Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL CORPO DELLA RAGASSA

All'interno del forum, per questo film:
Il corpo della ragassa
Dati:Anno: 1979Genere: commedia (colore)
Regia:Pasquale Festa Campanile
Cast:Enrico Maria Salerno, Lilli Carati, Renzo Montagnani, Elsa Vazzoler, Marisa Belli, Clara Colosimo, Giuliana Calandra, Nino Bignamini, Gino Pernice, Tom Felleghy, Franca Scagnetti
Note:Dal romanzo omonimo di Gianni Brera
Visite:2298
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/6/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 4/1/16 0:25 - 4370 commenti

Spiace dire che quella che poteva essere la pellicola di decollo della Carati nel cinema di Serie A fallì non solo per la mediocrità del risultato, ma specialmente per sua incapacità recitativa. Paradossalmente è proprio il fatto di dover impersonare una ragazza goffa che mette particolarmente in vista la sua goffaggine interpretativa. Per il resto Salerno bravissimo come sempre, ma finisce con l'essere pure lui come il film: lento, ripetitivo, noioso. Poco da salvare: oltre al protagonista, qualche tocco della Vazzoler, in un cast scarsotto.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 11/8/07 0:44 - 3875 commenti

Enrico Maria Salerno in un ruolo "sporcaccione" e depravato fa uno strano effetto. Ma la maschera del suo Professor Ulderico Quario è resa con i giusti toni (volgari e drammatici al tempo stesso). Teresa Aguzzi verrà "formata" (allegoria non casuale, date le doti fisiche della Carati) ad atteggiarsi e muoversi come femmina deve (dovrebbe). L'erotismo è affievolito dal prolungamento di vari "coito interruptus" sparpagliati sui 100 minuti che mettono in evidenza la pochezza delle location, degli altri attori e di una storia che non c'è.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 8/6/07 22:48 - 3011 commenti

Pigmalione in salsa padana, il film segue la metamorfosi e ascesa sociale della sgnaccherona Tirisin, notata da un professore che se la mette in casa e ne fa una donna con uso di mondo, che rivelerà peraltro doti non solo fisiche... Festa Campanile traspone Brera, cercando di renderne gli umori e le fissazioni, resta l'atmosfera grassoccia e carnalotta, ma alla resa dei conti il film non decolla. La Lilli Carati era bella assai, ma davvero non sapeva recitare. Trascurabile
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 7/1/09 9:43 - 5737 commenti

Tratto da un romanzo di Brera, a sua volta basato su un adattamento moderno di Pigmalione. La partecipazione di Salerno - fa sorridere il contrasto tra la sua voce e il suo portamento e le sconcezze che dice - tenta di nobilitare la bassezza della materia, in cui sfilano i soliti cortei di puttane orgogliose e guardoni senza età. La Carati è il corpo per eccellenza, ma denota pure un minimo di personalità. Peccato che il talento del povero Montagnani sia sempre umiliato da ruoli così squallidi.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Deepred89 25/12/08 22:11 - 3081 commenti

Simpatica commedia che rielabora il mito di Pigmalione, qui inserito nella Mantova dei primi anno 50. La storia non è ovviamente nulla di originale, ma il film ha ritmo e tra qualche nudo di Lilli Carati e qualche battuta risulta molto godibile. Ottimo Enrico Maria Salerno, simpatico Montagnani in un ruolo secondario. Piacevoli musichette di Riz Ortolani.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Matalo! 5/2/16 10:49 - 1339 commenti

La storia si riduce presto a una sorta di educazione pigmalionesca e si perdono subito le chance di un racconto padano che poteva evocare maggiori cattiverie e malinconie. Nonostante i riferimenti storici, non si afferra l'epoca del racconto (sospeso tra i '30 e i '50) e la chiusa è frettolosa e pecoreccia. Buon cast. La Carati spaesata ma, specie in abiti contadini, di enorme bellezza.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Lucius  12/1/15 21:13 - 2707 commenti

Si fa perdonare il maschilismo di cui è infarcito grazie alla goliardia di cui è permeato e, per quanto se ne possa dire, ha protagonisti perfetti nei rispettivi ruoli. La storia è ambientata poco tempo prima dell'approvazione della Legge Merlin. In una Mantova ferma nel tempo si svolgono le scorribande sessuali e tragicomiche di una avvenente ragazza, di sua madre e di un facoltoso dottore. Un terzetto che ricorda la commedia di Eduardo. Iniezioni di kitsch e tanta voglia di far sesso. Benvenuti alla Grotta Azzurra.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Myvincent 31/8/17 8:22 - 2249 commenti

Tratto da un romanzo di Brera, il film è molto di piu di una commedia erotica, raccontando la storia di un attempato dannunziano che cerca di "educare" la bella contadinella ingenua negli ambienti altolocati di Pavia. Sullo sfondo un'Italia del nord provinciale, lontana dalle angherie della guerra, agreste, ma anche decadente. Un'opera di costume, insomma, che brilla della presenza di Lilli Carati, bellezza carismatica e misterica, nonché di Enrico Maria Salerno e Marisa Belli, quest'ultima nel ruolo di cinica romanaccia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le lezioni di portamento da parte del professore alla grezza e stupenda Teresin.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Paulaster 4/3/19 10:35 - 2190 commenti

Ragazza dai modi grossolani verrà istruita da un professore. Ambienti di provincia per una storia che racconta di ricchi annoiati e dannunziani e del popolo schiavo, che sa però ragionare. Le grazie della Carati sono al servizio di un giocoso Salerno, mentre il film sa elevare il plot almeno sopra il livello di un Brass, tanto che si preferisce la trama nei momenti in cui tratta dei modi dell’alta società. Qualche caduta di gusto con Montagnani, che agisce come in un B movie qualsiasi di quegli anni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “Razza padana, chiappa sovrana”; Le finte flessioni; “Abbonato!” all'ingresso del bordello.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Buiomega71 25/12/18 10:42 - 1940 commenti

Sciapetta commediola provincialotta (nemmeno chissà che pruriginosa) che vive, soprattutto, nelle grazie, negli autoreggenti e nel corpo della Carati, che se come attrice è qui un disastro, come icona sexy ha i suoi momenti. Meno volgare di certi prodotti similari (sorvolare sul peto ciceriano di Montagnani), con qualche trovata (il tavolo in vetro pulito con l'alito dalla Carati sdraiata, sotto la guida di Salerno) ma guastato da un erotismo blando, da dialoghi sfiancanti e da una musichetta atroce. Bordelli prebrassiani e convenzionali ritratti di un italietta zeppa di luoghi comuni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La boccetta di pipì scambiata per un profumo dalla Carati; La Carati nuda e con indosso gli autoreggenti istruita da Salerno; Montando sull'Apecar.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Mark 8/5/08 21:19 - 254 commenti

Una storia boccaccesca narrata con la lirica sanguigna della sana e vecchia provincia, dove seguendo l'odore della lavanda di campagna si finiva col perdersi in quello stantio dei bordelli, tra disinfettante, lustrini e profumi ricavati col cognac... Pasquale Festa Campanile ricama una storia forse non esaltante, ma lo fa con piglio quasi letterario, senza ambizioni se non quella di raccontare una storia appunto, incarnata da una delle donne più belle che l'Italia di allora potesse annoverare: Lilli Carati. E che dire di Enrico Maria Salerno? Dovremmo aprire un capitolo a parte sulla sua bravura, ma non è questa la sede.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ianrufus 23/10/14 11:30 - 139 commenti

Rivedere questo film alla luce della sofferta parabola della protagonista, la bella Ileana "Lilli Carati", mette una certa malinconia; anche per quel sapore retrò della pellicola, che annovera un eccezionale Enrico Maria Salerno, capace di nobilitare un ruolo così squallido dandogli una profondità degna di un film in 3D! Discorso a parte merita Renzo Montagnani, immenso attore ridotto a ruoli secondari e pecorecci; il suo è un caso che meriterebbe una biografia sincera. Film da contestualizzare al periodo.
I gusti di Ianrufus (Commedia - Poliziesco - Western)

Lamax61 28/12/16 20:36 - 30 commenti

Da gustare. Non un film trascendentale ma con quello che circola oggi val sempre la pena di rivederlo. Salerno grande prova nel reggere tutto il film sulle proprie spalle, coadiuvato da un grande Montagnani. La Carati è l'unica a non lasciare un'impronta. E dire che il suo fisico è veramente statuario... Piacevole anche la presenza della Vazzoller governante dell'esimio professor Quario al quale aveva fatto da balia, governante e amante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tirisì che litiga col francese.
I gusti di Lamax61 (Commedia - Drammatico - Poliziesco)