Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SPERIAMO CHE SIA FEMMINA

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/6/07 DAL BENEMERITO HOMESICK POI DAVINOTTATO IL GIORNO 5/10/10


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 10/3/14 18:50 - 4416 commenti

Confesso: m'aspettavo di più. Cose ottime e cose così così. Verosimilissimo il personaggio della Ullmann (a patto di scordare che è scandinava), per nulla quello di Noiret (chiede a un tonto di aiutarlo nella manovra???). Centrate alcune scelte (perfetta la Deneuve), assai meno altre (la De Sio qui ha già circa trent'anni...). La trama talora procede bene, altre volte rallenta o strappa in avanti (il tardivo e rapidissimo ripensamento finale!). Deliziosi, in un cast di quattro nazioni, la Cenci e Blier.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 17/1/08 5:52 - 10886 commenti

Questa di Monicelli è una delle migliori commedie italiane degli anni '80. La sua carta vincente sta in una buona sceneggiatura che ha disegnato una bella galleria di ritratti femminili considerando e rappresentando la donna come vero fulcro della vita familiare e relegando le figure maschili ai margini anche per la chiara inconstistenza di queste. Cast eccellente sia nei ruoli principali (dove svettano la Ullmann, la Deneuve e Noiret) che in quelli di contorno (Blier e la Cenci in particolare).
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Homesick 19/6/07 18:44 - 5737 commenti

Maremmano e matriarcale. Monicelli stavolta sceglie di soffermarsi sull’universo femminile, qui decisamente più in gamba rispetto agli inetti personaggi maschili (ma magistralmente interpretati da Noiret, conte fallito, e Blier, zio rimbambito, entrambi provenienti da Amici miei). Cast eccellente, con la Ullmann in testa. Trionfo della semplicità e dell’unità familiare, che resistono a qualunque avversità. Suadenti musiche acustiche di Piovani.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Deepred89 21/7/13 13:55 - 3091 commenti

Commedia femminista di discreto livello, in grado di lasciare un buon senso di serenità grazie alla riuscita parte finale tutta al femminile. Il resto del film è basato su una trama piuttosto esile, ma tra ambientazioni (non toscane, ma sicuramente toscaneggianti) e colonna sonora aleggia una toscanità solare e ottimista che rende il film scorrevole e godibile. Cast da paura, tanto eterogeneo che pare uscito da una barzelletta (una norvegese, una francese, un'italiana...), con Blier azzeccato jolly comico. Rilassante (anche troppo), piacevole.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Rambo90 4/12/10 18:26 - 5744 commenti

Monicelli affronta ancora una volta il tema della famiglia, questa volta mettendo in risalto i personaggi femminili, quasi a voler suggerire che sono le donne in fondo che riescono a tenere tutto insieme. La parte comica è quasi totalmente affidata ad uno straordinario Blier e a Noiret (che esce di scena presto però). Il cast femminile pure è ottimo, soprattutto la Ullmann e la Cenci, mentre Giuliano Gemma è evidentemente fuori posto. Un film piacevole, con una bella colonna sonora. Ogni tanto (nella seconda parte) il ritmo rallenta, ma è buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Blier e i piccioni.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 14/7/10 17:20 - 3290 commenti

Una bella commedia tutta al femminile in cui la figura maschile è subordinata o relegata a loschi ruoli. Una famiglia assolutamente matriarcale in cui l'ironia ed il cinismo si alternano nella valida narrazione. Un bel lavoro del decano Monicelli, a suo agio nelle ambientazioni bucoliche toscane.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Paulaster 2/1/18 17:21 - 2258 commenti

In un casale toscano un gruppo di donne resta unito per risolvere questioni economiche e sentimentali. Cast di livello largamente sprecato in cui la Ullmann è l’unica col ruolo centrato e la sorpresa è la Cenci; degli uomini si salva solo Blier e ci si chiede cosa ci faccia Gemma. Monicelli non sa pungere e cerca la commedia corale che non fa ridere né riflettere. Discrete le ambientazioni rurali, fotografia calda a sottolineare il clima familiare disteso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sberla che si prende la bambina da Hendel; Nuccia Fumo all’ospizio.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Tomastich 1/12/09 16:35 - 1194 commenti

Un pochino sopravvalutata (e ipercopiata come location da Nuti e Pieraccioni), resta il fatto che questa simpatica (e neanche tanto) commedia di Mario Monicelli presenta un grandissimo cast internazional-toscano e dei bei dialoghi. Manca forse l'acidità tipica delle famiglie (cosa che renderà grande Parenti Serpenti) monicelliane, ma certamente è stato voluto così dal maestro viareggino. Per me, un'opera mancata ma godibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Bernard Blier e il cameo di Ron con le bretelline rosse.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Gabrius79 10/3/15 0:34 - 1098 commenti

Una discreta commedia corale dove le donne ne escono positivamente e gli uomini con le ossa rotte. Un'ottima prova attoriale dove si segnalano una bravissima Athina Cenci e un divertente e fastidioso Bernard Blier (ma anche il resto del cast è in buona forma). La sceneggiatura non è sempre all'altezza ma il film si fa comunque seguire. Belle le location.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Franz 17/11/09 18:16 - 108 commenti

Non tutte le location del film, spacciate per toscane, lo sono in realtà, ma per me questo è IL film per eccellenza della vita rurale toscana. Sceneggiatura che ben suddivide le vicende tra le diverse figure femminili (tutte ritratte come positive o comunque portatrici di sani valori) e quelle maschili (illustrate come meschine, doppiogiochiste, "vigliacchette", tranne nel caso del personaggio di Giuliano Gemma), un film che inneggia a un ragionato ottimismo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il povero zio demente interpretato da Blier manda nella scarpata Noiret con tutta l'auto...
I gusti di Franz (Commedia - Horror - Sentimentale)

Quietcrash 9/2/14 17:04 - 83 commenti

Film corale con attori di alto livello e fama, ognuno con con la propria storia alla quale Monicelli riesce a dare spazio senza oscurare nessuno. L'uomo piano piano scompare dalla scena, come una parabola della realtà, dimostrando l'autosufficienza della donna segregata negli anni passati a spalla dell'uomo. Bel film.
I gusti di Quietcrash (Documentario - Fantascienza - Horror)