Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ASIA IN ASTI

All'interno del forum, per questo film:
 Asia in Asti
Titolo originale:Originalasia in Asti
Dati:Anno: 2007Genere: musicale (colore)
Regia:Comune di Asti
Cast:Gli Asia in formazione originale: John Wetton, Geoff Downes, Steve Howe, Carl Palmer
Note:Concerto dei 4 membri originali degli Asia in piazza Cattedrale ad Asti il 23 luglio 2007. inizio ore 22.00, fine ore 23.45.
Visite:362
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: n.d.N° COMMENTI PRESENTI: 0
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/7/07 DAL DAVINOTTI
Riunitisi in occasione del venticinquennale del primo storico disco omonimo, i quattro membri originali degli Asia (John Wetton/basso e voce, Geoff Downes/tastiere, Steve Howe/chitarre e Carl Palmer/batteria) affrontano un tour mondiale che li porta a toccare anche l'Italia (4 date, di cui la prima questa in Piazza Cattedrale ad Asti). Il concerto si apre puntualmente alle 22.00 sulle note di "Sole Survivor" (dal primo disco, che verr suonato per intero ad eccezione della magnifica "Without You", di "Cutting It Fine" e della trascurabile "One Step Closer"): la voce di Wetton, pur maturata e meno squillante, ancora favolosa e tra le migliori del rock, calda e inconfondibile. Geoff Downes, la vera mente compositiva degli Asia con Wetton, si nasconde un po' dietro le tastiere per riemergerne "truccato" da Buggles per l'hit "Video Killed The Radio Stars", suonata per intero. Palmer la solita macchina ritmica che non perde un colpo e - con doppia cassa - crea assieme al basso di Wetton un sound pulsante e corposissimo, trademark del gruppo. Steve Howe, in gilet e occhiali, sembra uscito da un club riservato ma sempre abilissimo cesellatore di armonie: negli Asia ha saputo comporre assoli e melodie elettriche ineguagliate. Dalla scaletta del tour escono i tre pezzi del primo disco ma subentra la toccante "Midnight Sun", mentre i bis sono per un'acustica "Don't Cry" e per il classico "Heat Of The Moment", naturalmente in versione extended. Qualche indecisione, Palmer scatenato nell'assolo di "The Heat Goes On" e in "Fanfare For The Common Man". Concerto magnifico, in attesa di un nuovo disco.
il DAVINOTTI