Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL FIUME ROSSO

All'interno del forum, per questo film:
Il fiume rosso
Titolo originale:Red River
Dati:Anno: 1948Genere: western (bianco e nero)
Regia:Howard Hawks
Cast:John Wayne, Montgomery Clift, Joanne Dru, Walter Brennan, Coleen Gray, John Ireland, Shelley Winters (n.c.)
Visite:769
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/7/07 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/7/07 16:44 - 10611 commenti

Secondo alcuni il miglior western mai realizzato, Il fiume rosso è uno dei capolavori di Howard Hawks; tutta la grande epica western è presente in questo film: l'amicizia virile, il fiume, il trasferimento delle mandrie, le prime ferrovie; ma il grande regista americano introduce anche degli elementi di modernità rappresentati dal conflitto generazionale tra il vecchio cowboy e il figlio adottivo. Grandi interpretazioni di John Wayne e Montgomery Clift (oltre che di tutti i caratteristi) ed epiche musiche di Dimitri Tiomkin.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 6/6/13 10:14 - 7064 commenti

La storica pista Chisholm, che collegava gli allevamenti texani col Kansas, diventa qui un mito fondativo dell’identità Usa. Un’epopea in cui si mescolano avventura e commercio, natura e sogno americano, lotta contro gli indiani e per la sopravvivenza. Ma il cuore del film è il conflitto edipico tra il vecchio cowboy e il giovane adottato, in un ribollire di sentimenti e passioni virili estreme, in un mondo tutto maschile di violenza e amicizia, pulsante di carne e odore come le mandrie impetuose e oceaniche, in cui le donne sono pallide ombre.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 15/9/07 19:02 - 5737 commenti

Classico western e manifesto della filosofia dei pionieri americani: etica del lavoro e del sacrificio, amicizia, individualismo, attaccamento alla famiglia. Ma l'elemento più affascinante è il conflitto generazionale-edipico tra l'autoritario e spesso arrogante Wayne e il giovane e già sicuro di sè Clift, che esplode nella lotta finale, con conseguente riappacificazione e consolidamento del loro rapporto. Grande opera e visione obbligata per qualsiasi appassionato di cinema.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 19/5/12 22:22 - 6728 commenti

Grandissimo film western che affronta alcuni dei temi e delle situazioni tipiche del genere e del cinema americano: l'individualismo, il self-mademan, il sognoimpossibile, l'amicizia virile, il fiume, il trasferimento della mandria (mai vista una cosa imponente), e tanto altro. L'andamento è come quello del fiume o della mandria: a tratti lento ma comunque avvolgente, a tratti impetuoso e trascinante. Grandioso Wayne ma Clift (appena al suo secondo film) già non gli era da meno. Manca un filino al capolavoro, forse per colpa di quel finale troppo ottimista. In ogni caso imperdibile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 20/2/18 12:03 - 7347 commenti

Un grosso allevatore intende vendere il proprio bestiame ma durante il lungo tragitto verso Abilene il suo carattere testardo e dispotico lo pone in contrasto con gli altri uomini che guidano la mandria, compreso il figlio adottivo... Poderoso western che segna l'esordio nel genere di Hawks, capace di unire l'afflato epico delle grandi scene di massa alle finezze del confronto psicologico: disomogenei quanto a stile di recitazione e in apparenza mal accoppiati, il coriaceo Wayne e l'introverso Clift insieme fanno scintille. Lunghezza fluviale ma che non pesa per questo titolo imprescindibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La mandria disturbata dal rumore delle pentole travolge i carri; L'attraversamento del fiume; Il confronto finale .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 13/5/17 23:49 - 5292 commenti

Uno dei grandi western della storia del cinema, che declina ad alti livelli il classico tema del rapporto d'incontro e scontro tra due uomini di diversa natura. Wayne in uno dei suoi ruoli migliori è ben supportato da Clift e da un cast secondario di ottima resa (Brennan in particolar modo). Hawks imprime un ottimo ritmo, le sequenze dei movimenti della mandria sono spettacolari e la fotografia è di un bel bianco e nero nitido che dà un tocco in più all'atmosfera del film. Da non perdere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 24/1/10 15:46 - 4099 commenti

Mi è difficile capire perché quando in un film c'è un incontro-scontro tra due uomini, in questo caso non della stessa generazione e senza parentele di sangue ma solo convivenza, si tiri subito in ballo l'omosessualità, Freud, Edipo e tutta la psicoanalisi del mondo. Allora mettiamoci anche il nonno Brennan così facciamo un bel triangolo. Semplicemente un buon film western che più che altro parla di coraggio, leggi fatte in casa (ad personam si direbbe oggi), duro lavoro e amore; amore tra un uomo e una donna, da psicanalizzare naturalmente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Walter Brennan: "Hai torto, torto marcio".
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Viccrowley 28/9/14 22:53 - 683 commenti

Imprescindibile western che a più di mezzo secolo di distanza mantiene modernità e freschezza notevoli grazie al talento iconoclasta di Hawks. Wayne e Clift fanno a gara di bravura accompagnati da scenari naturali straordinari e da un senso del ritmo che varia continuamente mantenendo costante la tensione dei rapporti tra personaggi. Presenti i temi del sogno americano e dell'affermazione di sè, quelli del grande viaggio e dell'amicizia virile. Da ricordare il forte personaggio della Dru, vera pietra angolare per il rapporto tra i due protagonisti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il messicano che va da Wayne a rivendicare la terra del suo padrone e viene freddato; Il discorso di Wayne la sera prima della partenza.
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Rullo 26/7/12 19:24 - 388 commenti

Un western profondo, con un'interpretazione di Wayne che pone gli accenti caratteriali al punto giusto e un Montgomery Clift piuttosto in forma. Tra vari salti temporali, gli avvicendamenti di un soggetto convincente conferiscono veridicità alla storia con pure una morale di fondo onnipresente. Ottime la sceneggiatura e le musiche, grande accompagnamento.
I gusti di Rullo (Avventura - Commedia - Drammatico)

Paruzzo 21/1/11 23:01 - 140 commenti

Uno dei diversi western di alto livello di Howard Hawks, anche se leggermente inferiore al suo capolavoro Un dollaro d'onore. Elemento centrale della vicenda il legame tra l'allevatore Tom Dunson (John Wayne) e il giovane Matt, una sorta di figlio adottivo. Diverse le scene da ricordare, come ad esempio la partenza notturna della mandria. Da guardare nella versione integrale.
I gusti di Paruzzo (Gangster - Guerra - Western)

Kowalski 5/4/10 21:18 - 40 commenti

Considerato uno dei migliori western di tutti i tempi. Il film è retto da solide interpretazioni e da un perfetto studio del rapporto e del conflitto tra i due personaggi principali, un tenace pioniere ed il ragazzo da lui cresciuto come un figlio, oltre che da immagini magnificamente composte e fotografate, con un ambiente che sembra interagire con gli stati d'animo dei protagonisti. Hawks canta l'individualismo, l'etica virile, ma risolve, a sorpresa, la vicenda con un finale da commedia che forse toglie qualcosa alla grandezza del film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tra tanti la fuga del bestiame e l'atmosfera quasi-horror della scena notturna nella nebbia fuori dall'accampamento salvato dagli indiani.
I gusti di Kowalski (Avventura - Azione - Western)