Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TRISTANO & ISOTTA

All'interno del forum, per questo film:
Tristano & Isotta
Titolo originale:Tristan + Isolde
Dati:Anno: 2006Genere: drammatico (colore)
Regia:Kevin Reynolds
Cast:James Franco, Sophia Myles, Rufus Sewell, David O'Hara, Mark Strong, Henry Cavill, Bronagh Gallagher
Note:Aka "Tristan & Isolde", "Tristano e Isotta"
Visite:445
Filmati:
Approfondimenti:1) IL GENERE PELLICCIOTTESCO (O PELLICCIOTTO-MOVIE)
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/6/07 DAL BENEMERITO MAGNETTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 22/5/10 14:41 - 10829 commenti

Pur diretto da un regista dal discreto passato artistico come Kevin Reynolds, Tristano & Isotta è un film mediocre di cui non si sentiva il bisogno. Realizzato con dovizia di mezzi, è il classico melodramma senz'anima che tolta una discreta fotografia (è stato girato in posti lussureggianti dal punto di vista naturalistico) è poco avvincente ed interpretato da attori che hanno lasciato il carisma a casa.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Ciavazzaro 30/7/09 12:43 - 4714 commenti

Mamma mia, davvero pessimo. James Franco in questa pellicola risulta più inutile di un fornello da stiro, per non parlare della sua partner femminile... Il film poi è pieno di banalità e la storia d'amore tra i due è mal rappresentata. Astenersi assolutamente.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Magnetti 1/6/07 17:19 - 1103 commenti

Mega polpettone romantico su una epopea di origine celtica che meritava molto di più. Stupisce vedere che dietro a questo film ci siano nomi altisonanti come Kevin Reynolds e i fratelli Scott (Tony e Ridley, quest'ultimo in compagnia della moglie Giannina Facio) perchè il film è insulso; tanti soldoni sprecati in un film senz'anima. Si salvano i paesaggi anglo-irlandesi, ma per questo bisogna ringraziare madre natura. James Franco inadatto al ruolo a cominciare dall'acconciatura e dall'espressione da Backstreet Boys.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La morte apparente di Tristano, ferito con una spada su cui c'è il veleno del pesce palla (si veda Il serpente e l'arcobaleno).
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Flazich 6/12/07 19:28 - 658 commenti

Prodotto confezionato ad arte per essere dimenticato nel più breve tempo possibile. Non ci sono grandi errori a livello di narrazione così come di regia. Il problema principale è che è del tutto anonimo. Non ci sono picchi, momenti di svolta nella storia. La recitazione è accettabile ma nella media. Insomma, un film che non aggiunge nulla.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Belfagor 19/5/10 9:40 - 2584 commenti

Fotografia ottima e slanci lirici inaspettati fanno da gradevole confezione ad una sceneggiatura piuttosto anonima. La potenza tragica del mito viene scemata in buona parte e mantenuta solamente nell'aspetto formale. Per quanto riguarda il contenuto, invece, ci si focalizza sulla solita storia d'amore contrastata, senza aggiungere molti elementi distintivi. Protagonisti smaccatamente americaneggianti. Da vedere più che altro per gli splendidi paesaggi.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Taxius 14/5/19 16:08 - 1209 commenti

Brutto polpettone romantico che stravolge non poco l'omonimo mito. Non male la regia di Kevin Reynolds, supportata da una buona fotografia e da una spettacolare ambientazione. Purtroppo i pregi del film sono già finiti in quanto il resto è davvero poca cosa: la trama è sciocca e i due protagonisti sono davvero rigidi. Ne esce un film dalla bella confezione ma dal contenuto inesistente. Pellicola che merita l'oblio.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Lattepiù 17/6/07 14:04 - 208 commenti

Peccato che in questo film la sceneggiatura funzioni a intermittenza e i personaggi non sempre convincano pienamente. Ma Reynolds, che negli ultimi anni è emerso come cineasta contemplativo e orgogliosamente "classico", riesce a rendere la pellicola lirica ed epica allo stesso tempo. Merito anche di location naturali splendide e una fotografia sublime. Ma certo merito anche della mano di un autore che dimostra sempre più una sensibilità personalissima per la natura ed i paesaggi; e che fa con coerenza un cinema consapevolmente vecchio stampo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il torneo. L'assedio finale al castello.
I gusti di Lattepiù (Fantascienza - Poliziesco - Western)