Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• CAMERA CAFè (6 STAGIONI)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 24
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/10/07 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 5/2/08 19:25 - 4282 commenti

La valutazione è molto difficile, perché c'è enorme differenza fra le prime puntate e le ultime. L'idea della macchina per il caffè è eccellente: all'inizio le narrazioni erano centratissime. Il meccanismo è/era analogo a quello fantozziano: si prende la vita d'azienda e la si decrive in modo calcato. Purtroppo questo lodevole timbro non può reggere a lungo, per cui si è poi caduti nell'eccessivo, nel gratuito. E questo, per televisione, scivola nella mediocrità, con la sua cadenza plurisettimanale, assai più in fretta che al cinema.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Olmo (Gabardini), l'informatico.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 28/4/09 15:36 - 10685 commenti

Discreta sit com che parte da un'idea azzeccata (una camera fissa su un luogo di lavoro) e si sviluppa attraverso brevi gag che riflettono la profonda frustrazione del mondo impiegatizio italiano. Inizialmente molto divertenti e riuscite, le gag sono andate perdendo vigore comico con il trascorrere delle puntate, tanto da risultare negli ultimi episodi parecchio "annacquate". Rimane un interessante esperimento di serialità made in Italy.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 21/4/09 10:07 - 7124 commenti

Deliziosa sit-com che ruota attorno alla pausa caffè in un ufficio, con telecamera fissa al posto della macchinetta che distribuisce bevande. Le meschinerie e gli intrighi tra colleghi diventano l'humus su cui costruire divertenti microstorie, sempre più surreali e strampalate. L'idea è buona e la realizzazione è spesso efficace, ma col passare del tempo la sceneggiatura tende a una caricatura che rende grossolani personaggi e vicende. Però Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu sono bravi, e la serie a tratti merita.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 5/10/07 18:55 - 4165 commenti

Forse avrò troppe pretese, ma questa serie (che pare abbia successo, almeno secondo Mediaset) non mi sembra niente di speciale; anzi, la trovo spesso di una banalità sconvolgente, con personaggi che recitano enfatizzando troppo i dialoghi e battute da prima media (peccato che siano dette da adulti). Se qualche impiegato si riconosce (ma dubito) in questi beoti, gli chiedo comunque scusa. Luca e Paolo si risollevano dalla generale fanghiglia di attorucoli usa e getta, ma resta una seriaccia di rara pochezza dove la comicità vola ultrabasso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La macchina del caffè che funge da telecamera (l'unica cosa veramente degna di nota... sempre che non sia stata copiata da qualche serie precedente).
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Renato 30/4/09 16:21 - 1495 commenti

Di una ripetitività nauseante, regala sicuramente qualche episodio divertente anche grazie alla simpatia di Luca e Paolo, ma l'impressione è che abbiano voluto diluire quello che poteva essere un buon caffè in tazzina in un bidone da 100 litri d'acqua: il risultato è fin troppo ovvio. Insomma sono riusciti a diventare estremamente fastidiosi, nonostante una buona partenza. Nessun cameo memorabile, a quanto ricordo.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Tarabas 26/4/09 22:35 - 1539 commenti

Gruppo di impiegati in un interno, di fronte alla macchinetta del caffè, totem pagano del rito della pausa. Ovviamente ripetitivo, data la limitezza della messa in scena, la serie è tutta basata sui personaggi (quasi tutti azzeccati), sulla bravura degli attori e su alcuni tormentoni. Strepitoso Kessissoglu nel ruolo del commerciale sessuomane e fan dei Pooh, ignorante come una bestia ma a suo modo carismatico. Menzione per la supersexy dirigente Gaia (R. Garzia). Si ride tanto. Dammi solo un minutooooooooohhhhh!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Stavate parlando di me?".
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Ciavazzaro 25/4/09 12:05 - 4687 commenti

Se all'inizio la serie poteva avere un minimo di interesse (a parte i due protagonisti principali Kessisoglu e Bizzarri, "attori" ??? che odio alla follia), visto che almeno il cast secondario era un minimo interessante, col passare degli anni ha cominciato ad annoiarmi e il ritmo si è indebolito. Cito la caratterista Margherita Fumero.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 23/4/09 14:50 - 3973 commenti

Una serie importata dall'estero ma abbastanza riuscita, specialmente nelle prime stagioni, dove si faceva guardare proprio volentieri. I personaggi sono caricaturali ma azzeccati e anche se non tutti gli episodi sono egualmente divertenti il giudizio generale resta positivo. Di sicuro il 90% della sit-com si regge sulle spalle dei bravi Luca e Paolo, comici dalla faccia e dai tempi giusti. In particolare il personaggio di Bitta, con tutte le sue manie (tipo quella dei Pooh!), è esilarante e offre sempre buoni spunti all'esagitato Luca.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Cangaceiro 11/10/08 13:01 - 982 commenti

Pare che sia la versione italiana di un format spagnolo. Dagli iberici dev'essere stata copiata anche l'ipervelocità quasi psichedelica dei dialoghi, conoscendo la loro lingua. La telecamera fissa che ci regala una inquadratura una per tutta la serie è molto penalizzante; finisce così che tutti i personaggi sbraitano più del dovuto per movimentare le varie situazioni, che spesso sono di una stupidità disarmante. Luca e Paolo, così come il direttore, sono simpatici, mentre quasi tutti gli altri interpreti sono irritanti e poco comici.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Magnetti 8/10/07 11:29 - 1103 commenti

Serie interamente sulle spalle dei due protagonisti Luca B. e Paolo K. i cui personaggi sono ben caratterizzati: l'uno è il prototipo del fancazzista sotto mentite spoglie (di sindacalista) l'altro (fancazzista anche lui) prototipo dell'uomo medio (tendente al basso quanto a intelligenza) con passione per i Pooh e per i camper. Alcuni personaggi di contorno sono riusciti come il picchiatore e lo scemo del villaggio (pardon, dell'ufficio). Alla lunga stanca...
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Stubby 29/8/08 0:05 - 1147 commenti

A cena è un appuntamento fisso, anche se i vari episodi non possono essere posti tutti sullo stesso piano. A volte si ride ed altre volte proprio no. Comunque sono sicuro di una cosa: Camera cafè è solo e unicamente Paolo Bitta. Tra i personaggi di contorno mi piace molto anche Silvano. Peccato che spesso la comicità della serie risulti piuttosto ripetitiva.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Stavate parlando di meeeh? Paolo Bitta un uomo chiamato contratto.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

124c 22/12/10 16:38 - 2589 commenti

Sit-com ambientata in un unico set: davanti alla macchinetta del caffè d'una grande società italiana del nord. Gli "impiegati" Luca e Paolo mentre si concedono una pausa caffè, discorrono di cose futili, di famiglia e di fusioni aziendali. C'è chi trova originali queste brevi strisce, ma c'è anche chi, come me, si annoia un po' a vedere sempre lo stesso set. I due comici liguri, i comprimari fissi e gli ospiti d'onore sanno, comunque, destreggiarsi davanti alla macchina da presa. Ammetto che non è la "solita fiction", ma io più di due non gli do.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le giacche colorate di Paolo, che sembrano uscite da un anime di Lupin III.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Fabbiu 16/8/08 20:44 - 1856 commenti

Da un format francese importato nelle tv di mezzo mondo, ecco che Mediaset ci propone la vita aziendale ripresa da una telecamera nella macchina del caffè (come dire che questi impiegati sono sempre in pausa). Non sempre le battute sono efficaci e non sempre le puntate intelligenti, ma qualche sorriso questa sit-com lo fa fare, soprattutto per merito delle interpretazioni teatrali di tutti gli attori (a reggere tutto il peso però sono quasi solo i bravi Luca e Paolo) e per il corpo di ogni episodio: breve, facile e con prologo. Efficace.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Paolo Bitta (il personaggio più riuscito) e tutte le sue considerazioni sull'Alfa.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Belfagor 23/1/10 11:11 - 2563 commenti

Una serie TV annacquata, ripetitiva e poco fantasiosa, che calca e ricalca i soliti luoghi comuni. Se qualche episodio può risultare divertente all'inizio, dopo un po' il meccanismo comincia a diventare pesante, facendo ricorso a troppi tormentoni e sprecando le buone possibilità del cast. Si poteva e si doveva fare di più. Divertenti, a modo loro, Silvano e Patty.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

R.f.e. 21/12/10 10:14 - 819 commenti

Anche per questa serie è imbarazzante non disporre del "mezzo pallino", giacché il pallino unico sembra quasi troppo per tale fetenzia. È stato detto che è fantozziana, ma almeno a tratti i film di Fantozzi divertivano, il personaggino tratteggiato da Villaggio si produceva in spassose gag da "cartone animato umano" mutuate dai più spassosi cartoons di Tex Avery & co. Invece, questa serie presenta attori e situazioni davvero sgradevoli e non diverte neppure per pochi secondi. Non perdeteci tempo, date retta a me.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Ale nkf 12/10/10 19:05 - 803 commenti

Azzeccatissima fiction made in Italy che ormai sta diventando un cult del dopopranzo potendo contare sulla presenza di buonissimi attori. Tutti i personaggi sono ottimamente caratterizzati e ci regalano gradevolissimi siparietti comici; soprattutto sono da citare quelli tra Bitta e Nervi e tra Silvano e Patty (la quale può contare su una buona mimica facciale). Uno sguardo è d'obbligo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Bitta: un uomo chiamato contratto!
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Pessoa 19/6/17 22:41 - 751 commenti

Il format francese da cui è stata tratta questa sitcom è a dir poco furbissimo: scrutare l'impiegato medio durante i suoi momenti di relax aziendale davanti alla macchina del caffè. Il compito di menare le danze viene affidato a Luca e Paolo, che conducono il gioco con simpatia e professionalità, ma dopo qualche trovata intelligente nelle prime due stagioni gli sceneggiatori si arrampicano sugli specchi prolungando all'infinito tormentoni che finiscono per diventare noiosissimi. Un giudizio medio su tutte le stagioni non supera i due pallini.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Alex75 13/7/18 13:34 - 546 commenti

L’idea, ripresa da un format francese, di osservare le meschinità della vita aziendale attraverso un distributore di caffè, tra impiegati fannulloni e dirigenti arrivisti, è stata la forza delle prime serie ma il limite di quelle successive, in quanto l’ambientazione ristretta esaspera la ripetitività delle situazioni, sicché tic e tormentoni hanno mostrato presto la corda, malgrado alcuni personaggi piuttosto riusciti, la verve di Bizzarri e Kessisoglu e qualche buon comprimario come la Fumero.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Paolo Bitta, “un uomo chiamato contratto” e la sua mania per i Pooh; La Digitex; Il C-14; Wanda alle prese con i boccioni dell’acqua.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Funesto 15/12/10 8:41 - 524 commenti

Brillantissima sitcom italiana, che parte dalla geniale idea di spiare gli impiegati di un ufficio dalla macchinetta del caffè (non si cambierà mai inquadratura). A chi piace il tipo di comicità gradirà molto, grazie anche alle ottime caratterizzazioni di Kessisoglu (cinico, approfittatore e frustrato), Bizzarri (querulo, scanzonato e calamita per le figuracce) e di quasi tutti gli altri. Le storie sono vere perle di cinismo e i tormentoni (le facce sbattute sulla macchinetta, il bullismo) memorabili. Cast sopra le righe ma funzionale. Cattivo!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Questo romperà moltissimo alla direzione!"; "Stavate parlando di me!?"; "C'è Patty che piange sul cesso...".
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Raremirko 28/6/13 21:27 - 457 commenti

Originalissimo serial italiano che ha portato una ventata di aria fresca sui nostri teleschermi. Bravi attori, belle situazioni, tutte giocate in una sola, fissa, inquadratura. Dà, al solito, una visione complice/critica della situazione italiana e non mancano i clichè. Un buon prodotto.
I gusti di Raremirko (Giallo - Horror - Thriller)

Dengus 19/2/16 20:45 - 349 commenti

Se le prime tre serie risultano ancora oggi fresche e spassose, la stessa cosa non si può asserire sulle ultime due (complici la fusione, le new entry nel cast e le idee ormai scarne), uscite quando ormai la "Camera Café mania" era terminata da tempo. È con questo prodotto che Luca & Paolo esplodono definitivamente; nelle caratterizzazioni dei loro Nervi e Bitta, oltre a quelle di alcuni altri personaggi di contorno, vengono ben incarnati gli stereotipi dei personaggi che si possono trovare all'interno di una grande azienda.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Lei è un cretinoooo!"; Andrea che mena i colleghi; L'ignoranza di Bitta; Bitta che canta i Pooh; "Le botte a Silvano"; "Stavate parlando di me???".
I gusti di Dengus (Comico - Commedia - Sentimentale)

Siregon 11/3/10 14:15 - 342 commenti

Irritante, con dialoghi penosi e caratterizzazioni tipiche da sitcom Mediaset, questo ennesimo prodottaccio della nostra Tv conferma l'assoluta mancanza di idee degli autori sempre a caccia di format (buona l'idea di partenza) da importare e riciclare. La velocità degli scambi di battute è insopportabile e la recitazione è ai minimi sopportabili. Dire qualcosa di originale sul mondo del lavoro e degli organigrammi aziendali non è facile, dopo le incursioni cinematografiche del grande Paolo Villaggio.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Werebadger 8/1/15 13:39 - 270 commenti

Irresistibile serie che narra le rocambolesche vicissitudini del personale di una strampalata azienda del NordItalia. E' il Fantozzi del 2000: con un umorismo cinico, dissacrante e demenziale, racconta i peggiori difetti dell'ambiente lavorativo (invidie, crudeltà, competizione, disonestà) e dell'italiano medio, facendo ridere con amarezza e offrendo spunti di riflessione. Forse c'è un po' di ripetitività in alcuni episodi, ma non ci si annoia. Attori bravissimi. Tra le serie tv italiane migliori degli ultimi 10 anni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Stavate parlando di me?".
I gusti di Werebadger (Animazione - Fantastico - Horror)

Frengos23 12/12/11 20:40 - 3 commenti

A mio parere la miglior serie italiana comica dopo Boris: i personaggi sono tutti caratterizzati al meglio, anche se fra tutti spiccano Paolo Bitta e Luca Nervi, oltre che il contabile mammone e tartassato Silvano. Divertente e priva dei buonismi che infestano la nostra televisione. Peccato che di opere simili ne esistano poche.
I gusti di Frengos23 (Animazione - Avventura - Commedia)