Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I CALDI AMORI DI UNA MINORENNE

All'interno del forum, per questo film:
I caldi amori di una minorenne
Titolo originale:Las trompetas del apocalipsis
Dati:Anno: 1969Genere: giallo (colore)
Regia:Julio Buchs
Cast:Brett Halsey, Marilù Tolo, Romina Power, Alberto Dalbes, Gerard Tichy, Fabrizio Moroni, Michael Rive, James Fontaine, Lili Murat, Dan Van Husen, Manuel De Blas, Oscar Pellicer
Note:Aka "Perversion story". Coproduzione italo-spagnola.
Visite:2559
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/7/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 31/5/14 19:01 - 4426 commenti

Quasi terribile. Togliamo le scene di gente che cammina, si droga, si mena, sale le scale, balla: resta un quarto d'ora. Oltre ad una minisceneggiatura, si registra una regìa incerta, che non sa sfruttare le due armi che ha per dare un minimo di interesse alla vicenda: la bellezza arcana della Tolo (mai sfruttata così male) e uno spartito musicale che, al di là dell'inverosimiglianza di ciò che lo circonda, avrebbe permesso qualche immagine da brivido. Invece tutto è piattissimo. La Power, unico residuo motivo del film, è attorialmente pessima e, autodoppiandosi, riesce persino a peggiorarsi.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 15/6/12 12:20 - 3011 commenti

Giallo hippy (e trippy) con titolo acchiappa-citrulli di prammatica, come la rappresentazione dei torbidi ambienti sesso (poco o nulla)-droga (parecchia)-rockandroll (più beat in realtà). Ci sarebbe poi nel plot la musica che devasta il cervello, ma lasciamo andare: ambientazione, clichè e alcuni tocchi rendono il film comunque godibile. La Power sarebbe stata perfetta per la parte, non avesse dovuto anche recitare.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 15/1/12 18:17 - 5737 commenti

La Swinging London affollata di hippies, tossici e musicomani in abiti eccentrici e parrucche e il tocco fantastique della follia suicida innescata da un antico spartito sono le due spie luminose che attirano l’attenzione dello spettatore, altrimenti facile a smorzarsi a causa di un intreccio giallo deficitario in quegli elementi (indagine, suspense, erotismo) basilari nelle coproduzioni del periodo. In mezzo a tanti interpreti poco convinti, l’unica a lasciar traccia di sé è una Romina Power negli insoliti panni di ragazzina perversa e furbetta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Inseguimenti e bòtte nel cimitero delle auto. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 23/6/08 20:43 - 6970 commenti

Filmettino pseudo-giallo senza troppe pretese e dai modesti risultati e tuttavia non bruttissimo. Può contare su quella che è, a mio avviso (udite! udite!), la migliore intepretazione della Power (altrove pessima) che sembra trovarsi perfettamente a suo agio nello "zoccoleggiare" a destra e a manca. Per il resto non molto da segnalare compresa la piuttosto scialba spiegazione finale che è un po' risibile e, forse, troppo psichedelica. In ogni caso solo per appassionati dell'attrice o dei film di questo genere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 2/5/11 19:15 - 2073 commenti

Un misterioso spartito ottocentesco induce nell'esecutore alterazioni nello stato di coscienza... Certo che il titolo italiano è uno specchietto per allodole: trattasi di un giallo tardo gotico di produzione italospagnola, girato con professionalità e gusto per le inquadrature. Immerso in una psichedelica Swinging' London, parco di violenza e morbosità, si guarda nondimeno con interesse e il gran spolvero di abitini vintage lascia il segno. Non male le sequenze girate nella sordida comune hippy. Romina Power si farà ricordare con maggior nitore per "Il Ballo del Qua Qua".
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 7/7/07 12:15 - 4722 commenti

Giallo pre-argentiano con venature da post '68 (gran parte del film è ambientato in mezzo agli hippie). Tolte queste parti, quel che rimane è un ottimo giallo, con dei buoni interpreti (su tutti la Tolo) e discrete musiche. Ottime la fine dell'assassino e la spiegazione finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 20/10/10 0:53 - 3101 commenti

A dispetto del titolo, un giallo "whodonit" assolutamente privo di scene di nudo, dalla forte componente psichedelica. Il livello registico è mediocre, così come il coinvolgimento, ma funzionano bene l'ambientazione nella Swinging London e la fotografia, negli esterni fredda e crepuscolare. Romina Power si doppia da sola, con una dizione terrificante. Discreto invece Brett Halsey. Passabili le musiche di Ferrio, anche se si sente la mancanza di un main-theme orecchiabile. Piuttosto noioso, ma l'appassionato potrebbe gradire.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 23/1/14 2:53 - 4373 commenti

Curioso giallo italo/spagnolo uscito poco prima della "rivoluzione" argentiana del genere. Il tema della droga unito alla musica è la cosa più interessante del film, che a partire dai favolosi titoli di testa offre alcune atmosfere psichedeliche veramente vintage, sottolineate dagli ambienti, dai vestiti d'epoca e dai protagonisti (tanti hippie nel film). OST tra jazz freddo, classica e musica beat; titolo italiano trash e fuorviante, basato sul personaggio della Power (che si doppia in modo improponibile). Qualche lungaggine, ma potabile.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 17/2/12 23:41 - 2584 commenti

Il titolo è decisamente fuorviante, come spesso accadeva nei film italiani con titolo a effetto. Giallo psichedelico che ha comunque i suoi punti di forza, anche se non si tratta certo di un capolavoro. Direi che la sufficienza piena la merita tutta.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 3/3/10 19:45 - 1408 commenti

Interessante e d'atmosfera questo giallo, con spiegazione finale che rimanda alla dimensione del non completamente spiegabile col raziocinio, ma sono dettagli. Meglio trattare dell'originale mix tra sballo-movie 70, con tanto di fumate libere e balli allucinati e filmone anni 50, con baci appassionati e amori morigerati. L'elemento di culto ovviamente è la Romina nazionale, qui nelle vesti di una trasgressiva giovincella, eccitabile alla vista di uomini che se le suonano! Molto carina e provocante, non si rassegna ad essere stata rifiutata e si incazza!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Di veramente memorabile c'è il titolo, fuorviante all'inverosimile!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Fauno 17/11/10 11:16 - 1809 commenti

Il titolo è strampalatissimo e ci sta come Napoleone nella civiltà degli Hittiti, ma la coproduzione è buona. Eccellenti i costumi, più che discreta la musica, carina l'ambientazione, affascinante, surreale e quasi fiabesca l'arma del delitto. Complessivamente non stona, senza volare alto. Halsey di rendimento costante... Romina, tu che eri veramente una ribelle, perché hai poi passato diversi decenni da conformista?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La meditazione sotto l'effetto della droga conclusa a suon di randellate...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 16/12/10 13:25 - 1581 commenti

Il titolo è uno specchietto per le allodole (nel senso che il film è castissimo), ma non è nemmeno vero che non c'entri nulla: anzi visto il sensazionalismo cheap e moralista con cui il regista guarda alla gioventù beat della Londra del periodo, risulta tutto sommato coerente. Per il resto che dire? Per risollevare l'attenzione e il ritmo del racconto bisogna arrivare alla fine, fino alla scoperta del deus ex-machina musicale non accade granché. Noiosetto, in definitiva, ma non tremendo. Continuo a domandarmi quale fosse il target.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'allievo del professore di pianoforte costretto a mettersi una parrucca da capellone e a suonare della musica che gli fa schifo!
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Dusso 9/7/11 11:05 - 1533 commenti

Gialletto in coproduzione tipico del periodo post 68. Da appassionato ho gradito soprattutto l'ambientazione in una Londra hippie e gli attori a noi cari per questo tipo di cinema; inoltre vedere la Power "zoccoleggiare" non dispiace. Titolo molto fuorviante, ma nel complesso non è male.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Ronax 23/2/10 0:37 - 818 commenti

Datatissimo reperto sixties con classico titolo truffaldino. Non manca qualche spunto interessante, ma il tono moraleggiante da spot antidroga alla Giovanardi o alla Vespa e la faccia da pesce lesso dell'insopportabile Brett Halsey rendono il tutto poco potabile. Anche Marilù Tolo, nelle vestitissime vesti di brava ragazza acqua e sapone, grida vendetta. Molto meglio Romina, discinta e superdebosciata hippie tutta sesso, droga & rock'n roll, non ancora sciaguratamente caduta nelle grinfie dell'orrido pugliese tutto Dio, Patria e Famiglia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bellone dei musicarelli e dei fotoromanzi Fabrizio Moroni in tenuta da DJ con ridicola parruccona bionda.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)