Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LISBON STORY

All'interno del forum, per questo film:
Lisbon Story
Titolo originale:Lisbon Story
Dati:Anno: 1994Genere: commedia (colore)
Regia:Wim Wenders
Cast:Rudiger Vogler, Patrick Bauchau, Teresa Salgueiro, Manoel De Oliveira, Viriato Jose da Silva, João Canijo
Visite:609
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/8/07 DAL BENEMERITO SUPERVIGNO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 29/6/10 5:53 - 10961 commenti

Un bell'esercizio di stile piuttosto vuoto dal punto di vista narrativo e concettuale: questo, in estrema sintesi, il giudizio su questo film di Wim Wenders, decisamente il meno disimpegnato della filmografia del regista. Veri protagonisti della pellicola la città di Lisbona, splendidamente fotografata e la musica dei Madredeus icona della cultura portoghese. Il tutto visivamente (e uditivamente) interessante ma un po' sterile.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 27/6/10 9:15 - 7338 commenti

Fonico tedesco corre a Lisbona dall'amico regista, che però è scomparso. In modo autoreferenziale Wenders continua a far film sul senso del fare cinema (citazioni a go-go). Nato come documentario commissionato dalla città, il lavoro soffre dell'artificioso rigonfiamento a film vero e proprio: la trama è pretetuosa (e presuntuosa), gli unici motivi di interesse sono alcune location (più cartoline che vero genius loci: proprio l'idea che può averne un intellettuale tedesco che cala al sud) e la meravigliosa musica dei Madredeus. Furbetto.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Renato 15/4/09 15:52 - 1495 commenti

Che bella fotografia, che ha questo film di Wenders... e con questo vi ho già fatto capire la mia opinione sulla pellicola in generale. Visivamente appagante, non racconta assolutamente nulla per la prima ora, tra simbolismi irritanti, lunghe pause senza senso e la micidiale musica dei Madredeus, da abbiocco garantito. Cinema vuoto, senz'anima ed anche piuttosto presuntuoso. L'edizione originale è parlata in tedesco, inglese e portoghese; quella italiana ovviamente frulla tutto traducendole tutte e tre nel nostro idioma.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 1/8/17 16:11 - 7048 commenti

Iniziato come un documentario su commissione per celebrare Lisbona ed il centenario del cinema, è diventato poi un "vero" film in cui Wenders omaggia. secondo il suo stile, sia la città portoghese che la settima arte. Senza un andamento narrativo che lo sorregga, il film va inteso come atto d'amore per una città, di cui si omaggiano (forse con qualche luogo comune di troppo) molti topoi, e per un'arte che non ha ancora perso la sua forza e la sua magia, fatta com'è di immagini che hanno ancora un senso. Bellissima la colonna sonora dei Madredeus.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Caesars 12/2/08 12:10 - 2474 commenti

Sicuramente è un bel film, interpretato benissimo da Rudiger Vogler (attore spesso impiegato da Wenders) e dalla città di Lisbona, che diventa un vero e proprio personaggio da tanto è viva. Personalmente l'ho trovato un po' pesante ma rimane una pellicola importante che merita di essere vista.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Enzus79 26/9/10 9:55 - 1579 commenti

La bellissima musica dei Madredeus, le poesie del Pessoa e di De Oliveira, fanno da sottofondo a questa specie di documentario di Wim Wenders sulla splendida Lisbona. Si cerca di onorare il centenario del cinema, iniziato senza sonoro. Storia semplice e non banale.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Saintgifts 26/9/09 22:20 - 4099 commenti

Doveva essere un documentario su Lisbona e Wenders, mentre lo girava, decise di farne un film. Non è la trama che ne fa un bel film, anzi un film speciale, ma le immagini, i suoni, la musica, le riflessioni che costringe a fare, la poesia e la bellezza di Teresa, va visto perciò senza aspettarsi nulla, che comunque tutto arriva, ma va gustato scena per scena, per quello che è e lasciandosi emozionare. Bellissimo il rapporto del protagonista Winters con i ragazzini e stupisce la naturalezza con cui succedono le cose (ma siamo a Lisbona).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le parole e la voce di Manoel de Oliveira.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Paulaster 15/6/18 9:39 - 2346 commenti

Fonico si reca a Lisbona per lavorare a un film. Approccio documentaristico, peraltro senza mostrare chissà quali scorci, con accenni al cinema dei primordi e alla sua inventiva. Wenders vuol fare un omaggio a Fellini ma gli riesce solo nelle intenzioni. Penalizzato anche dalla commistione di lingue diverse che avrebbero dato un carattere più europeista; purtroppo in italiano si perde in efficacia. Buone le canzoni dei Madredeus collegate con la storia della città.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tintura bianca al gesso data dallo sciuscià; La piccola automobile.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Pessoa 23/1/17 11:22 - 1003 commenti

Difficile compito quello di Wenders, che doveva celebrare su commissione Lisbona94 e i 100 anni del cinema. Serviva una specie di documentario. Ma fin dal viaggio iniziale attraverso mezza Europa capiamo che der regisseur aveva deciso di fare sul serio. Si arma così del suo attore-feticcio Rüdiger Vogler e ci porta a conoscere i suoni di Lisbona. La lezione di cinema ce la dà un immenso De Oliveira, la lezione di musica degli ispiratissimi Madredeus. Nel frattempo una storia d'amore, Pessoa. Il tutto in una Lisbona più magica che mai. Cappello!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Rüdiger Vogler che diverte i bambini con la sua strumentazione da fonico; Teresa Salgueiro che canta; Il Tejo.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Xamini   30/7/16 19:54 - 908 commenti

Il rapporto simbiotico tra Wenders e il luogo di cui ci racconta emerge anche qui in tutta la sua potenza e ne fa, ancora una volta, un'opera di digestione complicata. La trama è evidentemente un pretesto anzitutto per trasmettere il senso e l'emozione di Lisbona e poi per riflettere sul cinema, sul suo limite e sulla sua forza. Indubbiamente è capace di catturare il sapore della città, aiutato anche dalla suggestione della malinconica voce di Teresa e dalla musica dei Madredeus.
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Lou 22/10/15 22:23 - 828 commenti

Un amorevole e poetico tributo di Wenders al cinema e alla cultura portoghese, da assaporare lasciandosi cullare dalle immagini e dai suoni di Lisbona e dalla splendida musica dei Madredeus. Ricchissimo di citazioni cinematografiche, è un film nel film, in cui il suono più ancora delle immagini viene considerato lo strumento più efficace di interpretazione della realtà. Fin dalla scena iniziale, dove il viaggio in auto del fonico verso Lisbona è scandito dalle diverse voci e lingue che si succedono alla radio sulle diverse frequenze incontrate.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La dedica a Fellini sul muro durante i titoli di testa; La voce e il fascino di Teresa dei Madredeus.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)

Supervigno 6/8/07 10:59 - 229 commenti

Wenders è un mago nel farci innamorare delle città dove ambienta i suoi film. Succede con Berlino, succede con Lisbona. Le riflessioni sul cinema, sulla dicotomia tra realtà e immagine, sguardo e storia, realtà e menzogna passano in secondo piano rispetto alla delicata storia d'amore del protagonista con una donna, la cantante dei Madredeus Teresa Salgueiro, e con la città e i suoi abitanti, di cui registra suoni e parole per un fantomatico film. Colonna sonora da urlo.
I gusti di Supervigno (Commedia - Giallo - Poliziesco)