Cerca per genere
Attori/registi più presenti

COLPO ROVENTE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 27/5/07 2:02 - 4467 commenti

Vista finalmente un'edizione completa (o quasi), purtroppo ne deriva una certa delusione. Ovviamente migliora la comprensibilità della trama, ma non è che tutto vada a posto. Ci sono assurdità (il poliziotto riceve una lettera anonima importante e ne getta via la busta!), illogicità (la folle conferenza stampa) e buchi assortiti (il summit mafioso, con dialoghi aggiunti all'ultimo momento con la mdp sui cavalli!). Non arriva a due pallini, perché si ferma a uno e mezzo.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 17/6/12 17:01 - 3011 commenti

Più della trama - di non ineccepibile costruzione - o dell'apologo sociopolitico - blando - conta l'aspetto di sperimentazione, l'assemblaggio pop di materiali e corpi disparati (Carmelo Bene e Isa Miranda, Janos Bartha e Torrisi). Forse - qui il limite principale - indeciso fra l'adesione totale all'estetica da fumetto e l'operazione "artistica". Comunque un altro frutto di una stagione irripetibile. Possibile che non si sia trovato chi pubblicasse la versione restaurata per Venezia?
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 14/10/11 18:04 - 5737 commenti

(Premessa: il giudizio si basa su una copia ultra cut reintegrata con inserti tratti da un super8 di orrida qualità). Fitto, aggrovigliato e incrociante più generi (thriller, poliziesco, noir), sguaina le proprie armi nell’ambientazione metropolitana, nell’inatteso colpo di scena finale e in numerosi voli lisergico-psichedelici degni del primo Tinto Brass. Fisicamente, Reardon ricorda un po’ Marlon Brando ed è doppiato da Giuseppe Rinaldi; sensualissima la Martinkova, autoironico Carmelo Bene, con voce di Ferruccio Amendola.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’inizio, con l’accurata preparazione del pacco; il raduno degli hippies vestiti di bianco; la morte di Carmelo Bene. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 9/3/09 22:20 - 7042 commenti

Bizzarro film a metà tra il giallo e il poliziottesco che, pur non essendo impeccabile dal punto di vista della sceneggiatura che a tratti è un po' confusa e presenta qualche buco dal punto di vista della logica, si lascia seguire piacevolmente dall'inizio fino al colpo di scena finale. Abbastanza sperimentale la regia di Zuffi. Bizzarro il cast attoriale (che può annoverare Isa Miranda ed un Carmelo Bene nel ruolo del killer) così come pure la collaborazione di Flaiano alla sceneggiatura. Fotografia di Pasquale De Santis.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La preparazione del "dono" iniziale. Il finale.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 17/4/18 0:34 - 3112 commenti

Quasi due ore di durata per un delirio che mescola il poliziesco più verboso e folli affondi visionari, drug-movie e biker-movie, il mafia-movie e il giallo, accenni erotici ed esplosioni di violenza (pazzesca la scena del rogo), il tutto sempre sospeso tra piattezza assoluta e colpi di genio, ripetuti sbadigli e momenti di autentico stupore. Pura anarchia narrativa, fiera dei propri continui deragliamenti, tanto folle quanto fondata su basi razionali (il whodunit). Come se non bastasse: grandi nomi nelle retrovie e protagonista anonimissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La violentissima scena del rogo; La scena di follia collettiva nella clinica per eroinomani; La camminata finale alla Keyser Söze.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Matalo! 15/8/08 16:35 - 1360 commenti

Ingiudicabile in quanto è così massacrato che non si capisce nulla. La parte di Bene è ridotta alla grande, i salti logici annullati dal selvaggio machete del montaggio alternativo. Però non fuga l'ombra di sospetto manierismo fine a se stesso e un finale puerile.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Daidae 5/2/09 21:20 - 2598 commenti

Film introvabile in vhs per via del fatto che fu girato in 16mm su pellicola e mai riversato. La versione che passa in tv è talmente censurata che il film in alcuni punti è incomprensibile. Un poliziotto che a suo tempo trovò la sua indagine su potenti mafiosi insabbiata ottiene che gli venga affidato un caso di omicidio che ruota intorno al mondo della droga; nel frattempo la figlia dell'ucciso cerca di aiutarlo. Il film risente tantissimo dell'influenza psichedelica. Nel complesso un ottimo film, peccato per la censura. Urge il dvd integrale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio con la preparazione del "pacco sorpresa".
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 29/1/11 16:52 - 1417 commenti

Prendete un po' d'atmosfera noir, aggiungete del poliziesco e senza amalgamare, combinate il risultato con abbondanti parti psichedeliche. Per rendere più varipinto il tutto, ci mettete del nudo esotico ed il piatto è fatto. Mi raccomando, per evitare di scoprire subito il gioco, dotate il film di una sceneggiatura comunque laboriosa, ben assecondata dalla composizione con il super 8 delle parti sforbiciate (a volte inesplicabilmente). Alla fine rimane il grandissimo fascino soggettivo del prodotto, il quale è però solo complessivamente mediocre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale ribaltante, la nuotatrice esotica e la prima scossa della Barbara.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Nando 21/12/10 9:00 - 3323 commenti

Thriller visionario e psichedelico ambientato negli States, provvisto di una narrazione a tratti confusa ma ben supportata dalle musiche di Piccioni e da un poco velato antiamericanismo. Dalla morte di un facoltoso uomo d'affari iniziano l'indagini che scopriranno l'esistenza di un grosso traffico di stupefacenti.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Rufus68 17/12/18 22:53 - 2660 commenti

Non male l'inizio muto (la preparazione dell'arma dell'omicidio) che fa presagire una qualche originalità. Purtroppo poi entrano in scena gli attori; nonostante tale infelice apparizione, Zuffi rimesta furiosamente generi e colpetti di scena e, a prezzo della logica, questa sconosciuta, riesce a tirare avanti sino al finale rivelatore. Montaggio che cerca di uscire dai binari del classico e, a tratti, quasi vi riesce. Alla fine si rimane indecisi se giudicarla opera velleitaria o action anomalo; in ogni caso si segue con buona piacevolezza.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Fauno 15/12/09 15:56 - 1822 commenti

Se in una sola opera confluiscono 4 generi, svariatissime componenti ambientali, umane, filosofiche, musicali e il tutto si concatena con la perfezione di un orologio svizzero senza al contrario mescolarsi in una brodaglia variopinta e senza midollo, ecco che ci troviamo di fronte ad un capolavoro assoluto. Ciononostante concordo che 27 minuti di tagli possano renderlo a uno spettatore non particolarmente motivato, alla stregua di un normale telefilm.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La psichedelia del film ha dell'incredibile. Stavo già male a vedere i manifesti e conoscere la musica senza avere visto il film. E parlo di 10 anni fa.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Dusso 28/3/15 10:54 - 1533 commenti

Film un po' troppo lungo basato su una sceneggiatura da thriller che fa acqua da molte parti (fortunatamente l'ambientazione americana dona qualcosa di più); con un finale intuibile non sarebbe davvero niente di che, se il resto non fosse quantomeno interessante (ottima la sequenza con la droga tra la Bouchet e la Miranda) e non fossero presenti anche scene molto particolari.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Furetto60 18/11/13 10:28 - 1129 commenti

Una pellicola sui generis, opera unica di un regista che cerca di trasmettere le proprie esperienze artistiche (pittura e teatro) senza badare troppo alla riuscita in termini di unitarietà e coerenza, passando così da un colpo di pennello all’altro a formare un affresco degli anni 60. Notevole l’impostazione fotografica e ricercata la coreografia ma a scapito del ritmo che risulta troppo blando. Un paio di simpatiche sviste tra cui il killer ucciso di mattina, nella scena successiva è già notte… La Bouchet, in versione mora, più brava che sexy.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La stupenda lampada bianca di vetro a fungo, un’icona del periodo.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Maik271 24/1/13 22:35 - 436 commenti

Inguardabile pseudo thriller composto da ingredienti piuttosto indigesti: indagine sulla morte di un pezzo grosso di un'industria farmaceutica, un ispettore pseudo belloccio che indaga, la bella figlia (una bella Bouchet mora), il mondo hippy con droga e psichedelia a volontà, omicidi non molto originali e per nulla spettacolari... il tutto farcito da una trama sconclusionata (esilarante la scena dell'ispettore travestito da motociclista nazistoide nel locale gay) e da un finale senza senso. Sconsigliato vivamente.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)