Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ANNIBALE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/5/07 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 30/5/07 22:11 - 5737 commenti

Un bel ritratto del grande generale punico degnamente affidato a Victor Mature: forte, astuto, umano, generoso, financo innamorato e malinconico. La narrazione, benché comprenda una parte romanzata con improbabile love-story, è quasi sempre fedele alle fonti storiche, compresa la strategia di Annibale nella battaglia di Canne. Ferzetti è Quinto Fabio Massimo il Temporeggiatore. Bravissimi gli elefanti del circo Orfei. Un film che rende giustizia ai sempre bistrattati cartaginesi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esercito di Annibale che valica le Alpi con gli elefanti.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Furetto60 14/10/13 11:37 - 1129 commenti

I peplum anni 50/60 erano così: notevole presenza di comparse e costumi, appassionanti scene di grandi battaglie, recitazione più teatrale che storica; Annibale non sfugge a questa impostazione e nella lotta tra Roma e Cartagine offre un’interpretazione più favorevole, dal punto di vista umano, a quest’ultima. Non memorabile, comunque sufficiente. Quasi irriconoscibili i futuri Bud Spencer e Terence Hill.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Samuel1979   23/12/14 22:02 - 429 commenti

Bragaglia fa emergere la "giusta" immagine del condottiero cartaginese, visto non più come spietato uomo di guerra ma come un uomo di nobili sentimenti, cosciente dei limiti del suo esercito nonostante la sua superiorità negli scontri. Le scene di guerra sul fiume Ofanto sono di buona fattura, anche se il più delle volte il regista sorvola sugli scontri di numerose battaglie. A volte ci si annoia, ma la visione vale la pena; c’è un "imberbe" Girotti, ma anche un irriconoscibile Pedersoli nelle vesti di Rutario.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il corpo senza vita di Quintilio davanti gli occhi di Annibale.
I gusti di Samuel1979 (Avventura - Comico - Commedia)