Cerca per genere
Attori/registi più presenti

COSì LONTANO COSì VICINO

All'interno del forum, per questo film:
Così lontano così vicino
Titolo originale:In weiter Ferne, so nah!
Dati:Anno: 1993Genere: drammatico (colore)
Regia:Wim Wenders
Cast:Bruno Ganz, Peter Falk, Horst Buchholz, Solveig Dommartin, Aline Krajewski, Matthias Zelic, Gerd Wameling, Willem Dafoe, Udo Samel, Mikhail Gorbaciov, Monika Hansen, Rudiger Vogler, Otto Sander, Heinz Ruhmann, Nastassja Kinski
Note:Aka "Così lontano, così vicino!". Sequel di "Il cielo sopra Berlino".
Visite:632
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/8/07 DAL BENEMERITO SUPERVIGNO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Hackett 9/7/08 21:06 - 1611 commenti

Dopo alcuni anni Wenders torna a sbirciare il cielo sopra Berlino e riprende a raccontarci le ansie degli angeli innamorati della mortalità. Il color seppia domina la fotografia e va a sostituire il bianco e nero del film precedente, nuovi personaggi ed immagini patinate riempiono le due ore di un film che però non ha la stessa forza di quello. Come al solito impeccabile la colonna sonora. Impatto visivo notevole ma noia a tratti.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Saintgifts 7/1/11 17:07 - 4099 commenti

Ed ecco Berlino dopo la caduta del muro, ed ecco gli angeli, invisibili, vicino a noi, ma anche lontani. Angeli che un po' invidiano (sempre che un angelo possa invidiare), la vita terrena, la nostra vita. Come si è già visto, un angelo può diventare un uomo e ancora, una volta uomo deve sperimentare le gioie e i dolori dell'uomo. Film grande nella prima parte, poi continua ad essere buono ma si perde, inevitabilmente, troppo, nella seconda parte, tra le cose terrene, facendo un po' di confusione e non luccicando più tanto. Comunque pregevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Marion a Karl: "La maggior parte della gente sa semplicemente che esiste il mondo e tutto quello che ci sta sopra". L'Urlo di Munch.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 22/9/15 17:00 - 3503 commenti

Wenders torna a distanza di anni a parlarci di Berlino e dei suoi tormentati angeli che vivono un'esistenza da messaggeri sempre inclini ad anelare la vita umana, nonostante ne vedano tutti i difetti. Il desiderio più grande è proprio quello di esistere anche per gli altri e di poter amare. L'unificazione delle due Germanie è qui rappresentato dalla voglia del protagonista di divenire essere umano e di poter quindi incontrare gli altri, superando l'ostacolo (il muro) che lo divide da questa condizione. Poetico e seducente al tempo stesso.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Supervigno 6/8/07 10:34 - 229 commenti

Il Cielo Sopra Berlino 5 anni dopo: è caduto il Muro, Berlino si risveglia, Potsdamer Platz è un immenso cantiere che suggerisce la rinascita. Un altro angelo cade per salvare una vita, sperimenta con occhi innocenti tutto il bene e tutto il male del mondo e diventa uomo. Il film è triste, allegro e vitale insieme, non si respira più l'aria opprimente della città divisa che regnava nel film precedente. Bellissime le immagini di Berlino est, con le facciate dei palazzi ancora martoriate.
I gusti di Supervigno (Commedia - Giallo - Poliziesco)