Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BELLI E DANNATI

All'interno del forum, per questo film:
Belli e dannati
Titolo originale:My Own Private Idaho
Dati:Anno: 1991Genere: drammatico (colore)
Regia:Gus Van Sant
Cast:River Phoenix, Keanu Reeves, James Russo, Rodney Harvey, Monica Parker, Chiara Caselli, Udo Kier
Note:Il titolo originale s'ispira indirettamente alla canzone omonima dei B'52, dove "l'Idaho privato" è uguale a quello sognato da River Phoenix nei suoi "voli narcolettici"
Visite:932
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/11/07 DAL BENEMERITO LELE EMO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 12/1/08 6:00 - 10551 commenti

Film affascinante che porta lo spettatore quasi "di peso" in una parte del mondo adolescenziale e giovanile della città di Portland focalizzando la sua attenzione su due personaggi che attraverso percorsi differenti (e non sempre chiariti) hanno compiuto la stessa scelta di vita, quella ai margini della vita di strada e sono omosessuali quasi per ribellione. Il film presenta una sceneggiatura frammentata e spesso straniante ma si riscatta grazie alla forza delle immagini (con una suggestiva fotografia) e alle belle intepretazioni.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 25/2/09 10:10 - 7042 commenti

Due marchettari nel west, di diversa estrazione sociale, destinati a una diversa soluzione della propria storia di prostituzione. Van Sant evita lo sguardo realista, scegliendo una narrazione affascinata e talvolta visionaria, con tocchi surreali dispersi in una storia che mescola psicanalisi e morale sociale (il ricco e il povero e i loro differenti destini). Ma il regista è anche capace di pennellate di tenero affetto per i suoi personaggi, instillando piccoli momenti di commozione.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 5/9/13 18:21 - 5737 commenti

Prostituzione maschile (a predominanza gay) e ribellismo sono il tracciato di un film che cura il lato visivo - i caldi, accecanti colori pittorici della fotografia – a scapito della compattezza narrativa, minata da una struttura fragile e poco coinvolgente e da un ritmo incostante. Lancio definitivo per River Phoenix e per Keanu Reaves, che conferma la serietà già rivelata nello scabroso I ragazzi del fiume.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I ragazzi in posa sulle copertine delle riviste. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 8/12/15 20:49 - 6690 commenti

Storie di ragazzi di vita che avranno epiloghi completamente opposti. Van Sant racconta con realismo e senza falsi moralismi, ma anche senza alcun compiacimento, le storie dei suoi personaggi verso cui prova affetto ma a cui non fa sconti. Assistiamo così ad un'atipica storia on the road con alcuni begli sprazzi di lirismo, qualche punta ironica e qualche momento più convenzionale. Molto bella e sempre emozionante la citazione shakesperiana-falstaffiana. Buon film.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 10/11/11 14:13 - 3011 commenti

Storia di due american gigolò dei bassifondi che sorvola sugli aspetti sgradevoli tipici del genere in favore di un'impostazione da road movie elegiaco e sognante. Funzionano bene le parti melodrammatiche e introspettive, il resto coinvolge a corrente alternata, con qualche tentennamento nel ritmo casuato dall'eccesso di salti spaziali e temporali. Nulla di dire sul resto: fotografia affascinante, regia sapiente, due protagonisti praticamente perfetti. Tra gli "italian street boys" durante la trasferta romana anche il fulciano Robert Egon.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Lele Emo 13/11/07 17:06 - 173 commenti

Incommensurabile tragedia di strada che mescola la storia di due prostituti etero-gay alla ricerca ed in fuga da qualcosa. La sceneggiatura magistrale trae ispirazione dall'Enrico IV di Shakespeare e lo condisce con forti dosi del Falstaff. Ottimo Keanu Reeves che svolge il ruolo del ragazzo in fuga dalla borghesia costituzionale, epico River Phoenix che, nel suo ruolo maggiore, si mostra quale James Dean della modernità. Un film ottimamente costruito ed intelligentemente crudo. Da non perdere sebbene non per tutti.
I gusti di Lele Emo (Drammatico - Erotico - Musicale)

Saintgifts 4/7/13 19:05 - 4099 commenti

È evidente che Van Sant conosce perfettamente tutta la cinematografia che conta e spesso cita immagini, musiche o situazioni a ricordare classici intramontabili. Un parallelo con Tarantino non mi sembra azzardato. Di sicuro però si è fatto uno stile personale, inventando qualcosa pure lui. My Own Private Idaho raggiunge spesso alte vette, ma ha anche momenti di stanca che incidono sulla valutazione generale. I personaggi principali sono perfetti, specie River Phoenix, veramente bello e dannato, peccato. Non centrato il personaggio di Bob.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Notevole la fotografia.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Lucius  11/9/10 16:37 - 2623 commenti

Gioventù allo sbando, contro ogni regola convenzionale e fuori da una società ipocrita. Una pellicola amara dalla trama non lineare ma che affascina in una Seattle inedita e che vede una coppia di grandi attori, tra cui mi piace ricordare il compianto River Phoenix, qui affiatati come mai. Ottima la regia e sfiziosi gli effetti speciali sulle copertine delle riviste gay.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Myvincent 23/8/13 14:04 - 2073 commenti

Due ragazzi da marciapiede alla ricerca di sé stessi compiono (fra le tante cose) un viaggio che riporta uno dei due sulle vie dei propri traumi infantili. Il film ha uno stile bislacco, ma non manca di un certo lirismo e soprattutto non cade mai nella facile volgarità, raccontando aspetti degradanti e cercando di spiegarne i perché. Ottima prova dei due giovani protagonisti, personaggi così diversi fra di loro.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Paulaster 10/7/13 10:06 - 1843 commenti

L’approccio teatrale aiuta il girovagare del duo a dare linfa e a mostrare le idee migliori di Van Sant (specie nei rapporti iniziali o con Udo Kier). Purtroppo il ritmo è lento o altalenante e la traccia resta flebile. Phoenix ha presenza scenica e una parte di desolazione, mentre Reeves è meglio come icona gay, ma per il resto risulta evanescente o come se non ci credesse nemmeno lui. Piccola parte per la Caselli, che recita più con gli sguardi.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Ryo 16/10/13 0:20 - 1675 commenti

Ci troviamo di fronte a uno stile differente rispetto a quello tipico di Gus Van Sant. Davvero particolare, annunciato come una libera interpretazione di Enrico IV, di fatto prende una piega diversa, pur contenendo in alcune scene dialoghi presi pari pari dall'opera di Sheakspeare, recitati con enfasi teatrale. Curiose le sequenze relative alle scene di sesso, mostrate come una sorta di finte diapositive in sequenza (in realtà sono gli attori a stare immobili).
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Mickes2 4/8/11 15:15 - 1550 commenti

Il manifesto libertino di Van Sant mette in scena uno dei suoi temi, se non il suo tema più caro: il rapporto tra ragazzi. Un road movie all’insegna dell’amore omosessuale, dell’amicizia, dell'evasione, immersi in un microcosmo adolescenziale ai margini di un America priva di comprensione. Delicato e rispettoso, il regista riesce a donare alla pellicola un'aura fanciullesca, tenera e cruda allo stesso tempo, ma anche visivamente accattivante e sognatrice. Un pizzico superficiale quando entra in gioco la moralità della vita da strada.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Nancy 13/11/11 21:53 - 734 commenti

Manifesto americano dello sbandamento giovanile tanto caro nei Nineties, tra droga, prostituzione e denaro. Mike e Scott, due ragazzi di estrazione sociale opposta, ricercano in questo mondo qualcosa di stabile, che riesca a farli sentire bene. Van Sant indaga nelle incertezze di una generazione e lo fa con una regia originale e, talora, visionaria, ed è proprio questo che rende il film così in armonia col periodo di cui è figlio: riesce a far sognare nonostante ci racconti di due vite che stanno andando in frantumi. River Phoenix indimenticabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La narcolessia di Mike; La sua dichiarazione d'amore a Scott intorno al fuoco.
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)

Gippal 19/3/17 10:28 - 66 commenti

Un viaggio tra le vite di ragazzi belli e dannati. Forse un viaggio evolutivo e sorprendente? No, perché le loro vite sono già segnate, spietatamente definite. Un viaggio che è un eterno ritorno. Non si fugge mai veramente dai propri demoni, le mancanze e i disagi primordiali si sedimentano e sono parte di noi; ci ricordano sempre chi siamo e da dove veniamo.
I gusti di Gippal (Animazione - Drammatico - Sentimentale)