Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ROMA COME CHICAGO (BANDITI A ROMA)

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 24/7/07


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 16/11/14 16:20 - 5737 commenti

Acerbo poliziesco-noir tricolore, estraneo agli intenti sociologici del contemporaneo Lizzani e ancora lontano dai ritmi serratissimi dei "commissari di ferro" venturi, sebbene l'ottimo De Martino ne anticipi la tendenza alla spettacolarità con inseguimenti e sparatorie. Volto fisso, affilato e sprezzante, Cassavetes rende incisivo il criminale-marito-padre Mario Corda, ma il vero protagonista, anche per il maggior spazio in scena, è l'Enrico di Kourkoulos, prototipo degli innumerevoli banditi feroci e sanguinari dei nostri polizieschi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rapina all'ufficio postale; L'uccisione di Lollobrigida.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 20/3/09 10:49 - 1495 commenti

Proto-poliziesco italiano, di grande importanza anche perchè pur ispirandosi al film di Lizzani, è più marcatamente di genere. Il commissario interpretato da Gabriele Ferzetti è ancora piuttosto compassato, e la critica all'apparato della Giustizia che mette i bastoni tra le ruote alla Polizia è solo accennata, ma è comunque evidente che delle motivazioni sociali che portano al crimine qui non frega niente a nessuno. Forse la sottotrama della Sanders contesa tra i due criminali poteva essere evitato, ma rimane un buon film.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Tarabas 24/3/09 19:47 - 1569 commenti

Coppia di banditi a Roma, uno esperto che evita di ammazzare, l'altro giovane e squilibrato, gode a far fuori il prossimo. Filmetto fatto con niente, con una trama risaputa a cui si aggiunge la sottotrama della moglie del carcerato insidiata dal complice rimasto a piede libero. Curiose le scene dedicate a investigazioni "tecnologiche". Cast ai minimi termini, tranne forse Ferzetti. Roma come sempre è un set naturale difficilmente eguagliabile. Solo per enciclopedici del genere.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Iochisono 26/2/08 1:02 - 133 commenti

Interessante noir che, parallelamente al capolavoro di Lizzani Banditi a Milano, porta l'attenzione sulla malavita a Roma, però in maniera del tutto opposta al collega. De Martino, infatti, non prende come riferimento la realtà, ma prova a rifare all'ombra del Colosseo i classici del banditismo americano. A tratti molto bello, a tratti meno, varrebbe comunque la pena recuperarlo, imprigionato da anni dall'appartenere alla poco attenta Paramount. Cassavetes fa sempre la faccia da schizzato (anche perché aveva solo quella) e c'è Marc Fiorini!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa scorrono su inquadrature di strade di Roma prese dall'interno di un'auto della polizia,un po' come in Roma a mano armata.
I gusti di Iochisono (Commedia - Horror - Poliziesco)

Daidae 5/2/09 22:25 - 2537 commenti

Bellissimo noir anni 70. Una stupenda Roma (molto più pulita e meno trafficata della odierna) fa da cornice a questa storia che vede un bandito gentiluomo (Cassavetes) che si trova come compagno di rapine uno schizofrenico dal grilletto facilissimo; dopo l'ultima rapina insieme le loro strade si dividono... Attori ottimi (Cassavetes e Ferzetti su tutti), bellissime musiche e atmosfera tipicamente anni 70. Titolo da recuperare in dvd, assolutamente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rapina alla gioielleria.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 11/4/16 10:04 - 1382 commenti

Notevole anteprima del filone "nero/poliziottesco" che farà breccia sugi grandi schermi dopo pochi anni. Il maestro De Martino impiega con sapienza i mezzi a sua disposizione, che appaiono pure importanti (molti agenti in divisa, auto e addirittura elicotteri della Polizia), in una vicenda ben costruita e ottimamente supportata da una colonna sonora coi fiocchi. Ci sono la ferocia del bandito/belva e il banditismo più "ragionevole" del complice quasi gentiluomo, con in mezzo una donna, un bambino e un grande Ferzetti che fa il commissario di PS.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le rapine sanguinarie; L'inseguimento sui tetti, di notte; Il finale "rocambolesco".
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Enzus79 18/4/09 16:51 - 1540 commenti

Noir mediocre, in cui la storia è abbastanza noiosa ma gli attori sembrano mettercela tutta, compreso il regista. Il soggetto è forse finito nelle mani sbagliate, perché un Castellari o un Lenzi avrebbero fatto (stra)meglio, aggiungendo molta più azione. Comunque da salvare la colonna sonora di Morricone e le scene degli scazzottamenti. Non si poteva chiedere di più.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rickblaine 18/4/09 15:37 - 635 commenti

Da un'idea già trattata in precedenza esce una mediocre opera firmata De Martino con un cast non d'eccellenza e una trama che non corre se non con un treno pieno di improvvisate. Non restano in mente scene degne di attenzione se non quelle degli inseguimenti, anche questi ricamati con molto poco. Kourkoulos è l'unico, forse, che crede all'iniziativa, ma non riesce a reggere le poche idee.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Nicola81 5/10/12 17:37 - 1572 commenti

Spacciarlo per un capolavoro sarebbe sbagliato, ma stiamo comunque parlando di uno dei migliori film d'azione italiani anni '60, il primo a sganciarsi, almeno parzialmente, dai modelli americani, aprendo la strada ai poliziotteschi del decennio successivo. De Martino ci regala la sua unica regia di un certo spessore e, grazie anche all'ottimo cast, riesce a tenere galla una sceneggiatura non certo originale cui mettono mano addirittura in nove! Splendida la fotografia di Aldo Tonti. Vagamente ispirato alle gesta della banda Cimino. Tre pallini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: In negativo, la ridicola evasione di Cassavetes e i fiacchi intermezzi sentimentali; In positivo, quasi tutto il resto, finale compreso.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 8/9/18 15:11 - 1420 commenti

Sull'onda emotiva dell'omicidio dei fratelli Menegazzo (da cui il titolo programmaticamente urlato) e sulla scia del film di Lizzani sulla banda Cavallero (da cui il sottotitolo incollato "Banditi a Roma") De Martino può permettersi un gangster movie all'americana ambientato nella capitale: film sensazionalista, ma non più di quanto lo fossero gli articoli di cronaca nera dell'epoca (compreso il mito della mala "buona" e all'antica che ripudia l'omicidio). Stilisticamente notevole, anticipatore di molte soluzioni destinate ad affermarsi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rapina ai gioiellieri in piazza Navona.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Pessoa 14/8/17 23:30 - 1003 commenti

Poliziesco di buon livello di De Martino, impreziosito dalla presenza di John Cassavetes, che tenta fra i primi di portare nel cinema italiano l'azione dei modelli d'oltreoceano scegliendo di ambientare il film in una splendida cornice romana. La storia è originale e avvincente, sceneggiata con perizia e interpretata con mestiere da un cast di buoni professionisti. Grande risalto alle scene d'azione ma anche le vicende parallele sono trattate in modo efficace e credibile. Ritmo vivace. Visione consigliata non solo agli amanti del genere.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Ronax 27/3/09 0:31 - 782 commenti

Noir fine anni '60 girato da De Martino con il solido ma un po' anonimo artigianato che lo contraddistingue. Apparentabile più a Qualcuno ha tradito di Prosperi o alla Legge dei gangsters di Marcellini che ai "Banditi" di Lizzani, il film è condotto con discreto ritmo ma senza colpi d'ala. Risibile il personaggio della Sanders, svogliatamente professionali Cassavetes, Ferzetti e Pistilli, mentre Cucciolla fa, manco a dirlo, la solita parte da sfigato. E Nikos Kourkoulos chi era mai? Sottotono il mitico duo Morricone/Nicolai.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Stravaccato sotto un poster del "Che", il freak si lamenta, dopo che gli hanno strappato una canna di bocca che valeva almeno 2000 lire.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Alex1988 1/12/18 18:40 - 480 commenti

Dino De Laurentiis tenta di bissare il successo ottenuto lo stesso anno con Banditi a Milano di Lizzani eliminando, però, i toni documentaristici del primo in favore di una storia più fumettistica. L'esito, però, non è certamente migliore; la prima parte del film è piuttosto fiacca, per poi riprendersi gradualmente verso la fine. Siamo ancora lontani da ciò che diverrà in seguito il "poliziottesco", quindi niente commissari di ferro ma piuttosto un noir in stile franco-americano.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Manfrin   24/10/12 10:52 - 294 commenti

Interessante noir che un po' fa da apripista ai poliziotteschi anni '70 e che si avvale di una notevole incursione italiana dell'attore/regista Cassavetes nei panni di un bandito per certi versi gentiluomo (spara ma mai per uccidere). Ritmo di buon livello, storia che fila pur con qualche forzatura, il tutto accompagnato dall'ottima colonna sonora del maestro Morricone.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Azione70 16/3/15 17:31 - 132 commenti

Pellicola che potrebbe risultare banale se vista con gli occhi di chi conosce tutti i polizieschi italiani anni 70/80 ma che in realtà può essere considerata come anticipatrice del citato filone. Sono infatti presenti, seppure in stato embrionale, tutti i temi che verranno sviluppati nei polizieschi anni 70, dagli inseguimenti alla violenza (spesso) gratuita alla figura del commissario tosto. Buona l'interpratazione, specie di Cassavetes. Sonorità di Morricone godibili, a tratti simili a quelle del successivo Taxi driver. Da recuperare.
I gusti di Azione70 (Comico - Commedia - Poliziesco)