Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL PENSIONANTE - UNA STORIA DELLA NEBBIA A LONDRA

All'interno del forum, per questo film:
Il pensionante - Una storia della nebbia a Londra
Titolo originale:The lodger: a story of the London fog
Dati:Anno: 1927Genere: thriller (bianco e nero)
Regia:Alfred Hitchcock
Cast:Marie Ault, Arthur Chesney, June Tripp, Malcolm Keen, Ivor Novello, Alfred Hitchcock (n.c.)
Note:Aka "L'inquilino". Soggetto dal romanzo "The Lodger" della scrittrice inglese Marie Adelaide Belloc Lowndes, pubblicato nel 1913 e ispirato alla serie di delitti avvenuti a Londra nel 1888 ed attribuiti a Jack lo Squartatore.
Visite:944
Filmati:
Approfondimenti:1) LE "APPARIZIONI" DI HITCHCOCK
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 9/9/10 9:03 - 3011 commenti

Chi ben comincia... Non c'è già tutto, non poteva esserci (sir Alfred saprà trarre gran partito dall'evoluzione anche tecnologica del cinema), ma classe, gusto personale, capacità di gestione della suspense, stile di messinscena: insomma, un piccolo classico. Novello (in terra albionica un nome leggendario cui tuttora sono intitolati prestigiosi premi) è anch'egli efficace. Da vedere.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 8/7/08 14:05 - 7334 commenti

Un serial killer di giovani donne nella nebbia di Londra e un uomo misterioso che alloggia in una pensione: e se fossero la stessa persona? Opera prima e già eccelsa di Hitchcock. Il raffinatissimo gusto di un’inquadratura mai casuale si fonde con la sensibilità del ritmo dell’azione e con la capacità del regista di lavorare sui dettagli quotidiani facendone emergere motivo di tensione. Tutto è magnifico: le riprese da sott’in su attraverso il pavimento, lo studio delle ombre, le scene di massa, gli sguardi e un grande Ivor Novello.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 27/8/19 9:53 - 8143 commenti

Nel suo capolavoro del periodo muto, il regista adombra uno dei temi che tornerà nelle opere successive: quello dell'ambiguità di personaggi maschili oggetto d'amore, sia esso coniugale (Rebecca, Il sospetto) o familiare (L'ombra del dubbio). Il pensionante dai modi misteriosi, a cui Novello presta il bel volto da eroe romantico, può essere lo stesso uomo che sta seminando il terrore per le strade di Londra? Come Erica in Giovane e Innocente, Daisy non lo crede e noi trepidiamo insieme a lei fino al liberatorio finale. Tecnica sopraffina con suggestive le riprese dal taglio espressionista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima apparizione del pensionante: sulla soglia della casa, con il volto parzialmente coperto da una sciarpa scura.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 9/1/08 8:19 - 2474 commenti

Giudicare nel 2008 un film muto girato nel 1926 non è cosa semplicissima: è un tipo di spettacolo al quale non siamo più abituati. La pellicola in questione è comunque realizzata molto bene, con soluzioni tecniche che all'epoca dovevano essere davvero innovative (si pensi ai padroni di casa che "vedono" l'inquilino che passeggia nervosamente al piano di sopra). Hitchcock mostra già un grande talento per la creazione della suspense e, anche se il finale è facilmente prevedibile e gli 80 e più anni passati si sentono, realizza un film godibile.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 20/5/08 14:48 - 4723 commenti

Primo film di Hitch (primo lungometraggio si intende). Nonostante sia un film muto, mantiene intatta la sua atmosfera. La Londra di Jack Lo Squartatore viene fotografata in modo eccezionale; non male anche il cast. Da vedere, a mio avviso. Godibile e crepuscolare.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Fabbiu 19/5/12 14:06 - 1892 commenti

Riconosciuto come primo film del regista (per ingredienti, tecniche e tematiche) va ovviamente considerato come un film muto di fine anni 20, ma offre una visione narrativa studiata davvero bene proprio perché ostacolata dall'assenza di suoni e in ragione di questo fatto notevole per trovate registiche da scuola (i passi sul soffitto); poi per le atmosfere, che si rifanno agli omicidi del famoso Jack (la Londra vittoriana avvolta dalla nebbia come poi suggerito nel titolo) e per le tematiche (suspance) dell'innocente accusato.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Saintgifts 20/5/11 11:52 - 4099 commenti

Appena entra in scena il pensionante (un bravissimo Ivor Novello) si sa già che non può essere lui il vendicatore. Però non si sa ancora bene chi rappresenta e comunque tutto ciò non toglie nulla alla suspense ben creata, anche attraverso una precisa descrizione della nascita e diffusione di quotidiani che strillano il macrabo evento del martedì. Qualche ingenuità che si nota ora, ma non apprezzabile nel '26. La bellezza femminile sempre in primo piano, con accenni castigatissimi di nudo e sfilate di moda con incursione nei camerini.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Ryo 4/4/16 15:33 - 1908 commenti

Oggiogiorno la trama non ha niente di nuovo, ma è un'opera che ha 90 anni e rappresenta il primo film in stile veramente hitchcockiano. Ottima la trasposizione del romanzo, bellissima l'atmosfera di mistero e suspense. Perfetti gli attori, le emozioni che trasmettono, la credibilità, le inquadrature ricercate. Ottima la scelta delle didascalie, poche e ridotte all'essenziale della storia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pavimento di vetro sopra il lampadario che oscilla; La claustrofobica scena del linciaggio con le manette, appeso alla grata.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Disorder 31/10/13 16:23 - 1388 commenti

Siamo solo al quinto film di una lunghissima carriera, eppure la perfezione è già quasi raggiunta. Magistrali la gestione dei tempi, la direzione degli attori, la fotografia. Non a caso era considerato dallo stesso Hitchcock il suo vero esordio, il primo film il maestro inglese ha potuto esprimere liberamente la sua naturale vocazione per il mistero e la suspense. Gli unici limiti sono quelli insiti in un prodotto di quasi 90 anni ma, complice anche la brevità (70 minuti), la pellicola si beve ancora oggi letteralmente in un soffio.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Luras 23/7/17 21:18 - 137 commenti

Roba di cent'anni fa. Sì, ma che classe. C'è già molta essenza hitchcockiana in mostra. L'uso frequente di primi piani, un certo modo di muovere la cinepresa, espedienti registici notevoli per i tempi, l'innocente in fuga, il primo cameo, l'ossessione per le bionde, la sequenza del bacio. Tutto rudimentale, ma è già lui. Persino il ritmo narrativo è più veloce che in altre sue pellicole future. Nella fosca Londra Alfred mette in scena la prima enorme consacrazione di critica e pubblico. Un gioiello del muto che all'epoca raccolse grandi lodi.
I gusti di Luras (Animali assassini - Horror - Thriller)

Gaussiana 24/4/12 16:46 - 121 commenti

Nonostante l'assenza di sonoro ci sono gli orologi a cucù, i passi felpati del sospetto inquilino dell'albergo, per cui Hitchcock si accinge a suggerire la tensione tramite l'udito ancor prima dell'avvento del sonoro. C'è poi la tensione causata dal misterioso e stravagante nuovo inquilino della pensione e le sue piccole ossessioni, la nebbia di Londra e la bellissima scena del linciaggio. La prima opera di un regista prolifico che darà tanto al thriller già s'insinua nei meandri dell'inquietudine.
I gusti di Gaussiana (Fantascienza - Horror - Western)