Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL QUARTO UOMO

All'interno del forum, per questo film:
Il quarto uomo
Titolo originale:De Vierde Man
Dati:Anno: 1983Genere: giallo (colore)
Regia:Paul Verhoeven
Cast:Jeroen Krabbe, Thom Hoffman, Rénée Soutendijk, Dolf de Vries, Geert de Jong, Hans Veerman
Visite:1296
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/7/07 DAL BENEMERITO CAESARS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 2/11/08 9:33 - 7028 commenti

Scrittore gay viene irretito da una vedova di tre mariti, ma è attratto dall'aitante amante di lei. Torbido caleidoscopio di deliri erotico-mistici, grondante simbolismi in un'atmosfera resa cupa dal senso del peccato e dall'incombere di presagi luttuosi. Verhoeven interpreta bene il mondo angosciato e cattolicamente autopunitivo dello scrittore Gerard Reve da cui è tratto il film. Sesso, religione e morte si combinano all'infinito non lasciando intravedere vie d'uscita, secondo una visione della vita assolutamente negativa. Intrigante.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 25/6/08 18:48 - 6634 commenti

Discreto questo bizzarro film di Verhoeven (prima maniera) che punta molto sull'onirismo, mostrando un talento visivo non banale (poi completamente gettato alle ortiche nelle prove future) che viene però un po' vanificato dallo stile di grana grossa, tipico del regista e da una sceneggiatura che non lascia spazio al non detto, spiegando tutto in maniera troppo esplicita.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 11/8/09 13:44 - 7223 commenti

Scrittore bisex col qualche problema a conciliare fede cattolica e vizi privati, mentre è in provincia per tenere una conferenza inizia una relazione con una piacente vedova, che si rivela essere una strega: ha già provocato la morte di due mariti, chi potrà essere il terzo? Giallo intarsiato di lampi onirici ed ossessioni religiose, l'ultima opera del regista prima della trasferta americana risulta gustosa per merito di una storia bizzarra, alcune sequenze visionarie e la buona prestazione del cast, Krabbe in testa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza in chiesa, con lo scrittore sul punto di denudare il crocifisso .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 9/7/07 11:14 - 2321 commenti

Prima di finire a Hollywood Paul Verhoeven diresse questo insolito giallo che presenta una trama abbastanza intrigante. Narra di uno scrittore omossessuale e con qualche problema psicologico, che ad un certo punto finisce nelle braccia di una donna (in un paese dove è andato per tenere una conferenza). Scoprirà che colei è vedova nientemeno che di tre uomini e incomincia a sospettare di essere candidato a diventare il quarto. Pur senza essere un capolavoro, il film coinvolge abbastanza grazie anche alle buone interpretazioni degli attori.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 24/6/12 14:01 - 2980 commenti

Uno strano thriller che coniuga Hitchcock (presente a vari livelli) con il grottesco e il pulp. Si va dall'erotismo (anche omosex) allo splatter, passando per la blasfemia e la commedia, il tutto condotto da una regia ricca di idee ma mai leccata o inutilmente virtuosistica, in grado di intrigare sfruttando materiali tra loro piuttosto eterogenei. Squilibrato e non particormente convincente quando si devono tirare le somme, ma anche intrigante e ricco di spunti. Folgorante la protagonista. Imperfetto ma molto interessante.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 18/10/10 15:40 - 3415 commenti

Verhoeven ha il gusto dell'eccesso ma non sempre lo coniuga con sceneggiature brillanti. In questo caso l'intreccio riesce interessante, specie nei personaggi e nei loro interpreti più che nello sviluppo del film. La coppia Krabbe - Soutendijk attraversa il film con efficacia e il regista olandese si diverte con un bel campionario di bassezze/visioni umane. Non avrebbe guastato sfumare un po' di più certe situazioni anche per non rendere così esplicita l'evoluzione finale.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Lucius  26/1/10 20:22 - 2620 commenti

Un film particolare, bizzarro e conturbante. Uno scrittore bisex, assolutamente senza alcun vizio, si imbatte in una plurivedova in stile La vedova nera e teme di essere il prossimo della lista. L'ambiguità di fondo del personaggio e della pellicola dà un valore aggiunto alla stessa.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Myvincent 6/11/16 7:24 - 2053 commenti

Uno scrittore un po' strapazzato alla Bukowski finisce nella tela (e nel letto) di un'affascinante donna, attratto in realtà dal suo giovane amante. Un film controverso, teso nelle sue componenti drammatiche, eppure così grottesco in alcune soluzioni narrative visionarie e simboliche. In bilico fra realtà e sogno, complessivamente non convince del tutto. Ma forse non era neanche negli intenti del regista.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Buiomega71 23/1/11 17:51 - 1785 commenti

Capolavoro assoluto del pazzo olandese, che fa sembrare Basic instict un film per famiglie. Sanguigno, malato, oscuro, perverso, angosciante, già con il ragno sulla croce all'inizio, blasfemo (Krabbe che immagina il giovane ganzo in croce)... Limonate gay in una cripta, quarti di bue appesi, occhi enucleati o immaginati come spioncini splatter di porte che fungono da funesti presagi, evirazioni a colpi di forbice. Verhoeven accarezza l'horror, in questo straordinario thriller onirico e visionario. Da sturbo la vedova nera della Soutendijk.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Krabbe che guarda i filmini amatoriali dei precedenti mariti della Soutendijk: uno finisce sbranato dai leoni stile Ultime grida dalla savana.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Luchi78 14/7/11 15:10 - 1521 commenti

Film dall'aria cupa e intrigante, osa ovunque sia possibile osare raggiungendo un buon risultato nel finale (con tanto di splatter aggiunto). La scena della denudazione del crocifisso avrà lasciato sbigottito più di qualche paraticante cattolico... Nessuna prova attoriale di spicco, ma una scrittura intrigante che tiene lo spettatore incollato alla sedia in attesa del delirante finale.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Nicola81 3/9/14 13:29 - 1435 commenti

Con buona pace dei cultori di Basic instinct, è questo il film scandalo di Verhoeven: una discesa agli inferi con venature giallo/orrorifiche, raccontata con uno stile visionario e sopra le righe, che non trascura l'erotismo e neppure la blasfemia (ma la logica narrativa ovviamente sì). Genialata o presa per i fondelli? Forse più la seconda della prima, ma il talento registico non si discute e la protagonista femminile non si dimentica.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Tomastich 21/8/10 9:01 - 1170 commenti

Una prima metà visionaria, disturbante e ipnotica, una seconda più classicamente thriller. Sono le due parti di questo piccolo gioiello di Paul Verhoeven: conferma le grandi capacità di Krabbe (penalizzato dal doppiaggio) e descrive una bellissima parabola tra peccato e redenzione che culmina con l'epifania finale. Da Top-30.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Alex75 9/1/18 13:53 - 511 commenti

Ultima produzione olandese per Verhoeven, che crea un’atmosfera malsana con una tensione che s’impenna nella seconda parte, combinando le visioni quasi blasfeme del protagonista con gli elementi del thriller classico e sfruttando bene l’espressività di Krabbe e la seduttività della Soutendijk. Anche se il regista a tratti scopre troppo le sue carte e alcune sequenze grevi stridono con l’eleganza di fondo, il risultato è comunque originale e intrigante (anche per le ricorrenti simbologie).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le visioni di Gerard; Gerard guarda e commenta, da sbronzo, i filmini di Christine; Gerard: “I sederi sono tutti uguali”; “Maria… Maria...”.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)