Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LES PARAPLUIES DE CHERBOURG

All'interno del forum, per questo film:
Les parapluies de Cherbourg
Titolo originale:Les parapluies de Cherbourg
Dati:Anno: 1964Genere: musicale (colore)
Regia:Jacques Demy
Cast:Catherine Deneuve, Nino Castelnuovo, Anne Vernon, Marc Michel, Ellen Farner, Mireille Perrey, Jean Champion, Pierre Caden, Jean-Pierre Dorat, Bernard Fradet, Michel Benoist, Philippe Dumat, Dorothée Blanck, Jane Carat, Harald Wolff
Note:Aka "I parapioggia di Cherbourg", "Gli ombrelli di Cherbourg".
Visite:728
Filmati:
Approfondimenti:1) LA MOSTRA PERMANENTE DEI 45 GIRI DI LUCIUS
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/6/07 DAL BENEMERITO RENATO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Capolavoro assoluto (e ce ne sono pochi!) a detta di:
    Renato
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Daniela
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Il Gobbo, Ziovania
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Caesars


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 24/6/10 10:11 - 3011 commenti

Coloratissimo melò in musica di Demy, con una Deneuve deliziosa. Tutti cantano, un po' leziosamente, su musiche però molto belle, e la convenzionalità della trama (cosa avrebbe fatto Matarazzo con uno spunto del genere?) è riscattata, oltre che appunto dal lavoro di Legrand, dalla raffinatezza della messa in scena. Persino Castelnuovo fa la sua figura. Adorato da John Woo (!!)
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Renato 25/6/07 21:33 - 1495 commenti

Palma d'oro a Cannes nel 1964, questa gemma di Jacques Demy è un film interamente cantato (ma non ballato). La storia è semplicissima: l'amore contrastato tra la bella ombrellaia Geneviève e il meccanico Guy, che sul più bello riceve la chiamata dell'esercito... Le musiche di Michel Legrand sono memorabili e fanno evidentemente la parte del leone, ma anche le scenografie pittoriche che servono a rendere le emozioni dei protagonisti non si dimenticano facilmente. Insomma un film straordinario: la grandezza delle cose semplici, del resto, funziona dai tempi di Giulietta e Romeo. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il flashback raccontato da Roland Cassard.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Daniela 4/8/19 19:31 - 8008 commenti

L'ombrellaia Geneviève e il meccanico Guy si amano teneramente e progettano di sposarsi ma lui viene richiamato sotto le armi per la guerra d'Algeria e lei, rimasta sola, scopre di essere incinta... Una storia tenera e drammatica, dall'epilogo segnato dalla struggente malinconia delle occasioni perdute, narrata attraverso un originale esperimento di musical europeo interamente cantato che è anche una vera festa per gli occhi, con un tripudio di colori che satura ogni inquadratura. Delicate le musiche di Michel Legrand, splendida la fotografia di Jean Rabier, adeguati gli interpreti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa; I colori pastello del negozio e dell'appartamento della zia di Guy; Il breve incontro durante la nevicata.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 21/12/17 15:56 - 2456 commenti

Splendida la sequenza di apertura, della quale probabilmente si ricorderà la Pixar per la realizzazione de L'ombrello blu, con l'inquadratura dall'alto dei vari parapioggia che si muovono. Il seguito però non riesce a mantenersi sui livelli dell'incipit e ci ritroviamo dalle parti del solito dramma con la particolarità del fatto che tutto è cantato (ma non ballato). Buona la resa attoriale e la realizzazione tecnica del bravo Demy. Un lavoro da conoscere.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Ziovania 4/10/12 13:08 - 337 commenti

Mi avessero detto che il mitico uomo della staccionata (Nino Castelnuovo) fu interprete di un musical con la Deneuve non ci avrei mai creduto. Eppure è successo in questa produzione francese del '63, un tentativo di coniugare un genere ultra popolare con la sensibilita tutta europea del far cinema. Il risultato è lusinghiero, perchè Demy racconta una fiaba con leggerezza ed eleganza. In un film solo cantato (attori tutti doppiati) gran parte del lavoro lo svolge la colonna sonora (Michel Legrand) con esiti solo in parte apprezzabili.
I gusti di Ziovania (Commedia - Documentario - Musicale)