Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA SIGNORA GIOCA BENE A SCOPA?

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/9/07 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 23/2/08 19:34 - 4487 commenti

Inguaribilmente brutto (questo sì che era da fimare con lo pseudonimo!). Non fa mai ridere e, titolo a parte, le battute sono telefonate e/o volgarotte. Si può guardare solo perché ciascun attore ha un’aura di meritato mito, che la partecipazione a cotale filmettino non può certo oscurare. Bellissima la Fenech.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 9/9/07 0:31 - 3875 commenti

Un titolo allegorico, un cast significativo composto da nomi di ottimi caratteristi (Giuffrè, Delle Piane, Gigi Ballista, Lionello, Cannavale e -soprattutto- Franca Valeri) ed un regista interessante (Carnimeo). Ci si sono messi in 4 a sceneggiare (Giuffrè, Tito Carpi, Luciano Martino e Francesco Milizia) la vicenda di un gigolò col "vizietto" del gioco delle carte (da qui il 2° significato della "scopa") che stimola l'attenzione solo quando entra in scena (sotto l'immancabile doccia) la bella Eva (Edwige Fenech). Per il resto la noia domina.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I doppi sensi tra Michele (Giuffrè) ed Eva (la Fenech) mentre lei resta nuda e insaponata sotto ad una doccia difettosa...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 8/9/12 18:16 - 5737 commenti

Tipico caso di commedia dalla sceneggiatura esile esile (situazioni risapute, sviluppo trascurabile e doppi sensi “fallici”) soccorsa in extremis dal valore degli interpreti: Giuffrè, la Valeri e la Perego centrano qualche gag felice e i caratteristi Ballista, Robutti e una biliosa Facchetti aggiungono un pizzico di sale che non guasta. Ambientata a Parma, ma l’accento dei personaggi è un bolognese fuori posto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ballista che non cede ai bluff di Giuffrè; Giuffrè in posa per la Valeri; Robutti e l’equivoco su “Marcantonio”.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Matalo! 20/10/08 20:56 - 1362 commenti

Quello che mi chocca è vedere un filmetto risibile con la presenza di eccellenti attori. Cose che capitavano negli Anni Settanta, quando per la pagnotta gente come Giuffrè e Valeri facevano 'ste robe. Persino Edwige, che non era certo la Garbo, si distingueva perlomeno per la capacità di stare al gioco con ironia. Ed è una figa spaziale. Il borbottio di Giuffrè sempre uguale in questi film è peraltro irresistibile. I doppi sensi continui non fanno buon servizio alla pellicola. Carnimeo è regista che non mantiene mai le promesse.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Rufus68 28/7/19 22:50 - 2700 commenti

Questo film andrebbe mostrato nelle residue scuole di cinema per far comprendere l'importanza dell'attore. Una farsa, con battute volgari e allusioni di grana spessa, si trasforma, grazie a caratteristi eccezionali, in una sorta di rallentata e gradevole commediaccia di costume. Giuffrè domina con la sua aria da gatto sornione assecondando una serie di presenze mitiche (notevole la debordante Perego). Si ridacchia a denti stretti (bravo Cannavale a far da spalle, non male il superdotato Delle Piane). Fenech bonazza top.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Stefania 25/3/12 3:17 - 1600 commenti

L'idromania della Fenech (che consuma rapporti solo in presenza di docce, vasche, acquazzoni... insomma getti o specchi d'acqua), e la ludomania di Giuffrè (rovinato dal poker e perciò costretto a smignottare con due attempate signorine) sono le "due- trovate-due" che alimentano la vena comica del film, completamente rovinato da un surplus di battute di rabbrividente volgarità, delle quali non c'era bisogno: i volti di Giuffrè e della Valeri sono espressivi, il corpo della Fenech, pure. Ciarliero, rumoroso, ma non spiritoso: una farsaccia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'equivoco sul "marcantonio", con doppi sensi e giochi di parole da far cader le braccia.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Ronax 15/10/12 23:23 - 843 commenti

Un po' di pena la si prova. Non tanto per la strepitosa Edwige che fa più o meno quello che faceva in tutti i film del periodo, quanto per valorosi e bravi attori come Giuffrè, la Valeri e la Perego, umiliati da ruoli penosi e da situazioni a dir poco deprimenti. La classificazione di "commedia erotica" è qui più che mai fuori luogo, perchè non c'è ombra di comicità e tanto meno di erotismo, a meno di voler prendere per tale la monotona sequela di volgarità e doppi sensi partoriti da Carnimeo e dallo stuolo di sceneggiatori al suo seguito.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Enricottta 28/12/09 18:15 - 507 commenti

Andava preso col senno di poi, domandatelo a Montezemolo e Tarantino. Non è per niente brutto e la scopofilia (questa la vera allusione del titolo) vince sulle banalità della trama. Gli attori sono dei signori attori, le facce di Giuffrè sono sempre buffissime. Fenech da infarto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Giuffrè distrattamente dice: "posa quello scopettino do' cesso da mano" a Carlo Delle Piane intento a fare pipì, accorgendosi che si trattava di altro...
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)