Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ANIMAL

All'interno del forum, per questo film:
Animal
Titolo originale:The Animal
Dati:Anno: 2001Genere: commedia (colore)
Regia:Luke Greenfield
Cast:Rob Schneider, Colleen Haskell, John C. McGinley, Edward Asner, Michael Caton, Louis Lombardi, Guy Torry, Bob Rubin, Adam Sandler
Visite:668
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/10/07 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 16/9/15
L'idea comico demenziale che sta alla base del film è piuttosto insolita e sembrerebbe poter promettere grandi cose, dal punto di vista del divertimento più facile e immediato: Marvin, un addetto all'archivio reperti della polizia (Schneider), finisce in un burrone con l'auto e ne esce distrutto. A rimetterlo in sesto ci pensa in gran segreto una sorta di scienziato pazzo (Caton), che sostituisce (senza il permesso dello sventurato Marvin, evidentemente privo di conoscenza) gli organi danneggiati del giovane con quelli di animali trovati al circo o allo zoo. Risultato? Questi comincia ad accorgersi in breve che molti dei suoi istinti sono irrefrenabili e di matrice animalesca: corre come un ghepardo, azzanna trafficanti di droga come un cane poliziotto, ringhia, si eccita come un cavallo, non riesce a trattenersi nemmeno dal fare delle “avances” a una capra in calore! Insomma, già si capisce che non si va tanto per il sottile (non a caso conosce la ragazza di cui s'innamorerà mentre è davanti a un orinatoio in toilette e credendosi solo si lascia andare a una puzzetta...). Le volgarità non si contano, e questo a discapito di un protagonista in fondo timido, al quale Schneider (anche coautore del copione) regala la sua mimica non comune dando vita a uno dei personaggi che più finiranno per identificarlo, nell'immaginario collettivo. Il problema è che per funzionare, un'idea così, avrebbe avuto bisogno di ben altra fantasia, nell'invenzione delle gag. Qui invece si sfrutta la cosa pedestremente, lasciando a sorpresa il tormentone più umoristicamente azzeccato all'amico di Marvin, Miles (Torry), convinto di essere trattato meglio di altri perché nero. Un esempio centrato di razzismo al contrario portato avanti con intelligenza in più occasioni, che cozza con la demenziale faciloneria delle gag animalesche. Quindi, se anche Schneider poteva essere l'attore giusto (e qualche volta l'effetto comico funziona, come nelle scene in cui Marvin salva il bambino dal lago “trasformandosi” in delfino, o quando afferra il frisbee al volo con la bocca), nel complesso il film delude ampiamente e diverte solo a sprazzi, molto meno del previsto, oltretutto penalizzato da sottotrame insulse come quella del collega poliziotto (McGinley) che odia Marvin o la love-story puerile con la bella Rianna (Hackett). Senza contare che prima di raggiungere il momento del trapianto multiplo c'è una lunga prima parte in cui seguiamo le disavventure di Marvin in versione sfigatissimo single umiliato da tutti. Finale alla Frankenstein, con la caccia al “mostro” nei boschi conclusa in modo arguto e il cameo di Adam Sandler (produce la sua Happy Madison) in versione contadino che incita a linciare il nostro eroe.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 2/10/07 20:23 - 4341 commenti

Rimango a bocca aperta vedendo quanto poco possa essere considerato lo spettatore medio (almeno in America). Ma come si fa a fare un film così? Con Schneider che zampetta per tutta la pellicola imitando cavalli, scimmie, tori, leoni... L'idea regge 5 minuti, dopodichè chiunque sparerebbe al protagonista, alleviando, sia a lui che a noi, le sofferenze. Pietoso, con finale tremendo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista si eccita come un cavallo (nel vero senso della parola) mentre cammina sul marciapiede. Neanche Vitali sarebbe arrivato a tanto.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Renato 25/6/08 17:16 - 1495 commenti

Piuttosto divertente, almeno se si apprezza Rob Schneider... La storia è ovviamente secondaria, il film ha il suo unico motivo d'essere nell'interpretazione del comico, letteralmente scatenato come mezzo uomo e mezzo animale. Certo, mi piacerebbe vedere Schneider coinvolto in un progetto un po' più studiato e meglio diretto, ma anche così il divertimento non manca. E poi c'è John C. McGinley, anche se purtroppo il suo ruolo è poca cosa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Schneider che divora carne trita CRUDA in attesa della sua bella al primo appuntamento per tenere a bada la sua fame animalesca.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Daniela 27/9/11 8:12 - 8145 commenti

Vittima di un incidente stradale, uno sfigato viene rimesso al mondo da uno scienziato pazzerello, grazie ad innesti di vari organi animali. Il tipo torna il forma, ma il suo comportamento somiglia, secondo le occasioni, a quello dei suoi donatori... Incuriosisce all'inizio, per la stramberia dell'idea, ma finisce ben presto per annoiare. Schneider suscita la stessa simpatia di un pestone sui calli, un po' come Sandler che almeno ha la fortuna di imbattersi ogni tanto in buoni copioni. Questo invece è volgare, con un finale davvero sciocco.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Mascherato 5/6/08 12:21 - 583 commenti

Il saturday night comedian Rob Schneider è pressocché sconosciuto in Italia (quanti lo ricordano in Delitto imperfetto di John Landis o in Gigolò per sbaglio?), ma devo ammettere che i film di cui è protagonista assoluto hanno dalla loro un umorismo demenziale per niente disprezzabile. Certo alcune gag sono telefonate, ma altre sono quasi geniali (il tormentone del razzismo al contrario stigmatizzato dal personaggio di Miles che, nell’epilogo, raggiunge il suo acme). Produce Adam Sandler, che appare sul finire nei panni di un villico infuriato.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)

Redeyes 18/6/08 8:05 - 2045 commenti

Cosa ci possa essere in questa pellicola capace di convincere anche qualcuno a produrla è difficile spiegarsi. Sarà un profeta in patria, contrariamente a ciò che dice il detto latino, Schneider, ma questo film è realmente pietoso. Decorsi i primi sette minuti si ha quella vaga sensazione di boiata che ci accompagna fino al finale. Film di basso livello, con trovate allucinanti ed un bel grullarello a sfotterci con le sue faccette. Andare oltre!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Kekkomereq 25/9/11 0:11 - 359 commenti

Sicuramente migliore di altri film con protagonista Rob Schneider, Animal qualche sorriso lo strappa (anche se preso d'insieme il film è il più "weird" che l'attore abbia mai realizzato). I fan del genere demenziale comico lo troveranno spassosissimo.
I gusti di Kekkomereq (Azione - Horror - Thriller)

Siregon 11/3/10 10:29 - 351 commenti

Film concepito per gli americani con un "attore" protagonista davvero poco conosciuto fuori dal suo territorio. Rob Schneider fa pena, la voglia di gonfiarlo di botte sale ad ogni sua apparizione e proprio non è capace di far ridere. Forse solo Eddie Murphy con Piacere Dave e Pluto Nash è riuscito a fare di peggio.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)