello. Il solito film-denuncia del solito Ferrara girato con pochi mezzi, pochi soldi e molta fretta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le Twin Tower che grondano sangue.
I gusti di Ramino (Comico - Commedia - Poliziesco)

Wonka 31/1/10 13:56 - 31 commenti

Film che ritengo molto importante perché si preoccupa di citare avvenimenti che probabilmente molti ignorano. Girato come un incrocio tra film e documentario, affronta la tesi della presenza della CIA su scenari terroristici in modo diretto e molto crudo (la sequenza delle torture è piuttosto forte da sostenere). I fan dei complotti, delle strategie del terrore, trovano qui pane per i loro denti. Da vedere, anche solo per conoscere "il cosa" (ma non per forza "il come"). Finale tragicamente profetico. Essenziale: 4 pallini per il merito.
I gusti di Wonka (Comico - Fantastico - Guerra)